Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

MIELE E CURCUMA: ANTIBIOTICO NATURALE CONTRO I DISTURBI DI STAGIONE

Le proprietà e come usare miele e curcuma, antibiotico naturale per curare i malesseri di stagione

Abbinare miele e curcuma significa far lavorare in sinergia due potenti antibiotici che la natura ci regala.

Scopriamo come abbinarli e quali proprietà hanno questi antibiotici naturali.

 

Miele e curcuma: come si prepara l'antibiotico naturale

A seconda dello scopo che si vuole ottenere è utile scegliere il giusto tipo di miele:

  • contro tosse secca: abete e agrumi. Il miele di abete è balsamico mentre quello di agrumi è sedativo;

  • contro mal di gola e tosse: eucalipto e tiglio, antinfiammatori;

  • per la febbre: il miele di tiglio è un ottimo antisettico e quello di girasole agevola la sudorazione e permette di abbassare la febbre;

  • raffreddore e sinusiti: miele di miele di timo, decongestionante.

Una volta scelto il miele è facile abbinarlo alla curcuma: basta mescolare a 100 gr di miele liquido 1 cucchiaio di curcuma in polvere. Si mescola bene finché la curcuma non sarà bene amalgamata.

Nelle bevande calde si scioglie un cucchiaino di questo preparato in una tazza di latte vegetale non bollente, e si beve finché è caldo, spolverando con cannella e poco pepe nero macinato fresco.

Come rimedio d'urgenza e antibiotico si assume invece un cucchiaino senza scioglierlo prima in altro liquido, tre volte al giorno dopo i pasti.

 

Il miele e le sue proprietà

Il miele è un rimedio popolare le cui proprietà permettono di calmare e risolvere problemi a carico del sistema respiratorio: tosse, bronchite, mal di gola, febbre, raffreddori.

A seconda del tipo di miele si hanno proprietà balsamiche, sedative, diuretiche, antinfiammatorie, febbrifughe, antisettiche, calmanti.

 

Scopri i diversi tipi di miele

 

Curcuma: cos'è e a cosa serve

La curcuma è normalmente conosciuta come spezia in polvere. È di colore giallo e viene ricavata dalla polverizzazione della radice secca della pianta della curcuma longa.

Si può trovare anche la radice fresca, ma è più diffusa la spezia in polvere; la polvere di curcuma è inoltre più semplice da utilizzare sia nelle ricette che come ingrediente di integratori naturali.

Le proprietà della curcuma sono state largamente dimostrate:

  • proprietà antinifiammatorie;

  • proprietà di protezione di fegato e intestino;

  • proprietà anticolesterlo;

  • potenziamento delle difese immunitarie;

  • proprietà antitumorali.


Curcuma contro i disturbi di stagione

La sua versatilità e le sue proprietà antinfiammatorie e di potenziamento delle difese immunitarie la rende perfetta come integratore naturale e rimedio nella stagione fredda, dove si è più inclini a contrarre malattie da raffreddamento e influenzali. Il suo potere antibiotico la rende utile sia come prevenzione che come cura.

La curcuma può essere utilizzata come ingrediente nelle ricette: aggiungerne poca e gradualmente a verdure cotte, minestre e zuppe, nonché negli impasti di timballi e polpette, permette di saggiarne le potenzialità a livello di gusto e di prendere confidenza con questo sapore che, per molti, è ancora sconosciuto ed esotico. L'abbinamento con il pepe rende più facile assimilare i nutrienti benefici della curcuma.

Esistono poi specifici preparati a base di curcuma da utilizzare come medicine naturali: il latte d'oro, l'olio alla curcuma, e il preparato a base di miele e curcuma sono ottimi contro i disturbi di stagione quali febbre, raffreddori, dolori articolari, invasione di energie fredde e umide a carico dell'apparato respiratorio e muscolare.

 

 

Ecco 3 rimedi naturali a base di curcuma

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: