Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

CONSIGLI PER CHI AMA CORRERE AL MATTINO

"Burn to run" direbbe Bruce Springsteen. Sì perché per alzarsi, infilarsi la tuta e andare a correre all'alba, ce ne vuole di passione. E noi vi aiutiamo a coltivarla

"Born to run"? Nati per correre? Se ogni alba è una nuova rinascita, si direbbe che il momento in cui il sole sorge è quello perfetto per correre. Ma, c'è sempre un ma. Più di un'avversativa, per chi vuole correre al mattino.

I muscoli sono freddi, il corpo deve essere idratato, lo stomaco non deve essere completamente vuoto e Morfeo, la sera prima, si deve esser mostrato abbastanza presto.

Esploriamo insieme i consigli che migliorano le prestazioni all'alba.

 

Correre di mattino: la sera prima

Cercate di cenare presto ed evitate pasti abbondanti. Un piatto colorato di verdure e della carne andranno benissimo; le proteine contenute in uova, latte vaccino, carne e pesce possiedono una grande quantità di tutti gli aminoacidi essenziali. 

Niente paura se siete vegani o vegetariani: la soia, la quinoa e gli spinaci sono anch'essi considerati contenere proteine di elevata qualità. Le altre fonti proteiche di origine non-animale di solito possiedono tutti gli aminoacidi essenziali, ma la quantità di uno o due di essi può risultare scarsa. Se siete vegetariani, fate in modo di assumere proteine con legumi o uova. Se siete vegani, rimanete pure sui legumi: una tazza di lenticchie cotte accompagnate dal bulgur o un piatto a base di riso integrale con tofu e broccoli cotti. 

Un'ottima dritta per chi ama correre al mattino: preparate gli indumenti poco prima di coricarvi. Circa l'abbigliamento per la corsa, ovviamente dovrete tenere conto della stagione, sebbene, in genere, chi ama correre al mattino conosce a fondo il freddo pungente. Consigliamo calzamaglia e maglie termiche. 

Allungate il corpo prima e dopo esservi stesi in posizione orizzontale. Quando siete ancora in piedi, fate qualche semplice e basilare esercizio di ginnastica distensiva e rilassante e, una volta distesi, stiracchiatevi proprio come si fa quando ci si sveglia, ma con dolcezza, vivendo ogni movimento come un invito per il corpo, un invito molto delicato: a muscoli, tendi e ossa sussurrate che è giunto il tempo di riposare, attraverso pochi gesti consapevoli.

Correre in compagnia è bellissimo, specie al mattino. Il silenzio consolida le amicizie e il sudore pure. Prima che la sera si faccia notte, mandate un messaggio, fate una chiamate, proponete a qualcuno di unirsi a voi.

 

Vuoi iniziare a correre? Ecco qualche consiglio pratico

 

Correre di mattino: la sveglia, lo stretching, lo stomaco

Se siete tra coloro che non hanno un ritmo biologico interno regolare e impeccabile, avrete di certo programmato la sveglia. Se il vostro dispositivo lo consente, scegliete come sveglia una canzone o una melodia che di solito vi regala calma ed energia al contempo.

L'ideale è un pezzo che inizi con un ritmo lento e si sposti poi verso vibrazioni gradualmente intense. Qualcosa come: Florence & The machine, "Dog says are over", oppure Gorillaz,"On melancholy hill", con un ritmo andante, che vi farà svegliare belli fluidi.

Lo stretching è il vostro migliore amico. Davvero. Dovrete amarlo, perché è attraverso di esso che potrete prevenire infortuni e ristabilire la giusta lunghezza di fibre muscolari e tendini.

Non avviatevi a stomaco vuoto: una banana, una piccola manciata di frutta secca, qualcosa di semplice e leggero. Se vi affidate alle barrette energetiche, controllate a fondo gli ingredienti, per evitare di mettere nel sangue "veleni" vari come zucchero raffinato, conservanti o simili.

 

Correre di mattino: il ritorno a casa

Di nuovo, confidatevi con il vostro migliore amico: lo stretching. L'allungamento muscolare dopo la corsa è indispensabile. Concentratevi su polpacci, parti anteriori e posteriori delle cosce e dei glutei, ma non trascurate braccia, polsi, collo, spalle. Tutto il corpo lavora quando si corre in modo corretto, tutto il corpo, di conseguenza, vorrà allungarsi.

La vostra giornata inizia qui, quando, sotto la doccia, visualizzate soddisfatti la strada che avete percorso e vi ritrovate nel petto, proprio dentro al petto, i raggi del sole che avete visto sorgere.

 

Scopri tutti i benefici della corsa

 

Immagine | Josh Janssen

 

Ascolta la canzone di Bruce Springsteen "Born to run"

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: