Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

COSMETICI NATURALI

Cosmesi naturale per la pelle

La pelle è l'organo più esteso del nostro corpo e ha molteplici funzioni: protettiva, di termoregolazione, sensoriale, respiratoria. Per scegliere o preparare cosmetici che siano adatti ad essa, è importante conoscerne la struttura e il suo funzionamento. Scopriamola meglio.

Pelle

 

Struttura e funzioni della pelle

La pelle è l'organo più esteso del nostro corpo e con la sua superficie di circa due metri quadrati, rappresenta il 16% del nostro peso totale. L'apparato tegumentario comprende la cute o epidermide, il derma e gli annessi cutanei; l'ipoderma, sebbene non faccia parte dell'apparato, viene comunque inserito poiché interagisce con l'apparato stesso.

L'epidermide è la parte più superficiale della pelle ed è formata da vari strati di cellule, tra cui i cheratinociti, che si originano nello strato basale (una zona più interna) e che dopo la maturazione arrivano in superficie in forma di squame sottili destinate a staccarsi a ritmo continuo; la parte superiore dell'epidermide è detta strato corneo.

Le cellule cheratinizzate dello strato corneo aderiscono le une alle altre grazie a diverse sostanze che insieme formano il film idro-acido-lipidico, composto da una parte grassa e da una parte acquosa; questa barriera naturale serve a mantenere la pelle morbida e idratata, proteggerla da microorganismi, regolare il flusso di sostanze dall'esterno all'interno e viceversa e a mantenere i valori di acidità necessari affinché non si sviluppino problemi dermatologici o infezioni.

Quando detergiamo la nostra pelle, o applichiamo su di essa una crema, agiamo chiaramente sullo strato corneo; è importante non alterare il film idro acido lipidico presente su di esso e fornirgli sostanze utili a mantenerlo sano.

Il derma è invece lo strato più profondo e contiene delle cellule, dette fibroblasti, che producono collagene ed elastina. Il collagene è una proteina di sostegno che costituisce il 90% del derma e che si forma soprattutto grazie a zinco e vitamina C; l'elastina è anch'essa una proteina e costituisce il 2% del derma, conferendogli elasticità.

Sembra che la frazione insaponificabile dei grassi vegetali come il burro di karité, sia in grado di influire sull'attività degli ormoni che comandano i fibroblasti, stimolando questi ultimi a produrre collagene ed elastina.

All'interno del derma si trovano anche i proteoglicani, cellule simili a cuscinetti, composti da una frazione proteica e una zuccherina; la loro funzione è quella di riempire  gli spazi tra le altre cellule, dando alla pelle un aspetto compatto e disteso.

L'attività dei fibroblasti si riduce a partire dai 30 anni, età in cui ha inizio il processo di invecchiamento. L'ipoderma infine è costituito da adipociti, cellule adipose che hanno il compito di sintetizzare, cedere e assorbire lipidi.

 

Puoi approfondire quali sono gli alimenti per mantenere la pelle giovane

Alimenti per una pelle giovane

 

 

Cosmesi per la pelle

Va ricordato che la pelle non è un organo di assorbimento bensì un organo di barriera e secrezione. La sua funzione è infatti soprattutto quella di difenderci da ciò che sta all'esterno del nostro corpo e di espellere tossine; il sistema immunitario della nostra pelle blocca le sostanze che entrano in contatto con lo strato corneo grazie al lavoro delle cellule di Langerhans.

Da questo si deduce che che le creme che applichiamo sulla nostra pelle si fermano sullo strato più superficiale e idratano lo strato corneo poiché bloccano l'evaporazione dell'acqua già presente sulla nostra pelle.

Le molecole che riescono a bypassare lo strato corneo devono avere caratteristiche specifiche relative alla loro struttura, al loro peso molecolare e alla loro solubilità. Tra le poche sostanze in grado di penetrare lo strato corneo troviamo gli oli essenziali, i solventi e gli alcoli.

Fortunatamente si tratta di composti volatili, che si disperdono per loro natura, e arrivano in percentuali molto ridotte negli strati più profondi della pelle: è bene in ogni caso non eccedere nell'uso di queste molecole per evitare irritazioni e reazioni di tipo allergico.

I tensioattivi utilizzati nei prodotti detergenti e gli emulsionanti impiegati nelle creme, sebbene non siano in grado di penetrare, possono indebolire le proprietà della pelle e favorire quindi la penetrazione di altre sostanze, anche quelle dannose.

Per questo motivo è bene scegliere con attenzione i prodotti che vengono applicati sulla pelle, che siano essi detergenti o creme, leggendo attentamente l'etichetta INCI

 

Quali sono e come usare gli integratori naturali alimentari per la pelle

 

Altri articoli sui cosmetici per la pelle:

Mai più pelle secca con l’acido ialuronico

Tonici naturali per pelli grasse e impure

I detergenti naturali per la pelle del viso

>  Gli integratori per la pelle

3 cosmetici fai da te per la pelle screpolata

Psoriasi, sintomi e cure naturali

Pelle secca, 3 ricette con oli essenziali

Pelle normale? Prova queste miscele di oli essenziali

Cosa sono e come fare i detergenti naturali

Gli oli essenziali per la pelle del viso

Dermatite seborroica al cuoio capelluto: cause, sintomi e rimedi



Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy