Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

LA DIETA CONTRO LA RITENZIONE IDRICA

La ritenzione idrica è un disturbo molto comune, soprattutto tra le donne. Per combatterla è necessario condurre uno stile di vita adeguato e seguire una dieta corretta

La ritenzione idrica colpisce circa il 30% delle donne. Il disturbo consiste nell’accumulo di liquidi nell’organismo, che vanno a depositarsi soprattutto in alcune zone particolari, e cioè addome, glutei e gambe, con conseguente gonfiore e comparsa di pelle a buccia di arancia.

La ritenzione idrica può essere il sintomo di una patologia sottostante, ma nella maggior parte dei casi è dovuta a uno stile di vita poco sano, che comprende abitudini quali il fumo di sigaretta, il consumo eccessivo di alcol e caffè, l’abitudine a indossare tacchi troppo alti e indumenti troppo stretti, la sedentarietà, la scarsa attività fisica e – ovviamente – una dieta scorretta.

 

Le regole della dieta contro la ritenzione idrica

Le principali regole della dieta contro la ritenzione idrica sono:

  • Bere almeno due litri di acqua al giorno;
  • Evitare alcol, caffeina e bevande zuccherate;
  • Non eccedere con sale, zuccheri e grassi;
  • Adottare una dieta ricca di fibre; la regolarità dell’intestino è importante per combattere la ritenzione idrica; la stitichezza, infatti, favorisce il disturbo;
  • Consumare molta frutta e verdura, soprattutto quella ricca di vitamina C.

 

Prova anche l'arancio per combattere la pelle a buccia d'arancia

 

Gli alimenti contro la ritenzione idrica

Ecco alcuni alimenti che possono aiutare nella dieta contro la ritenzione idrica. Ovviamente si tratta solo di consigli di massima, a puro scopo informativo, che non possono in alcun modo sostituire il parere di un medico o di uno specialista in materia di nutrizione.

  • Orzo: è perfetto per sostituire il caffè al mattino. Meglio non zuccherarlo; al massimo aggiungere un goccio di latte parzialmente scremato. Sostituendo il caffè con l’orzo si evitano gli effetti negativi della caffeina sulla ritenzione idrica.
  • Olio extravergine d’oliva: un goccio d’olio oliva è indicato anche nelle diete ipocaloriche e con pochi grassi; non bisogna esagerare con la quantità, ma l’olio d’oliva resta il condimento grasso più indicato quando si vuole combattere la ritenzione idrica.
  • Ananas: grazie alle sue proprietà diuretiche e disintossicanti, l’ananas è un frutto molto utile nella dieta contro la ritenzione idrica. Contiene potassio, vitamina A, vitamina C, ed è disponibile sul mercato tutto l’anno. Ottimo per la colazione e per fare uno spuntino leggero e dolce.
  • Ciliegie: grazie alle loro spiccate proprietà diuretiche, le ciliegie sono ottime per aiutare l’organismo a liberarsi dalle tossine. Non bisogna eccedere con la quantità perché sono frutti piuttosto zuccherini, ma possono certamente costituire uno spuntino goloso anche in caso di ritenzione idrica.
  • Melone: nella dieta contro la ritenzione idrica non può, infine, mancare il melone. Ha un’azione diuretica e lassativa ed agisce, dunque, positivamente anche sull’intestino. È ricco di carotene e vitamina C, a fronte di un apporto calorico piuttosto limitato.

 

Scopri di più sulle cause e i trattamenti contro la ritenzione idrica

 

 

Immagine | Hans

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: