Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

LO SHIATSU IN AIUTO CONTRO ANSIA E STATI D’AGITAZIONE

I benefici dello Shiatsu, se ben praticato, sono innumerevoli ed essendo una tecnica atta a riequilibrare, esercita la sua azione in maniera olistica, sia a livello fisico sia a livello mentale e spirituale. Provare per credere!

Lo shiatsu e l'ansia

Lo Shiatsu rappresenta un ottimo strumento per avvicinarsi alla cura dell’ansia. Infatti l’approccio di accoglienza e le modalità in cui viene svolta una seduta di Shiatsu sono compatibili con la generale mal predisposizione dei soggetti ansiosi a farsi “mettere le mani addosso”.

Non ci si deve denudare, non ci si sottopone a manualità avvolgenti come possono essere quelle di un massaggio, che per chi soffre di ansia possono risultare troppo invadenti.

La conoscenza con l’operatore avviene in modo graduale e si è guidati in un processo di autoconsapevolezza molto attento e rispettoso. E’ importante saper scegliere la tecnica più adatta a noi e alle nostre esigenze e resistenze.

Solitamente chi soffre d’ansia non è in grado di controllare la respirazione, che risulta essere un atto breve, un respiro corto che non sollecita il diaframma, blocca l’espansione del petto, non ossigena in maniera corretta i tessuti, provoca tensioni muscolari a livello del trapezio e del collo.

I muscoli oculari diventano ipertonici, la postura non è centrata poiché il baricentro si sposta verso l’alto e si è generalmente protratti in avanti, pronti ad affrontare il mondo che “sta per abbattersi su di noi”!

In queste condizioni gli organi di riferimento che necessitano di essere “puliti” e riarmonizzati sono generalmente il cuore, il fegato e le paure dei reni attraverso i rispettivi meridiani. In ogni caso il trattamento shiatsu è una tecnica “sartoriale” che deve essere personalizzata con modalità e tempi adatti al ricevente.

 

Leggi anche l'intervista all'operatrice shiatsu Ivana Contardi

 

Il trattamento

Immersi in un setting particolare, fatto di musica a frequenze eteree, olio essenziale diffuso in maniera delicata, guidati in un percorso di ascolto della propria respirazione verso la sua armonizzazione con i ritmi vitali del corpo, verrà trattato in primis lo Hara, sede dell’energia, ma anche delle emozioni (zona addominale poco sotto l’ombelico), spesso bloccato in soggetti sottoposti a stress, preoccupazioni e ansie.

Da qui parte il viaggio, il rapporto fiduciario tra shiatsuka e "portatore sano di ansia", che sceglie di aprirsi e far uscire le sue paure, di liberarsi dalla costrizione respiratoria per accendere il fuoco di Cuore che andrà a “bruciare i demoni del Domani”, le ansie appunto.

Un Cuore non in equilibrio può intasare o depauperare le energie di Fegato, non più in grado a sua volta di sedare le forze di Acqua, che governano i Reni. Attraverso alcuni katà (percorsi per step) di sollecitazione o sedazione dei punti tsubo (punti di pressione) lungo i meridiani presi in considerazione, vengono riattivati i flussi energetici e bilanciati gli squilibri.

 

Scopri anche chi è e cosa fa l'operatore shiatsu

 

La relazione con l'operatore

Lo Shiatsu è relazione, è armonizzazione, è riequilibrio funzionale e spirituale, va oltre la seduta di digitopressione: operatore e ricevente devono lavorare in sinergia per ripristinare l’equilibrio.

Poiché credo molto in questa pratica, che ho studiato ma che non esercito (lo Shiatsu è adatto a tutti ma non tutti possono esercitare in qualità di shiatsuka e io purtroppo faccio parte di questa schiera), consiglio di porre attenzione ad alcuni aspetti relativi all'operatore che vi tratterà: la sua postura, la sua respirazione, il suo eloquio, lo sguardo, le sue mani e la presenza della sua pressione.

A volte non si riesce ad apprezzare lo Shiatsu e le sue potenzialità solo perché ci siamo affidati ad un operatore non adatto, magari molto preparato teoricamente, ma che non ha ancora operato o ultimato il cambiamento su di sé in primis!

 

Curiamoci da soli con l'autoshiatsu

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: