Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

PROTEGGERE LA PELLE DAL FREDDO CON I RIMEDI NATURALI

In inverno, la nostra pelle è sottoposta a processi di disidratazione provocati dal freddo e dal vento, che accelerano l’invecchiamento cutaneo, obbligandoci a proteggerla con rimedi naturali nutrienti e restitutivi

La pelle è uno degli organi emuntori, attraverso il quale eliminiamo scorie e tossine, e costituisce l’indicatore immediatamente percettibile del nostro stato generale di salute. L’inquinamento atmosferico delle città, le radiazioni solari, la vita stressante, la stanchezza e la cattiva qualità del sonno possono mettere a dura prova le sue naturali difese.

In modo particolare, in inverno la pelle necessita di trattamenti specifici capaci di proteggerla dalle basse temperature e dagli agenti atmosferici; e allo stesso tempo ha bisogno di essere idratata e nutrita con rimedi naturali, in grado di ripristinare il manto idrolipidico che la riveste. Vediamo come proteggere la pelle con i rimedi naturali.

 

La pelle e le sue funzioni

La pelle assolve a numerose e importantissime funzioni:

  1. Funzione protettiva: difende da traumi, radiazioni ultraviolette, infezioni e agenti chimici. Inoltre impedisce la perdita di liquidi
  2. Funzione termoregolatrice: partecipa al meccanismo della regolazione della temperatura corporea. Sfruttando l'intervento delle ghiandole sudoripare, la pelle è in grado di regolare il flusso sanguigno, aumentando (vasodilatazione) o rallentando (vasocostrizione) la dispersione del calore. L'ipoderma, lo strato più profondo della pelle, trattiene tanto più calore quanto maggiore è il suo spessore lipidico; per questo motivo le persone in sovrappeso soffrono maggiormente la calura estiva.
  3. Funzione metabolica: la pelle ha proprietà metaboliche, in quanto la sintesi della vitamina D avviene proprio a livello cutaneo. La cute rappresenta inoltre un importante riserva lipidica.
  4. Funzione sensoriale: con il suo strato più superficiale, registra e trasmette stimoli pressori (tattili), dolorifici e termici, mentre con quello più profondo percepisce anche segnali termici e vibratori.

 

I rimedi naturali specifici per la pelle in inverno

I rimedi naturali specifici per la pelle in inverno consistono in cosmetici formulati con olii vegetali a spiccata azione emolliente e restituiva; ed erbe e piante officinali, impiegate non per solo il loro contenuto di collagene, ma anche in virtù delle loro specifiche caratteristiche funzionali, che trasferiscono poi ai prodotti di bellezza.

Per idratare:

  • Acido ialuronico: in presenza di pelle secca, screpolata e ruvida, è consigliabile scegliere creme o integratori alimentari a base di questa molecola, che si trova naturalmente nel nostro corpo. La compattezza e la definizione dei profili del viso giovani, infatti, sono dovute proprio alla presenza di questa sostanza, la cui concentrazione nei tessuti tende a diminuire con l'avanzare dell'età. Così ogni movimento ed espressione può essere responsabile di rughe e favorire il rilassamento cutaneo. Tra le funzioni più importanti, esercitate dall’acido ialuronico, c’è stimolazione della produzione del collagene da parte dell’organismo (produzione endogena), e il ripristino della densità e del turgore cutanei (coesione tra le cellule).
  • Olio di jojoba: Diversamente da tutti gli altri olii vegetali, la sua forma molecolare è di tipo lineare e non ramificata; ciò lo rende chimicamente molto simile al sebo umano. Il sebo è una sostanza grassa composta prevalentemente da colesterolo e acidi grassi, che serve a mantenere la pelle idratata e a proteggerla dall'attacco dei fattori esterni (freddo, batteri, sole, vento, sostanze chimiche presenti nell'aria), evitando così che essa si secchi e s’irriti. Quando il naturale manto idrolipidico della pelle viene a mancare, le conseguenze sono irritazioni o desquamazioni. L’olio di jojoba rivitalizza, rigenera e lenisce la pelle irritata; la rafforza e previene le rughe. La sua facilità di assorbimento e la grande capacità di penetrazione conferiscono a questa cera un’ottima azione idratante.

Per lenire:

  • Calendula: per uso esterno, l'oleolito, ottenuto dalla macerazione dei fiori in un olio vegetale, possiede proprietà antinfiammatorie, antisettiche, cicatrizzanti, rinfrescanti, emollienti e dermopatiche. Per questa ragione la pianta è considerata il rimedio elettivo per arrossamenti, irritazioni screpolature e infiammazioni della pelle.
  • Camomilla: è dotata di buone proprietà antinfiammatorie, grazie all’azione protettiva sulle mucose, esercitata dalle mucillagini e dai componenti del suo olio essenziale, azulene e alfa-bisabololo. Viene utilizzata nei cosmetici come ingrediente lenitivo, decongestionante, addolcente e calmante, contro tutti i tipi d’irritazioni dei tessuti: dermatiti, ferite, ulcere e screpolature.

 

Per nutrire
Oli vegetali:
 sono una fonte meravigliosamente concentrata degli elementi nutritivi necessari alla vita, fra cui le vitamine A ed E, i minerali, e soprattutto un particolare gruppo di sostanze, i cosiddetti "acidi grassi essenziali". L’azione nutriente unita alla proprietà emolliente ed elasticizzante, rendono queste sostanze capaci di prevenire rughe e smagliature e donano tono e vigore ai tessuti. Sono anche utili per attenuare i rossori cutanei grazie alle virtù lenitive e calmanti, nei confronti dei tessuti irritati o infiammati.

Tra questi ricordiamo l'olio di argan, il burro karité e l’olio di germe di grano, in quanto rinforzano il film idrolipidico, la cui mancanza provoca screpolature, desquamazioni e irritazioni. Queste sostanze esercitano un’azione restituiva, soprattutto se la pelle è esposta a freddo, vento o in caso di cute molto secca, che si squama o che “tira”.

 

Prova a i rimedi naturali fai da te per i geloni

 

 

Per approfondire:
>  La cosmesi naturale per la cura della pelle secca

 

Immagine | Foxtongue

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: