Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

Giacomo Colomba

Giacomo Colomba

Ricercatore atipico e poco convenzionale, decide di lasciare gli studi scolastici a quindici anni per mettersi in viaggio tra Europa, Africa e Asia, soprattutto in India, dove attualmente vive e lavora.

Nel tempo i campi di ricerca ai quali si è maggiormente dedicato sono lo yoga, l'onironautica, la mineralogia, il fruit-hunting, le arti marziali, la ricerca e la preservazione di piante rare, gli stili di vita legati al downshifting.

Ama la filosofia e la poesia, ma non rinuncia alla pratica e alle esperienze di persona sul campo, misurandosi senza presunzione e senza timore di cambiare.

In Italia ha collaborato con Tapas Germoglio Edizioni e con aria nuova edizioni; ha insegnato onironautica presso la Shou Dao School; ha insegnato educazione alimentare e ambientale in progetti dell'Unione dei Comuni e della Società della Salute della Valdera; ha insegnato arti marziali e diretto progetti di autodifesa per donne in India, dove ha anche collaborato in progetti di urban farming. Ha vissuto e lavorato presso realtà legate all'agricoltura sociale, all'economia solidale e alle comunità sperimentali.

Nella la città di Auroville attualmente si dedica ad attività legate al City Development (per lo più facendo talent scouting e motivando giovani ricercatori), a Research, Communication and Education (membro di vari study group del CIRHU - Centre of International Research on Human Unity) e Health & Wellness (arti marziali, training degli addetti alla security).

Dicono di lui: «...pur vivendo in un mondo tutto suo del nostro ne sa parecchio…»


Articoli

Savate: storia Savate era l’antico nome che i bucanieri francesi usavano per le vecchie scarpe da lavoro, parola legata anche allo spagnolo “zapata”. Lo stile di combattimento conosciuto come savate era in voga già a fine '800 nei quartieri poco raccomadabili di Parigi e nei porti del nord della Francia. Era una forma di autodifesa da strada che comprendeva colpi di boxe, movimenti veloci ispirati alla scherma, uso del bastone da passeggio, calci esclusivamente d... »

Le arti marziali miste, le Mixed Martial Arts (MMA)  sono un fenomeno sportivo senza precedenti in termini di crescita. Crescita mediatica e crescita come numero di praticanti. Nonostante questo, in Italia i media sembrano ignorare questo movimento culturale se non quando c’è da criticare, spesso oltremisura, distaccandosi spesso dalla realtà e basandosi su una percezione distorta di quanto avviene nell’ottagono. Vogliamo affrontare il tema dello ... »

Intervista a Filippo Stabile

Classifiche alla mano, Tokyo resta sempre ai top delle città più visitate al mondo dai turisti. Nonostante si dica sia molto cara, nonostante si creda che la cultura giapponese sia troppo lontana e difficilmente penetrabile, nonostante si ritenga l’area urbana di Tokyo estremamente grande e complessa. Cosa spinge persone differenti a mettere vela verso la capitale del Sole Levante? Abbiamo raccolto informazioni e intervistato numerosi viaggiatori di varie estrazioni, varie... »

Nel mese di luglio vediamo aumentare le varietà frutta disponibili, arricchiti da quelle varietà tipiche della calda primavera, come le albicocche, le pesche e le susine che perdurano. Inoltre sono presenti i frutti di bosco, dal mirtillo al lampone passando per la fragola, alcuni frutti esotici cui si aggiunge la frutta già presente tutto l’anno. Escludendo però la frutta esotica che richiede spreco di risorse per l’importazione e la frutta che troviam... »

Anche gli appassionati di semi e noci edibili difficilmente avranno sentito parlare delle noci delle Molucche. Si tratta dei semi di un albero della famiglia delle Euforbiaceae, Aleurites moluccanus, che come dice il nome è originario delle Molucche, un gruppo di isole indonesiane situate tra l’isola di Sulawesi e la Nuova Guinea. Oggigiorno è piantato in molte parti del mondo allo scopo di estrarre olio dalle sue noci, chiamato anche olio di kukui, considerato un ottimo e... »

Okra, lady fingers, o bhindi, chiamateli come volete, sono i gustosi frutti di una malvacea, Abelmoschus esculentus, particolarmente usata nelle cucine africane ed asiatiche. Si distingue tra le verdure esotiche per la facilità della sua preparazione e per i suoi numerosi benefici, specie dovuti alla grande ricchezza di mucillagini sotto forma di gel, che gli conferisocono non solo le proprietà tipiche delle verdure ma anche alcune di quelle che cerchiamo nelle piante aromatiche... »

La voglia di viaggiare, riposarsi, esplorare e vedere angoli nuovi di mondo, comincia a farsi sentire forte a luglio, periodo in cui il caldo aumenta e i lunghi mesi di lavoro sulle spalle cominciano a diventare troppi. Molte strutture turistiche sono già pronte per ricevere i primi turisti, prima del grande esodo estivo di pieno agosto. Il mare è ideale, con tutte le caratteristiche estive, meno che la suddetta calca del mese di agosto;. Anche la montagna dà ristoro dal ... »

La Turchia è una di quelle nazioni speciali, a cavallo di vari continenti, non solo geograficamente ma anche storicamente, culturalmente e, va da sé, gastronomicamente. In Turchia troviamo caratteri europei, specie est europei, ma anche greco-romani e balcanici; vi troviamo caratteri asiatici, tanto caucasici quanto mediorientali; vi troviamo caratteri africani, in particolare il nord Africa mediterraneo. Difatti non esiste un solo tipo di cucina, il territorio è troppo v... »

Ogni tanto emergono quasi dal niente degli artisti marziali che attirano l’attenzione e stimolano l’entusiasmo degli appassionati. Subito nascono schiere di sostenitori e detrattori, subito circolano voci di corridoio che si ingigantiscono in un attimo. Da qui nasce la necessità di contattare direttamente il Maestro DK Yoo, che con i suoi video si è posto al centro dell’attenzione internazionale grazie alla sua efficacia e al suo controllo del corpo che si esp... »

Intervista a DK Yoo

Una delle bibite tradizionali più popolari in India durante la festa di Holi, la festa dei colori, è il kanji, un’antica bevanda fermentata che le moderne ricerche scientifiche hanno dimostrato essere uno dei migliori probiotici. Questa bevanda originaria del Punjab, nel nordovest dell’India al confine col Pakistan, viene bevuta ai nostri giorni un po’ dappertutto, come molti altri cibi e bevande fermentati tipici dell’India, pickle in primis. Si tratta d... »

Cominciamo dalle presentazioni, ovvero cos’è l’AIOM: si tratta di una società scientifica che mette insieme i maggiori oncologi italiani, il suo nome sta per Associazione Italiana di Oncologia Medica, ha sede a Milano ed esiste dal 1973, e da allora promuove numerosi progetti, eventi e attività per sostenere al ricerca e per informare le persone in favore di uno stile di vita atto a ridurre al minimo e a favorire le possibilità di insorgenza dei tumori.... »

A giugno comincia seriamente la bella stagione, l’estate, ricca di frutta estiva saporita e nutriente. Ma qual è la frutta di giuno ideale per preparare delle confetture di stagione? Anche se fossimo ignoranti in materia di stagionalità sarà sufficiente andare al mercato per dare un’occhiata e rendersene conto, ed anche se non avessimo un fruttivendolo di fiducia, basterà digitare on line “frutta di giugno” per veder apparire una lista inter... »

Il rame è un metallo essenziale per la sopravvivenza e il benessere dell’organismo, concentrato soprattutto negli organi interni quali fegato, cervello, cuore, reni e nei muscoli legati ai movimenti dello scheletro. Cibarsi di alimenti ricchi di tracce di rame è importante per mantenere attive varie funzioni metabolitiche, quali la produzione di energia biochimica, l’assorbimento di altri metalli (soprattutto il ferro), la formazione del collagene, e molte altre. Non... »

E’ stato detto numerose volte e da più fonti autorevoli che la vera efficacia delle arti marziali deriva da un preciso equilibrio interiore tra corpo e mente. Molte arti marziali classiche prevedono esercizi di controllo della mente, di meditazione, di scoperta delle energie interiori, di passaggio da uno stato di coscienza all’altro, e infine esercizi appositi per in qualche modo trovare stabilità in una condizione dove le eruzioni delle emozioni e il macinio della ... »

Il gazpacho è una zuppa da consumare fredda, soprattutto in estate. E’ originario della Spagna (Andalusia) ma viene consumato anche in Portogallo ed alcune zone dell’America Latina. Il nome deriva da un’antica forma di spagnolo per significare le “rimanenze” di un pasto, come a dire che il gazpacho veniva preparato con gli avanzi, cosa comune nella cultura agreste spagnola, basti pensare anche alla spanish omelette, che in fondo non è altro che la n... »

1 di 17