Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

TUTTI GLI USI DELL'OLIO DI COCCO

Scopriamo tutti gli usi dell'olio di cocco dalla cucina alla bellezza, e le sue proprietà per la pelle e i capelli

L'olio di cocco è il prodotto numero uno per la cura dei capelli ma è ottimo anche per la bellezza della pelle e si utilizza anche in cucina.

L'olio di cocco infatti, oltre a proteggere i capelli da secchezza e pidocchi, è un olio vegetale emolliente e protettivo per viso e corpo e un olio alimentare utile a sostituire burro e margarine; vediamo quindi tutti gli usi dell'olio di cocco.

 

Gli usi dell'olio di cocco per la pelle

Grazie alla sua composizione, l'olio di cocco si rivela un ottimo rimedio naturale per ammorbidire la pelle, combattere la secchezza cutanea e proteggere l'epidermide dall'azione di radicali liberi.

Per idratare e ammorbidire la pelle del corpo, ad esempio, basta massaggiare un cucchiaio circa di olio di cocco sulla pelle umida dopo la doccia. Potete riscaldare l'olio direttamente nel palmo della mano, oppure lavorarlo prima in un piccolo contenitore con una spatola per poter aggiungere un cucchiaino di burro di karité e due gocce di olio essenziale di mandarino.

Se avete preso troppo sole potete invece aggiungere a un cucchiaio di olio di cocco un cucchiaino di olio di oliva e cinque gocce di olio essenziale di lavanda: così idraterete la pelle e avrete un'azione lenitiva su arrossamenti e scottature lievi.

L'olio di cocco può essere utilizzato anche come struccante delicato per il viso applicandone una piccola quantità sulla pelle umida con l'aiuto di un batuffolo di cotone per rimuovere i residui di trucco e rendere la pelle più morbida.

 

Gli usi dell'olio di cocco per i capelli

L'olio di cocco è un rimedio molto utile in caso di capelli secchi, crespi, opachi o che presentano doppie punte.

Per avere capelli più morbidi e combattere il crespo, lavorate con una spatola un cucchiaio di olio di cocco con un cucchiaino di burro di karité. Aggiungete cinque gocce di olio essenziale di ylang ylang e amalgamate bene. Applicate sui capelli umidi distribuendo il prodotto sulle lunghezze e tenete in posa per almeno trenta minuti. Infine, lavate i capelli con lo shampoo per eliminare tutti i residui di olio.

In caso di capelli opachi, procedete allo stesso modo aggiungendo all'olio di cocco un cucchiaino di olio di ricino anziché il burro di karité.

Per un'azione ancora più efficace, avvolgete i capelli in un asciugamano e lasciate l'impacco sui capelli per tutta la notte.

Applicare un cucchiaio di olio di cocco sui capelli umidi è utile anche a proteggere i capelli dall'azione dei raggi solari in spiaggia; in questo caso, ricordate di rinnovare l'applicazione ogni quattro ore circa o dopo il bagno.

Se state cercando un rimedio naturale contro i pidocchi preparate una maschera con un cucchiaio di olio di cocco, un cucchiaino di olio di Neem e sei gocce di olio essenziale di lavanda.

Distribuite il prodotto sui capelli umidi e procedete con lo shampoo dopo un'ora. Per un'azione efficace, ripetete l'applicazione tre volte alla settimana per tre settimane.

 

Cosmetici fai da te per le doppie punte

 

Proprietà dell'olio di cocco per la bellezza

L'olio di cocco viene estratto dalla polpa della noce di cocco, il frutto di Cocos nucifera. È un olio vegetale ricco di acidi grassi saturi, a temperatura ambiente è solido, bianco e quasi privo di odore.

Come tutti gli oli e i burri vegetali, anche l'olio di cocco ha azione emolliente e idratante: ammorbidisce quindi la pelle e fa sì che la pelle mantenga acqua all'interno delle cellule.

Oltre agli acidi grassi, l'olio di cocco contiene Vitamina E e Vitamina A, utili a combattere l'azione dei radicali liberi e prevenire la comparsa di rughe.

L'olio di cocco può essere usato da solo o mescolato con altri oli o burri vegetali e con oli essenziali; prima di poter essere utilizzato, l'olio di cocco deve essere ammorbidito con una spatola oppure scaldato a bagnomaria.

Grazie alle sue caratteristiche e alla sua consistenza, l'olio di cocco rientra anche nella formulazione di profumi solidi, candele da massaggio, scrub e burrocacao; infine, lo so utilizza per preparare il sapone.

L'olio di cocco aiuta infine a rendere i denti più bianchi: sciaquare la bocca con l'olio di cocco infatti aiuta a prevenire placca e carie.

L'olio di cocco si può acquistare in erboristeria e nei negozi di alimenti naturali o biologici; considerando l'impatto ambientale legati alla produzione e al trasporto dell'olio di cocco è preferibile scegliere un prodotto biologico e del commercio equo e solidale.

 

L'olio di cocco in cucina

Nelle nostre cucine l'uso dell'olio di cocco è poco diffuso ma nelle aree tropicali viene usato comunemente a scopo alimentare. La più importante caratteristica dell'olio di cocco è la presenza di acido laurico, un acido grasso saturo che sembra essere in grado di regolare i livelli di colesterolo, promuovendone la rimozione.

Grazie anche alla resistenza dell'olio di cocco alle alte temperature, la cucina salutista vede l'olio di cocco come un buon sostituto di burro e margarine, sia per le cotture in padella sia per la preparazione di dolci da forno, come torte e biscotti.

 

L'olio di cocco tra gli oli vegetali per la pelle irritata

 

Per approfondire:

> Cocco, proprietà e benefici

> 3 ricette con l'acqua di cocco

> Olio di cocco, un aiuto per dimagrire?

 

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: