Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

HAI NASO? SCEGLI I DIFFUSORI PER AROMATERAPIA

L'aromaterapia ha svariate possibilità di utilizzo. Prima fra tutte la diffusione di oli essenziali nell'ambiente attraverso i diffusori per aromaterapia, con differenti tecniche e finalità. Scopriamo insieme quali

L'aromaterapia utilizza gli oli essenziali, le parti della pianta più volatili, che raggiungono il nostro organo di senso più ancestrale, il naso, collegato direttamente al cervello.

Chi non ricorda le madeleine di Proust e i ricordi che suscita nell'autore il loro profumo? L'utilizzo di un diffusore per aromaterapia può potenziare questi effetti.

 

Conosciamo l'aromaterapia

L’aromaterapia consiste nell'uso di oli essenziali per numerosi e molteplici scopi. Ci sono differenti modalità di utilizzo degli oli essenziali: il più noto passa attraverso l’olfatto, con le inalazioni, e agisce a livello sia fisico che psicologico.

Gli oli possono penetrare anche attraverso la pelle - con massaggi e bagni caldi per esempio - ed entrare nel flusso sanguigno.

L’assunzione deve sempre avvenire sotto la stretta osservazione di un terapista esperto, perché molti oli interagiscono con i farmaci, sono vietati in caso di gravidanza, oppure possono scatenare allergie cutanee. 

 

Le applicazioni degli oli essenziali >>

Aromaterapia e olfatto

Gli stimoli olfattivi hanno un effetto immediato sul sistema endocrino sulla produzione di neurotrasmettitori, che regolano il nostro stato di equilibrio psico-fisiologico.

C'è un altro modo in cui l'olfatto stimola le nostre sensazioni di piacere: le memorie olfattive. Quando un certo odore viene risentito anche dopo dopo anni, la memoria olfattiva attiva la produzione degli stessi neurotrasmettitori che si erano attivati la prima volta che si era sentito quell'odore.

Si riaccendono le medesime sensazioni ed emozioni, in modo pressoché involontario. E' per questo che, ad esempio, il profumo delle torte fatte in casa richiama alla mente per molti di noi il ricordo della mamma che cucinava.

Questi concetti di base dell'aromaterapia sono stati ripresi ed utilizzati per le nuove frontiere dell'aromaterapia: il marketing olfattivo e la profumo-aromaterapia, che si avvalgono dei diffusori per emanare negli ambienti determinati oli essenziali.

 

I diffusori per l'aromaterapia

Un diffusore è un dispositivo che diffonde gli oli essenziali nell'ambiente. Vi è una vasta gamma di diffusori per aromaterapia, con differente complessità tecnologica.

Uno dei modi più semplici per diffondere in una stanza il profumo di un olio essenziale è aggiungere poche gocce di olio ad un tessuto o batuffolo di cotone e porre il tessuto o batuffolo al centro della stanza, lasciando che le sostanze lentamente si disperdano nel locale. Questa semplice modalità è particolarmente utile in piccoli spazi, come armadi e automobili.

Altri diffusori per l'aromaterapia sfruttano il calore delle candele. Questi tipi di diffusori sono spesso di argilla o vetro. Hanno un piccolo “pozzetto” in cui vengono poste poche gocce di olio essenziale e sotto il quale c'è uno spazio in cui inserire una piccola candela. Quando si accende la candela, la fiamma scalda il pozzetto e diffonde l'olio. Questo tipo di diffusore di aromaterapia è molto comune ed è facilmente reperibile nei negozi.

La versione più evoluta dei diffusori per aromaterapia sono dei veri e propri strumenti, ad alimentazione elettrica, che diffondono gli oli essenziali grazie ad una microcorrente d'aria che porta le essenze nell'ambiente in modo continuo e delicato.

Non resta che scegliere il più adatto a voi!

Gli effetti dell'aromaterapia >>

Immagine | Michaelwhay

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: