Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

Giacomo Colomba

Giacomo Colomba

Ricercatore atipico e poco convenzionale, decide di lasciare gli studi a quindici anni per mettersi in viaggio tra Europa, Africa e Asia e soprattutto India, dove attualmente vive e lavora.

Nel tempo i campi di ricerca ai quali si è maggiormente dedicato sono yoga integrale, psiconautica e onironautica, mineralogia, fruit-hunting, arti marziali e stili di vita legati al downshifting.
Pur amando la metafisica e la poesia non rinuncia alla pratica e alle esperienze di persona sul campo, misurandosi senza presunzione e senza timore di cambiare. Confessa di essere un viaggio-dipendente, e ama immergersi in realtà nuove a fondo e per lungo tempo, specie in paesi remoti o culture uniche nel loro genere. 

In Italia ha collaborato con Tapas, Germoglio Edizioni e con Aria Nuova Edizioni. Ha insegnato onironautica presso la Shou Dao School ed educazione alimentare e ambientale in progetti dell'Unione dei Comuni e della Società della Salute della Valdera. In India insegna e dirige progetti di autodifesa per donne. Ha vissuto e lavorato presso realtà legate all'agricoltura sociale, all'economia solidale e alle comunità sperimentali.
Nella la città di Auroville attualmente si dedica ad attività legate al City Development (per lo più facendo talent scouting e motivando giovani ricercatori), all’educazione fisica, e al networking con altre comunita’ di ricerca in vari paesi del mondo.


Dicono di lui: «...pur vivendo in un mondo tutto suo del nostro ne sa parecchio…»


Articoli

Dal punto di vista della presenza di specie pericolose, l’Italia è da considerarsi un Paese piuttosto sicuro. I rischi più gravi si possono manifestare in caso di incontro faccia a faccia con una vipera o con un paio di specie di ragni che possono scatenare problemi di salute di varia natura, soprattutto se siamo predisposti geneticamente a soffrire dei loro veleni. Niente a che vedere con Asia, Africa, Australia e Americhe, dove abbiano una lista infinita di creature leta... »

  In un mondo che va di fretta, anche quando si tratta di rilasciare o ottenere dei certificati di abilitazione alle varie scuole di massaggio, i tailandesi decidono di andarci piano, e nella loro scuola principale di massaggio tradizionale tailandese, quella di Wat Po a Bangkok, serve molto tempo di studio e pratica per poter uscire in grado di praticare. Sono sempre di più i non tailandesi che si recano a Bangkok per imparare alla ultrasessantenaria scuola tradizionale di Wat Po... »

  Nell’epoca di quello che viene chiamato “Empowering Women”, l’autodifesa per le donne diventa una materia di studio sempre più approfondita e praticata. Molti sono gli stili di difesa personale appropriati per le donne e non sempre hanno il classico approccio delle arti marziali o degli sport da combattimento. Infatti quando si parla di autodifesa il tutto ha un contesto ben specifico: la vita di tutti i giorni, coi vestiti di tutti i giorni (magari scarp... »

L’India è certamente famosa per le sue discipline legate al benessere, come lo yoga e l’ayurveda, oppure per la sua ricchezza spirituale che ci ha regalato religioni e filosofie come il vedanta, il tantra, la corrente bakthi eccetera. Non è certo famosa per i suoi sport tradizionali, tra i quali però pian piano si sta facendo strada il mallakhamba (pronuncia: mallakhamb), particolare disciplina sportiva che si pratica su di una pertica o, più raramente ... »

Un’antica tradizione guaranì, tutta sudamericana, ha offerto alla moderna Argentina la bevanda nazionale, il mate, che ai nostri giorni è consumato comunemente anche nel resto dell’America Latina ed esportato in molte altre parti del mondo, in special modo in Medio Oriente. Il consumo di mate ha origine nell’area che comprende il nord dell’Argentina, il Paraguay, l’Uruguay e il Brasile meridionale. L’area subì l’impatto prima dei ... »

Il mango riesce sempre a piazzarsi tra i primi posti delle classifiche che riguardano i frutti più amati al mondo. Moltissimi amano consumarlo come un semplice frutto ma in realtà esistono tanti modi di utilizzarlo e mangiarlo. Non solo crudo nel pieno della sua maturità, può essere consumato anche acerbo oppure cotto, fermentato, o ridotto in polvere. La gran parte di queste tecniche culinarie sono parte di un tesoro contenuto nella cucina tradizionale dell’... »

Il pranayama è, giustamente, sempre collegato alla respirazione e, non per niente, tradotto come “controllo del respiro”. Eppure, nonostante quello che ne dicono tutti i maestri di yoga da tappetino, le maggiori autorità in materia, ovvero guru all’altezza di Vivekananda, ci dicono che non si tratta di controllare il respiro ma il prana, ovvero l’energia che sta dietro il respiro stesso e il movimento dei polmoni. La respirazione infatti è l’... »

 La cervicale o, più correttamente, cervicalgia è un problema che, almeno una volta nella vita, affligge 2/3 della popolazione mondiale. Le lunghe ore passate seduti a scuola o in ufficio, sui libri o di fronte ad uno schermo, o a casa davanti alla televisione o col telefonino in mano, di certo non sono di aiuto. Ma soprattutto è la poca consapevolezza che poniamo nell’area del collo a fare la differenza, spesso non ne captiamo i segnali e ci accorgiamo troppo ... »

L’oroscopo cinese è, dopo quello classico basato sull’astrologia occidentale (a sua volta di origine babilonese), il più consultato al mondo. Tuttavia presenta nette differenze sia nelle linee generali che nei dettagli da quello occidentale. La prima grande differenza è che i 12 segni non sono collegati alle costellazioni e quindi ai mesi ma ad un ciclo di 12 anni, in cui quindi ogni segno è collegato ad un anno. Altra differenza sta nel sistema degli e... »

I secoli passano, ma nonostante il loro susseguirsi molti popoli centroasiatici, soprattutto i mongoli, continuano a vivere nelle yurte piuttosto che nel concetto di casa importato dal mondo occidentale. Non solo il nostro concetto di casa non riesce a penetrare ed attecchire del tutto nel mondo centroasiatico, ma addirittura il loro modello, quello della yurta, sta pian piano diventando materia di interesse da noi, in quanto capace di soddisfare molti dei parametri di quella che chiamiamo ab... »

Anche se l’astronomia ci ha rivelato che le dimensioni del Sole e della Luna sono estremamente differenti, quando li vediamo rincorrersi nei cieli essi hanno una grandezza simile Questo elemento suggerisce alla nostra psiche più profonda l’equilibrio tra due poteri equi, due poli che ruotano attorno alla nostra coscienza influenzandola con le loro valenze opposte: luce e oscurità, calore e freschezza, fuoco e acqua, maschile e femminile, giorno e notte. Pertanto al b... »

Cos'è una Buddha Bowl Salite alla ribalta nei migliori siti web di sana alimentazione, le Buddha Bowl sono un’interessante novità che unisce antichi principi e nuove forme. Il concetto base che ha ispirato le Buddha Bowl che, è bene capire fin da principio, non sono una ricetta né un metodo di cucina ma più un diverso e consapevole approccio al pasto, è quello della ciotola da mendicante dei monaci buddhisti. Com’è noto, i monaci b... »

Dalle nostre parti, parlando di tofu, siamo più o meno certi di riferirci allo stesso prodotto. Al massimo possiamo specificare se si tratti di tofu affumicato, al naturale o con qualche ingrediente al suo interno come olive o magari dei semi. Tutto qui. Ma quello che scopriamo andando nella sua patria d’origine, la Cina (dove si chiama doufu), è che ne esistono infinite varietà, tutte molto diverse una dall’altra, e che per districarsi nel mondo del tofu dovr... »

  I Paesi arabi Chiamiamo Paesi arabi o mondo arabo tutte le nazioni legate a questo gruppo etnico e professanti la religione islamica. Possiamo dire che questi vanno da tutto il Nordafrica, a partire dalla Mauritania, fino all’Egitto, al Sudan e alla Somalia. Vi si include inoltre gran parte del Medio Oriente e, sicuramente, tutta la Penisola araba, che ha dato i natali al ceppo etnico, alla religione di Maometto, e alla cucina di cui andremo a parlare. Senza includere i numerosis... »

Voglio cominciare dai ringraziamenti, che in genere concludono un’intervista. Angelika, giovane viaggiatrice svedese dallo spirito forte, ha deciso di dirci qualcosa riguardo il suo viaggio in Colombia alla ricerca di uno sciamano per provare l’esperienza dell’Ayahuasca. Un viaggio di un mese, nella foresta, vivendo con lo sciamano, assecondando i suoi insegnamenti, in una capanna dove doveva procurarsi da sola di che vivere. Non ha deciso di documentare il tutto e metterlo ... »

Intervista a Angelika Vendela

1 di 26