Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

IL POMODORO, FRUTTO SOLARE

Dal caldo sole dell'estate un frutto che dona tutta l'energia delle sue proprietà curative

Il pomodoro appartiene alla famiglia delle Solanacee. Di questa pianta si utilizza a scopo curativo il frutto crudo e maturo.

I pomodori, soprattutto se maturi, sono una ricca fonte di carotenoidi, potassio, vitamina C e vitamina E.

I semi contengono: la tomatina, una sostanza con blanda azione antibiotica; il licopene, un carotenoide che determina la pigmentazione rossa del frutto; sostanze antiossidanti e fosfolipidi (grassi della membrana della cellula che, nella giusta quantità, la mantengono elastica e quindi in salute).

Poiché non rappresentano una grande fonte energetica, sono indicati nelle diete ipocaloriche. I pomodori determinano nell'organismo un effetto rinfrescante, lassativo (dovuto soprattutto ai semi e alla buccia), e diuretico per l'elevato contenuto d'acqua.


Leggi anche Re Fiascone, il pomodoro ritrovato della costiera amalfitana >>

 

Nonostante i molteplici benefici, però, i pomodori possono essere, per alcuni soggetti predisposti, la causa scatenante di allergie che si manifestano con afte della mucosa orale, eczema e orticaria cutanei. Inoltre, i pomodori non maturi (verdi) possono provocare emicranie per la presenza di una maggiore quantità di solanina, sostanza presente solo nelle Solanacee, che può essere tossica se assunta in forti concentrazioni.

Da tenere presente, inoltre, che è bene non usare mai pentole di alluminio per la cottura dei pomodori, poiché, essendo frutti con pH molto acido, durante la cottura assorbirebbero grosse quantità di alluminio, tossiche per l'organismo.

In cosmesi il pomodoro offre una soluzione a molti problemi della pelle. Per la sua azione rassodante è indicato per pelli rilassate e spente; fa sparire i punti neri e, per la sua azione idratante, levigante e schiarente è un valido aiuto per le pelli grasse.

A tal proposito, se il caldo e il sole hanno avvizzito la pelle del viso, possiamo ricorrere a una maschera preparata con la polpa di due pomodori freschi, sbucciati e ridotti in poltiglia (meglio se con uno strumento di legno poiché quelli metallici alterano gli acidi del pomodoro).

La polpa va stesa sul viso e lasciata in posa per 15 minuti, poi rimossa con acqua tipida. La pelle apparità subito fresca, liscia, soda e ben nutrita.  

 

Proprietà, calorie e valori nutrizionali dei pomodori

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: