Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

ERBE E PIANTE OFFICINALI

ERBE E PIANTE OFFICINALI

Carrube, proprietà e uso

A cura di Maria Rita Insolera, Naturopata

 

Le carrube, frutto dell'albero sempreverde del Carrubo, sono ricche di fibre, hanno proprietà dimagrante, astringente e antiemorragica, e sono conosciute anche come sostituto del cioccolato per chi soffre di allergie al cacao. Scopriamole meglio. 

>  1. Proprietà e benefici delle carrube

>  2. Modalità d'uso

>  3. Controindicazioni delle carrube

>  4. Descrizione della pianta

>  5. L'habitat del carrubo

>  6. Cenni storici

Carrube

 

Proprietà e benefici del Carrubbe

Le carrubbe hanno le seguenti proprietà: sono un alimento dimagrante, astringente, antiemorragico, antiacido, antisecretivo gastrico.

La carruba contiene:

  • 10% di acqua,
  • 8,1% di proteine,
  • 34% di zuccheri,
  • 31% di grassi,
  • fibre e ceneri.

I minerali presenti sono rappresentati da potassio, calcio, sodio, fosforo, magnesio, zinco, selenio e ferro. Sono presenti, inoltre, le vitamine del gruppo B (B1, B2, B3, B5, B6 e B12), vitamina C, vitamina E, K e J e folato alimentare.

La carruba è un cibo saziante, utile nelle diete per facilitare la perdita di peso, grazie al contenuto di fibre alimentari. Infatti, interferendo nell’azione degli enzimi digestivi, aiuta a creare un senzo di sazietà, utile contro sovrappeso e obesità.

La carruba è ricca di quei nutrienti necessari a prevenire le carenze vitaminiche e minerali tipiche delle diete dimagranti. 

Le carrube sono un alimento privo di glutine e quindi possono essere consumate da chi soffre di celiachia. La farina ricavata dalla macinazione delle carrube è utile contro la diarrea grazie alla sua capacità di assorbire l’acqua, invece la carruba ha un’azione lassativa. 

Il sapore della carruba è simile al cacao, contiene però meno calorie ed è molto più nutriente. Inoltre, essendo priva di caffeina eteobromina, è perfetta per la preparazione di dolci e pietanze destinate al consumo delle persone allergiche al cioccolato.

Le carrubbe sono indicate in caso di: diarrea, enteriti catarrali, enteriti della prima infanzia, gastrite, infezioni gastrointestinali, acidità, azione protettiva tampone, utile in caso di obesità, sovrappeso e colon irritabile.

 

Modalità d’uso

Le parti utilizzate del carrubbo sono i frutti nei baccelli, che sono riconosciuti officinali, e la farina di frutti.

I frutti del carrubo possono anche essere essiccati e macinati per ricavarne una polvere utile contro il colesterolo alto e per regolare il livello di zucchero nel sangue. 

La gomma di carrube svolge un'azione benefica nel trattamento del reflusso gastroesofageo. 

 

La polvere di carrube utile contro la diarrea di cane e gatto: scopri come usarla

Diarrea cane gatto

 

 

Controindicazioni delle Carrubbe

Le carrubbe non presentano alcuna controindicazione alle dosi officinali consigliate.

 

Descrizione del Carrubbe

Le carrube sono il frutto di un albero sempre verde (il carrubo) spontaneo e tipico della Sicilia che può raggiungere i 500 anni di età.

Il suo nome scientifico è Ceratonia siliqua ed appartiene alla famiglia delle Fabacee. I frutti del carrubo hanno una forma simile al baccello del fagiolo, benché di dimensioni maggiori e di colore marrone scuro.

L’albero del carubbo si presenta robusto, alto 7-10 m, dal portamento espanso tabulare. Tronco più o meno difforme, con corteccia liscia, bruno-rossa. 

 

Habitat del Carrubbe

Il Carrubo è una pianta originaria del bacino meridionale del Mediterraneo. Diffuso nell'Italia meridionale, specie in Sicilia e Sardegna. Gli esemplari più a nord si trovano sul promontorio dell'Argentario (Toscana).

 

Cenni storici

  • Storicamente le carrube erano associate alla figura di San Giovanni Battista, che si ritiene le avesse consumate nel deserto. 
  • La parola carruba, in arabo, signifca carato, probabilmente perché si riteneva che le carrubbe avessero sempre lo stesso peso (1 quinto di grammo)e perciò era possibile usarle per pesare l’oro e le pietre preziose. 

 

Cibo e nutrizone come prevenzione di tutte le malattie

 

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy