Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

OLII ESSENZIALI

OLII ESSENZIALI

Olio essenziale di petitgrain, proprietà e benefici

L'olio essenziale di petitgrain è ricavato da Citrus aurantium, una pianta della famiglia delle Rutaceae. Conosciuto per le sue numerose proprietà, svolge un'azione riequilibrante, digestiva e deodorante, utile contro insonnia, ansia e cattivi odori. Scopriamolo meglio.

>  Proprietà dell'olio essenziale di petitgrain

>  Descrizione della pianta

>  Uso e consigli pratici

>  Controindicazioni dell'olio essenziale di petitgrain

>  Cenni storici

Petitgrain

 

 

Proprietà e benefici dell'olio essenizale di petitgrain

Riequilibrante del sistema nervoso, l'olio essenziale di Petitgrain distende e rinfresca la mente in caso di mal di testa. Rilassa in presenza di irritabilità, nervosismo, tachicardia provocata dall’ansia, e insonnia. Ha un effetto addolcente sul cuore, allontana i pensieri negativi e tristi, la delusione. Calma gli attacchi di panico e la rabbia.

Digestivo, è un ottimo rimedio per i disturbi dell'apparato digerente e in caso di indigestione, stimola la secrezione dei succhi gastrici.

Deodorante, come tutti gli olii essenziali, svolge un’azione antibatterica e antisettica. Se diluito in olio di mandorle purifica la pelle dai batteri che provocano cattivi odori. Consigliato in caso di acne, eccessiva sudorazione, per capelli grassi, impurità della pelle.

 

Descrizione della pianta

Pianta sempreverde, che può raggiungere un'altezza di cinque o sei metri, molto comune nei paesi del bacino mediterraneo, dove è diffusamente coltivata. 

L'arancio amaro si differenzia da quello dolce (Citrus × sinesins - le arance che mangiamo) per le spine più lunghe, il colore più scuro delle foglie, per il profumo più intenso dei fiori e delle foglie, per la buccia più colorata e più ruvida del frutto, ma soprattutto per il particolare gusto amaro della polpa.

Le foglie sono di colore verde scuro, ovali, lucide, con margine dentellato. I fiori sono bianchi e molto profumati. I frutti quando maturano da verdi diventano gialli; contengono numerosi spicchi, ricchi di succo.

 

Parte utilizzata

Foglie, rami e frutti acerbi

 

Metodo di estrazione

Distillazione in corrente di vapore

 

Nota dell'olio essenziale di petitgrain

Nota di cuore: profumo floreale, agrumato, con un sottofondo erbaceo, legnoso.

 

Consigli pratici e uso dell'olio essenziale di petitgrain

Diffusione ambientale: 1 gc per ogni mq dell’ambiente in cui si diffonde, mediante bruciatore di olii essenziali, o negli umidificatori dei termosifoni, per purificare l’aria.

Bagno rilassante: versate 15 gocce nella acqua della vasca da bagno e immergetevi per 10 min per allentare nervosismo, irritabilità e attenuare lo stress.

Maschera purificante: aggiungete 2 gocce di olio essenziale di petitgrain al vostro impacco di argilla verde, per riequilibrare la produzione di sebo, in caso di pelle impura e acneica.

 

Controindicazioni dell'olio essenziale di petitgrain

Alle dosi consigliate, non presenta controindicazioni, eccetto in gravidanza e allattamento

 

Cenni storici

Dalla pianta dell’arancio amaro si ottengono tre tipi diversi di olii essenziali, a seconda della parte fresca (droga) utilizzata. Dai fiori si ricava il Neroli con il metodo dell'enfleurage; dalla buccia mediante spremitura meccanica otterremo l’olio essenziale di arancio amaro (e di arancio dolce), mentre dalle foglie fresche e dai giovani ramoscelli si distilla il Petitgrain, che un tempo si estraeva dai semi, oggi non più usati.

 

LEGGI ANCHE

Come orientarsi tra i prezzi degli oli essenziali

 

Immagine | Wikimedia

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy