Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

ALLATTAMENTO ARTIFICIALE OVVERO IL LATTE FORMULATO

Quando la mamma non può o non desidera allattare al seno si ricorre ai latti formulati. Scopriamo qualcosa in più sull’allattamento artificiale

Per il neonato, non esiste alimento migliore del latte materno. È però anche vero che una mamma può trovarsi nell’impossibilità di nutrire al seno il proprio bambino oppure può semplicemente decidere di non allattare e di ricorrere al cosiddetto allattamento artificiale.

Quando la mamma non allatta…

In tal caso qual è la soluzione migliore? A questa domanda risponde il noto pediatra spagnolo Carlos Gonzales, dalle pagine del suo libro Un dono per tutta la vita:

Ho visto genitori che sembravano decisi a dare al figlio qualunque cosa che non fosse latte artificiale […] latte di soia, latte di mandorle, latte di riso, latte di capra. Per favore non mettete in pericolo la salute di vostro figlio con invenzioni esotiche. È un secolo che l’industria sta facendo ricerche e sta migliorando il latte artificiale, ed esiste una legislazione internazionale molto rigida che ne regola la composizione. Quando un bambino non può prendere il latte materno, la cosa migliore è dargli il latte adattato per lattanti”.

 

Come superare le difficoltà dell'allattamento materno

 

I latti formulati

Il latte formulato o meglio, i latti formulati, dal momento che ne esistono in commercio diversi, sono prodotti che partono da latte vaccino, modificato in modo da essere adatto alle caratteristiche digestive e metaboliche dei neonati.

Senza queste modifiche, il latte vaccino non può essere considerato un alimento idoneo per i lattanti e non può essere introdotto nella dieta dei bambini fino al compimento di un anno di età.

Il latte vaccino possiede infatti una concentrazione proteica pari a quattro volte quella del latte materno e numerose altre caratteristiche che lo rendono inadeguato al metabolismo del bambino di età inferiore a 12 mesi, quando i reni e l’apparato digerente non sono ancora sufficientemente maturi a metabolizzare il latte vaccino.

La produzione di latte formulato è sottoposta a una normativa molto rigida; esistono parametri compositivi e formule di partenza chiare che ne garantiscono l’assoluta sicurezza.

Per l’alimentazione dei neonati pretermine, che presentano particolari esigenze nutrizionali, esistono invece formule specifiche che si distinguono da quelle consigliate per il neonato a termine e che presentano una maggiore densità calorica.

 

I falsi miti e le verità sull'allattamento materno

Per approfondire:

> I benefici dell'allattamento naturale

> Allattamento, tutti i rimedi per favorirlo

 

 

Immagine | Threehouse 1977


Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: