Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

OMEOPATIA E DISTURBI

Tosse e omeopatia

A cura della prof.ssa Claudia De Rosa, docente internazionale in Medicina Omeopatica e ricercatrice

 

La tosse è un vero e proprio meccanismo di difesa che il nostro organismo mette in atto per rimuovere ed eliminare sostanze irritanti o nocive. Scopriamo le cause e i rimedi omeopatici per curarla.

>  1. Cause della tosse

>  2. Come interpretare i sintomi

>  3. Rimedi omeopatici contro la tosse

Tosse, rimedi omeopatici

 

Descrizione e cause della tosse

La tosse di per sè non è una malattia, ma piuttosto un meccanismo di difesa che il nostro organismo mette in atto per rimuovere ed eliminare sostanze ritenute irritanti e potenzialmente nocive dal nostro sistema immunitario a carico delle vie aeree (polvere, fumo, residui di cibo, muco, ecc).

Spesso la tosse è il sintomo che accompagna patologie che provocano l’irritazione delle vie aeree ed eccessica produzione di muco (influenza, bronchite, asma, pertosse, pollinosi, ecc).

Si distinguono comunemente due tipi di tosse: secca e grassa. La tosse secca è caratterizzata da assenza di espettorato e provoca irritazione e bruciore della gola e delle parti più alte dei bronchi.

La tosse grassa o catarrale produce invece abbondante muco che può essere incolore o bianco o, in presenza di infezione, giallo (infezione virale) e verdastro (infezione batterica).
Durante gli episodi di tosse è consigliabile bere molto e mantenere gli ambienti adeguatamente umidificati.

 

Come interpretare i sintomi della tosse

In psicosomatica la tosse è sinonimo di emozioni legate alla malinconia, conflitti acuti e irrisolti, turbamenti.

Simbolicamente l'aria rappresenta il nutrimento vitale che alimenta l'individuo e attiva le funzioni vitali mediante l’ossigenazione. L’organismo quindi per vivere e “sopravvivere” accetta l’aria dentro di sè mettendo in atto un completo ed equilibrato ciclo respiratorio.

Quando però si maturano a livello inconscio degli atteggiamenti conflittuali nei confronti del mondo esterno (tutto ciò che è al di fuori di se stessi è troppo impegnativo perchè diverso) ecco emergere un problema di accettazione legata alla paura di entrare in contatto con persone e situazioni che si ha timore di non riuscire a gestire e controllare.

 

Rimedi naturali contro la tosse dei bambini

Tosse nei bambini: rimedi naturali

 

I rimedi omeopatici per la tosse

 

  • Antimonium tartaricum 30CH: tosse grassa e insistente con minima (o assenza) produzione di catarro. Respirazione profonda e rantolante. La pelle appare blu-olivastra.
  • Bryonia alba 30CH: tosse secca. I sintomi peggiorano al minimo movimento. Bocca e labbra secche e screpolate. Sete intensa di bevande fresche. Desiderio di stare a casa e a riposo.
  • Drosera 30CH: tosse secca caratterizzatia da spasmodici attacchi di tosse con sensazione di soffocamento; difficoltà a respirare durante gli attacchi di tosse. Tosse secca, spasmodica e metallica che spesso provoca sensazione di soffocamento e può causare vomito di muco bianco e spumoso.
  • Hepar sulphuricum 30CH: tosse dopo esposizione ad aria fredda accompagnata da costanti brividi di freddo. La tosse è secca, dal suono metallico oppure grassa ma non produttiva. 
  • Ipeacuana (o Ipecac) 30CH: tosse grassa accompagnata da nausea e/o vomito. Epistassi con gli attacchi di tosse.
  • Phosphorus: tosse con raucedine ma senza dolore o fastidio. Desidera compagnia quando è malato. Sete intensa di bibite fredde e gassate.
  • Pulsatilla 30CH: tosse con secrezioni nasali dense di colore giallo-verde. Deve dormire con la schiena rialzata a causa della tosse. Assenza di sete.
  • Rumex 30CH: tosse provocata da costante sensazione di prurito in gola; sensazione di avere la trachea scorticata. Gli spasmi di tosse sono alleviati dal cibo (mangiando e/o masticando).
  • Spongia tosta 30CH: tosse profonda come il suono di una sega che taglia il legno (simile al suono della tosse asmatica). La tosse migliora quando si mangia o si beve, peggiora quando parla.

 

 

Quanto riportato nelle seguenti schede non deve essere utilizzato in sostituzione di alcuna terapia medica, ma solo come suo supporto. Nel caso in cui il disturbo persista consultare un omeopata professionista. L’auto-medicazione è onsigliabile solo in casi acuti di lieve entità.
I dosaggi e le posologie consigliate non vanno abusate. Interrompere l’assunzuone del medicinale omeopatico al primo segno di miglioramento del disturbo
Posologia consigliata: 30 CH in granuli, 1 granulo sublinguale ogni 10 minuti per un ciclo di un’ora. All’occorrenza 1 granulo per 3 volte al di nei 2-3 giorni successivi alla prima assunzione.

 

LEGGI ANCHE
Tutti i rimedi fitoterapici per la cura della tosse

 

Altri articoli sulla tosse:

>  Curare la tosse con i rimedi naturali

>  Scopri gli sciroppi fai da te per la tosse

>  Curare la tosse con l'ayurveda

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy