Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

LIMONE IN VASO, COME FARE

Il limone è una delle piante che maggiormente vorremmo coltivare per l'elevato consumo che ne facciamo: coltivare il limone in vaso è possibile. Scopriamo come.

Il limone è una pianta ben conosciuta da tutti noi ed è possibile coltivare in Italia questo agrume anche in vaso.

Il nome scientifico del limone è Citrus limon e appartiene appunto alla famiglia botanica degli agrumi come l’arancio e il mandarino.

Questo arbusto è un sempreverde che quindi non perde le sue foglie in autunno ma ha un ciclo continuo e può fiorire anche 2 volte in un anno dando così più raccolti nel arco dell’annata.

Esistono diverse varietà di limoni: i primo fiore che hanno una fioritura in marzo e la raccolta dei frutti in autunno, quelli che fioriscono ad maggio che danno i frutti in inverno o la primavera successiva.

La seconda fioritura produce i cosiddetti verdelli che sono limoni di qualità inferiore hai primi ma comunque molto apprezzati e utilizzati.

 

Esigenze del limone in vaso

Il limone ha bisogno di un terreno sciolto e fertile a medio impasto e ben drenato dato che soffre i ristagni d’acqua che possono far ammalare le radici della pianta.

Il pH del terreno è compreso tra i 6,5 e i 7,5 e solitamente puoi acquistare un terriccio già pronto e creato su misura per la coltivazione degli agrumi.

Nei vivai e nei negozi specializzati per l’agricoltura vendono proprio dei sacchi di terreno indicati per la coltivazione degli agrumi.

 

Leggi anche I benefici del limone, succo e scorza >>

 

La scelta del vaso dove coltivare il limone è importante infatti serve che sia di terracotta e non di plastica o materiale metallico perché la pianta può soffrire.

La terracotta è migliore perché è più stabile e ha una buona tenuta termica nel senso che non si surriscalda mai troppo e rilascia piano in calore questo è importante per non sottoporre la pianta a shock termici.

La posizione del vaso che sia su di un balcone o terrazzo o anche in giardino dovrà comunque essere ben esposta al sole meglio se a Sud e non devono esservi venti e correnti d’aria.

Vicino alla parete della casa è sempre la soluzione migliore dato che il muro rilascia anche calore e protegge di più la pianta. Il limone ha necessità di almeno 6 o 8 ore di luce al giorno quando è la stagione calda.

In inverno i limoni in vaso vengono portati in casa o messi in una serra o anche coperti con tessuto non tessuto ma questo dipende dalla regione in cui abitate e quindi dal clima invernale che avete.

Se portiamo in casa il limone dovremo tenerlo lontano da fonti di calore come termosifoni o camini perché sarebbe comunque eccessivo il calore.

Infatti la temperatura ottimale dei limoni è compresa tra i 10 e i 28 gradi che è un clima tipico delle terre del Sud Italia dove la coltivazione degli agrumi è al top.

 

Coltivazione del limone in vaso

La pianta di limone solitamente viene acquistata in un’agraria o da un vivaio in modo che sia già innestata e pronta per la coltivazione.

La pianta di limone ha bisogno di acqua regolarmente sopratutto nel primo periodo e in estate. D’altro canto non dovremo nemmeno eccedere con l’irrigazione visto i rischi di ristagno che possono far ammalare le radici e la pianta.

Quindi sarà importante toccare il terreno e annaffiare solo quando sentiremo che è asciutto. Ricordiamo anche di togliere l’acqua dal sottovaso in modo da evitare appunto il ristagno.

Al limone servono molti sali minerali e sostanze nutritive che solitamente vengono apportate in vaso tramite l’uso di fertilizzanti e concimi. Potrai scegliere di preparare un concime naturale fai da te oppure acquistare prodotti già pronti anche liquidi o a lento rilascio.

Il periodo della concimazione è dalla primavera sino a settembre lasciando in autunno e inverno la pianta più a riposo.

Il limone ha anche bisogno di essere rinvasato ogni 2 anni e solitamente il periodo indicato per questo è l’inizio della primavera intorno al mese di marzo. Sarò sufficiente scegliere un vaso un poco più grande se vogliamo far crescere ancora la pianta e cambiare il terriccio nel vaso.

Quando il limone sarà grande e adulto il vaso di misura maggiore sarà intorno agli 80 centimetri di diametro e da qui sarà sufficiente cambiare solo il terriccio ogni 3 o 4 anni.

Inoltre serviranno anche delle potature se vogliamo mantenere una forma ad alberello ma potremo anche decidere di potare solo eventuali rami secchi o rotti e lasciare che la pianta cresca più liberamente senza grandi interventi di potatura.

La potatura sarà comunque necessaria sui cosiddetti polloni o succhioni che sono rami che nascono dal terreno o dai rami e vanno verticalmente dritti perso il cielo.

Questi utilizzano molta linfa e non sono produttivi quindi vengono tagliati per lasciare energia agli altri rami della pianta di limoni che daranno fiori e frutti.

 

Se vogliamo partire dal seme del limone

E’ anche possibile iniziare la coltivazione con la semina dei semi di un limone direttamente in un vaso di almeno 30 centimetri di diametro.

Meglio se i semi provengono da un limone coltivato in regime di agricoltura biologica e una volta interrati in un vaso alla profondità di un centimetro dovremo annaffiare e aspettare tra le 4 e le 6 settimane perché avvenga la germinazione.

La semina dovrà avvenire nel periodo primaverile dato che servono almeno 15 gradi di temperatura per far spuntare la piantina.

Dovremo continuare in questo periodo ad annaffiare regolarmente, vedremo poi la piantina crescere e sarà quindi necessario un rinvaso quando il fusto supererà i 25 centimetri di altezza.

Successivamente il limone continuerà a crescere sino all’altezza di un metro e a questo punto sarà necessario innestare la pianta con la varietà di limone che più preferiamo.

Questa operazione è molto tecnica e richiede esperienza quindi dovremo avvalerci delle mani di un esperto per avere un buon risultato. Un innesto non compiuto bene compromette la vita stessa della pianta e dovremo iniziare di nuovo la coltivazione dalla semina.

Una volta innestata correttamente la pianta, tutto prosegue come descritto precedentemente per una normale pianta di limone coltivata in vaso.

 

Leggi anche Acqua e limone, il rimedio detox che aiuta a dimagrire >>

 

Foto: yellowj / 123RF Archivio Fotografico

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: