Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

VACANZE PER BAMBINI: ANDIAMO A SCOPRIRE LA NATURA

Le vacanze estive possono fornire l’occasione per scoprire la natura. Ecco alcune idee per fare un bel regalo ai nostri bambini: il mondo naturale che li circonda

Come scegliere le vacanze in mezzo alla natura con i bambini? E in quali attività coinvolgerli? Ecco qualche consiglio.

 

Vacanze per i bambini in campagna

Spesso non c’è nemmeno bisogno di allontanarsi troppi chilometri da casa per portare i bambini nella natura, far loro scoprire la campagna. Da Nord a Sud, l’Italia è piena di campi.

Se avete un parente o un amico che ha un piccolo pezzo di terra, con alberi o piantine di qualsiasi specie, andate a trovarlo con i vostri bambini, chiedetegli di illustrarvi la vegetazione che c’è intorno e cogliete l’occasione per raccontare, come la più affascinante delle storie, la vita delle piante che state osservando.

Per esempio, se ci sono alberi di ulivo, potete spiegare come nasce l’olio extravergine d’oliva e quali sono le sue proprietà; se ci sono piantine di pomodori, chiedete il permesso di coglierne qualcuno e mangiatelo sul posto, spiegando ai bambini come sono più ricchi di vitamine i vegetali appena raccolti, rispetto a quelli che si trovano sui banchi della grande distribuzione; la stessa cosa potete fare se c’è un albero da frutto. Se non conoscete nessuno che possa ospitarvi nella propria campagna per qualche ora, andate in un’azienda agricola, di quelle piccole, troverete certamente persone pronte a raccontarvi qualcosa sulla propria attività e sulle proprie piante.

In questo modo le vacanze dei bambini saranno un’occasione per scoprire la varietà della natura e per imparare qualcosa sulla sana alimentazione.

I bambini ricordano molto meglio quanto è buona la susina che gli avete fatto staccare dal ramo delle prediche sulla necessità di mangiare la frutta. In più, fate scoprire ai bambini le erbe, diventeranno le loro amiche e potrete preparare piatti per poi far loro indovinare qualche erba aromatica avete usato.

 

Scopri il valore terapeutico del viaggio

 

E se andassimo nel bosco?

Un’altra meta molto affascinante per i bambini è il bosco. Pensateci: è per eccellenza il luogo delle fiabe. I più piccoli lo immagineranno fatato e potrete costruirci intorno un mondo di storie. Non è necessario addentrarsi, vi basterà restare ai margini per osservarne la vegetazione e per cogliere qualche frutto saporito. Fornite un cestino ai bambini e andate a cercare quei frutti di cui il bosco è tanto ricco in estate: more, mirtilli, lamponi…

Ovviamente l’abbigliamento dovrà essere quello giusto e bisognerà fare un po’ di attenzione, ma ne varrà certamente la pena. Anche in questo caso, fate in modo di unire il gioco alla conoscenza della natura. Fate assaporare ai bambini la dolcezza dei frutti di bosco che coglierete e spiegate loro quanto sono ricchi di vitamine e quanto fanno crescere: insomma, ancora una volta, trasformate la vacanze dei bambini in un’occasione per imparare qualcosa sulla natura e sulla corretta alimentazione. Se non siete esperti di boschi, potete sempre cercare una gita organizzata o una guida.

Durante le vacanze c’è più tempo e queste sono solo alcune idee per invitarvi ad approfittarne non solo per stare di più all’aperto, ma anche per imparare qualcosa sulla natura che ci circonda, quella natura spesso dimenticata, che troppo frequentemente chiudiamo fuori dalla porta senza pensarci troppo. 

 

Per approfondire:

Anche il campeggio fa stare a contatto con la natura: scoprine tutti i vantaggi

> 4 mete naturali di luglio

> 4 mete naturali di agosto

> 3 mete naturali di settembre

> Vacanze in camper con i bambini: l'Isola dei conigli sul lago di Garda

 

Immagine | Apprendista mamma


Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: