Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

PROVATO IL SUCCO DI LIMONE? ECCO BENEFICI E CONTROINDICAZIONI

Il succo di limone è ormai la "star" di questa estate. Ci sarà un fondamento scientifico dei benefici e delle controindicazioni del suo utilizzo quotidiano?

L'abbiamo letto ormai ovunque. Lo hanno provato la nostra collega sempre aggiornata, la vicina di casa, l'estetista, l'edicolante, la barista del locale qua all'angolo. Noi ancora no, ma forse è giunto il momento.

Almeno di capire come mai ultimamente si fa un gran parlare del succo di limone. Vediamone le proprietà e controindicazioni.

Le nostre mamme e nonne però lo sapevano già: cosa ci davano da bere quando avevamo mangiato troppo?

 

Succo di limone: i benefici

Quando fate la macedonia, cosa mettete per non far diventar scura la frutta? Il limone! Questo per le proprietà antiossidanti dell'acido citrico in esso contenuto. E, visto che "antiossidante" fa rima con "salute" e "antiage", questo succo prezioso farà bene anche al nostro corpo?

Certamente, ma c'è molto di più.

Come è noto, il succo di limone contiene notevoli quantità di vitamina C (100 grammi apportano più del 100% della dose quotidiana), potente antiossidante, valido alleato delle nostre difese immunitarie e nell'assorbimento del ferro (vegani, ricordatelo!)

Quasi fosse una pozione magica, ecco di seguito alcuni dei numerosi benefici apportati dal succo di limone a costi bassi e facilmente reperibile (più di così!):

  • Favorisce la digestione;
  • Stimola la funzione del fegato e dell'intestino;
  • Usato insieme al bicarbonato, aiuta a sbiancare i denti;
  • Lenisce scottature e punture d'insetti;
  • Antisettico, funziona bene come disinfettante di primo intervento;
  • Lenitivo per i piedi, se usato per pediluvi;
  • Sulla pelle, ottimo come antiacne, anti eczema e contro le macchie “dell’età”.

Secondo studi scientifici statunitensi, il limone è un ottimo supporto per l'eliminazione dei calcoli renali, e si ritiene abbia effetti positivi anche sul controllo della pressione e coagulazione sanguigna.

 

Acqua e limone, il rimedio detox che aiuta a dimagrire

 

Succo di limone: le controindicazioni

Esiste una sorta di "mitologia del limone", ovvero di false credenze che ne limiterebbero l'uso:

  • Il succo di limone irrita lo stomaco: no. Il succo di limone acido viene trasformato dai succhi gastrici in un composto diverso con proprietà opposte, alcalinizzanti.
  • Il succo di limone provoca stipsi: no, se assunto al mattino a digiuno stimola l'intestino perché ne riattiva i movimenti dopo il riposo notturno.

Quali sono invece i reali effetti collaterali? Il succo di limone puro, se utilizzato troppo spesso e/o in quantità eccessive, può rovinare lo smalto dei denti, (intaccato dall’acido citrico), e risulta irritante anche per la mucosa orale.

In caso di ulcere e reflusso gastroesofageo sarebbe meglio non eccedere o comunque sentire il parere del medico.

Teniamo sempre il buonsenso come regola: gli eccessi, di qualsiasi cosa, andrebbero evitati sempre. Così, anche bere troppa acqua e limone può provocare un aumento della diuresi (si fa troppa "plin plin") e conseguente rischio di disidratazione.

 

Acqua e limone: quando e perché assumerla

 

Per approfondire:

> Limoni, proprietà e benefici

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: