Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

ERBE E PIANTE OFFICINALI

ERBE E PIANTE OFFICINALI

Agar agar, proprietà e uso

A cura di Maria Rita Insolera, Naturopata

 

L'agar agar è un gelificante di origine naturale derivato dalle alghe rosse dall'azione lassativa e depurativa.  L'agar agar viene utilizzato come gelificante in qualità di egregio sostituto delle gelatine di origine animale. Scopriamolo meglio. 

>  1. Proprietà e benefici dell'agar agar

>  2. Modalità d'uso

>  3. Controindicazioni dell'agar agar

>  4. Descrizione della pianta

>  5. L'habitat dell'agar agar

>  6. Cenni storici

Alghe rosse

 

Proprietà e benefici dell’Agar agar

L’Agar Agar è noto per la sua azione lassativa e depurativa. Infatti, grazie alla sua capacità di favorire l’espulsione delle tossine dal corpo, è utile per favorire la regolarità intestinale, ma anche per combattere il diabete

L'Agar Agar è ricca di una sostanza gelatinosa che stimola il movimento intestinale. Inoltre, contribuisce a creare un senso si sazietà, utile per fermare l’appetito e aiutare nelle diete dimagranti. 

A favorire la perdita di peso sarebbero in parte le proprietà lassative dell'agar agar ed in parte la sua capacità di placare il senso di fame in caso di appetito eccessivo. Per quanto riguarda il suo contenuto nutritivo, l'agar agar presenta calcio, ferro e vitamine del gruppo A, B, C, E e K, a fronte di un ridotto apporto calorico. È naturalmente privo di glutine.  

 

Modalità d’uso

L’Agar Agar viene ampiamente usato in cucina grazie alla sua azione gelificante e addensante.

Infatti, è costituito da mucillagini e carragenina, che aiutano nel processo di trasformazione dei liquidi in gelatina, senza l’ausilio di zucchero (come di solito richiesto, ad esempio, nella preparazione di marmellate).

L’Agar Agar non ha sapore, pertanto può essere usato sia per preparare dolci che piatti salati. È possibile trovarlo in commercio sia in polvere, che in fiocchi o scaglie, e va sempre usato all’interno di un liquido bollente (acqua, latte, ecc), lasciandolo cuocere per alcuni minuti.

Il processo di gelificazione avviene ad una temperatura di 35-40 gradi, quando la pietanza che si sta preparando, quindi, si raffredda fino a raggiungere la temperatura ambientale. 

 

 

Puoi approfondire le proprietà, l'uso e le controindicazioni delle alghe rosse

Alghe rosse

 

Controindicazione dell’Agar Agar

L’Agar Agar in polvere come effetto collaterale può dare diarrea o costipazione (questo dipende dalla quantità di fibra che si assume nella dieta).

L'agar non va assunto, inoltre, in concomitanza con farmaci, onde evitare il malassorbimento di questi ultimi, riducendone o annullandone l'efficacia.

 

Descrizione dell’Agar Agar

L’Agar Agar deriva dal polissaccaride Agarosio, che costituisce la struttura portante nelle pareti cellulari di alcune alghe rosse note come Agarophyte, appartenenti alla classe delle Rodofiecee. Questo polissacaride vene rilasciato per ebollizione.

 

Habitat dell’Agar Agar

La qualità migliore dell’agar-agar è quella del Giappone dove viene estratto da varie specie di Gelidium e da altre alghe affini raccolte lungo le coste dell'Estremo Oriente e della Malesia. Esistono le varietà di agar-agar di Ceylon, di Macassar (Giava), australiano, sud-africano, americano.

 

Cenni storici

L’Agar Agar fu scoperto alla fine degli anni 1650 da Minoyza Tarozaemon in Giappone dove è noto con il nome di Kanten.

 

 

L'agar agar tra i 10 alimenti più ricchi di magnesio

 

Immagine | Thebiologyprimer

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy