TUTTE LE GUIDE

LA NATURA DEL CORPO

Cuore, disturbi e cure naturali

Come mantenere il cuore in buona salute grazie ad una corretta alimentazione e ai rimedi naturali utili contro i disturbi più frequenti di questo organo.

 

Il cuore è un organo cavo muscolare responsabile della pressione che consente la circolazione del sangue. Può essere interessato da diverse patologie curabili grazie ai rimedi naturali. Scopriamolo meglio.

>  Descrizione anatomica del cuore

>  Trattamenti e terapie naturali 

>  Yoga per il cuore

>  Medicina tradizionale cinese

>  Altre discipline per il cuore

>  Curiosità sul cuore

Cuore, disturbi e rimedi naturali

 

Descrizione anatomica del cuore

Il cuore è un organo muscolare contrattile e irrorato da dei vasi che si chiamano arterie coronarie. Esistono due arterie coronarie principali: la coronaria sinistra, che si divide nelle arterie interventricolare anteriore e l'arteria circonflessa, e la coronaria destra, che perfonde la parte destra del cuore.  

Il cuore composto da quattro cavità: l'atrio destro che riceve il sangue è venoso desaturato che proviene dalla periferia del corpo; il ventricolo destro che porta questo sangue venoso verso polmoni dove sarà ossigenato. L'atrio sinistro che riceve il sangue ossigenato proveniente dai polmoni. Il ventricolo sinistro che porta il sangue ossigenato alla periferia del corpo.   

Ogni cavitá è separata da valvole cardiache, che impediscono che il sangue torni indietro: la valvola tricuspide che è situata tra l'atrio destro ed il ventricolo destro. La valvola polmonare che è situata tra il ventricolo destro e l'arteria polmonare, che porta il sangue ai polmoni. La valvola mitrale che è situata tra l'atrio ed il ventricolo sinistri. Infine, la valvola aortica che è situata tra il ventricolo sinistro e l'aorta, che porta il sangue alla periferia del corpo.

Le cavità cardiache destra e sinistre sono separate a loro volta da dei setti che si chiamano setto interatriale e setto interventricolare.

 

Come mantenere il cuore in salute

Cuore in salute

 

Trattamenti e terapie naturali per il cuore

Una patologia cardiaca può interessare una o più parti del sistema cardiovascolare. Il funzionamento del cuore può essere ostacolato da diverse malattie riconducibili ad altrettanti sintomi che possono generare un infarto: malattie delle arterie coronarie, insorgere di angina, malattie delle valvole cardiache, scompensi cardiaci, dolori al torace. Quando il cuore batte più svelto si parla di tachicardia, disturbo anche esso molto variegato (tachicardia atriale o ventricolare).

La tachicardia (dal greco tachys veloce, rapido e cardia cuore) è una forma di accelerazione del battito cardiaco, con aumento della frequenza dei battiti cardiaci con pulsazioni oltre i 90 battiti al minuto.  

L'aritmia invece in genere è un difetto di conduzione elettrica del cuore, ma ha cause molto piu' complesse e provenienti da diverse malfunzioni organiche e sistemiche. Esse sono le alterazioni della normale sequenza dei battiti cardiaci. Quando si osserva un aumento anomalo dei battiti si parla di tachiaritmie o tachicardie. Se al contrario si ha una diminuzione anomala del numero dei battiti si parla di bradiaritmie o bradicardie:

  • Tachiaritmia o tachicardia se il battito aumenta in modo anomalo al di sopra di 100 al min
  • Bradiaritmia o bradicardia se il battito rallenta al di sotto di 40-50 per min.

La forma più semplice di tachiaritmia, l’extrasistole, può non essere minimamente apprezzata oppure manifestarsi come sensazione di irregolarità del battito cardiaco, talora associata alla percezione di un senso di "vuoto", come se per un momento il cuore si fermasse.  

Varie cure naturali possono accorrere in aiuto e prevenzione di questo tipo di disturbi che fanno "scalpitare" il cuore. Ricordiamo, la pianta amica del cuore, il biancospino, che Ha proprietà cardiotoniche dovute alla presenza di proantocianidoli, che agiscono da un lato sul potenziamento della forza contrattile del cuore; e dall’altro sulle alterazioni della funzionalità cardiaca.  

La cura naturale per fortificare il cuore passa attraverso la dieta e l'alimentazione: i mirtilli aiutano a scongiurare diversi rischi di malattie cardiovascolari e diabete. I benefici dei mirtilli sono dovuti a sostanze chimiche di origine vegetale, i fitochimici; queste molecole specifiche sono benefiche per la salute e nei mirtilli prenono il nome di antocianine. Per aiutare il cuore è bene anche fare il pieno di frutta e verdure fresche come il tomatillo, frutto esotico con un'alta presenza di potassio che, combinata con una quasi totale assenza di sodio, rende il frutto ideale per aiutare il cuore e il sistema circolatorio. 

La carnosina, che si trova nel pollo, nella carne e nel pesce, è una piccola proteina dal forte potere antiossidante, che migliora le funzioni del cuore. 

 

Scopri anche le proprietà e i benefici del potassio, alleato del cuore

 

Yoga

Nell'universo dello yoga il cuore è legato a filo doppio alla respirazione e dunque al concetto di prana. Il respiro, nella cultura indiana, viene associato al soffio vitale eterno e come tale assume una fondamentale importanza anche nei processi di evoluzione metafisica e per veicolare il "prana" nel corpo umano. 

La scienza conferma che la pratica dello yoga è molto efficace per chi ha disturbi di cuore. Al meeting annuale dell'American College of Cardiology tenutosi nell'Aprile 2011 a New Orleans, un gruppo di ricercatori dell’ospedale universitario del Kansas ha presentato i risultati di una sperimentazione fatta su una cinquantina di pazienti tra i 25 e i 70 anni che soffrono di questo tipo di aritmia cardiaca.

I partecipanti allo studio sono stati seguiti per 6 mesi; nei primi tre erano liberi di svolgere liberamente un’attività fisica a loro scelta, mentre nel restante periodo sono stati coinvolti in 3 sessioni di yoga settimanali della durata di 45 minuti ciascuna. Grazie a dei cardiofrequenzimetri indossati dai pazienti, i ricercatori hanno potuto constatare che, durante i mesi di pratica di questa antica disciplina orientale, gli episodi di aritmia si erano ridotti quasi della metà rispetto al periodo precedente. Inoltre più di un paziente su cinque, nel periodo considerato, non aveva segnalato alcun episodio di fibrillazione.

«Sembra che lo yoga riesca a regolare il battito del cuore» ha commentato Dhanunjaya Lakkireddy, cardiologo dell’Università del Kansas e principale autore dello studio, «ma c’è dell’altro: chi praticava questa disciplina risultava alla fine anche meno depresso e ansioso; e la qualità della sua vita in generale risultava migliorata». 

Il cuore, in generale, accusa immediatamente ansiastress, disturbi che si possono controllare con lo yoga; stesso discorso vale per quegli svuotamenti energetici che inducono alla depressione

Il quarto chakra, Anahata, è quello collegato al cuore. I suoi colori sono il rosa e il verde, è situato nella zona dello sterno, anteriormente e, posteriormente, all'altezza delle scapole. Gli altri organi associati sono le mani, i polmoni e il sistema circolatorio, mentre il senso corrispondente è il tatto.

 

Medicina tradizionale cinese

In medicina tradizionale cinese il cuore (Xin) ha la carica di signore e padrone, possiede la luminosità dello Shen. Radice della vita, movimento stesso di quell'energia vitale che si riflette sul viso. Il cuore in MTC è il più importante degli Zang, viene assoiato alla figura dell'Imperatore, ovvero il legame tra essere umano e Cielo, il divino. 

L'ideogramma del Cuore somigli a una ciotola vuota che accoglie ciò che gli giunge dall'alto senza mai riempirsi. Se lo Shen è il soffio stesso della vita, il Cuore diviene ciò che lo accoglie e armoniosamente distribuisce nell'essere umano. In altre parole questo organo è il centro dell'animazione dell'individuo e la sua guida.La sua funzione si svolge in primo luogo attraverso il Ministro del Cuore, che porta le emozioni e i principi nutritivi attraverso il Sangue e gli altri quattro Zang, ognuno dei quali è dimora di un aspetto dello Shen. 

In MTC il Cuore controlla la sudorazione, è collegato al sonno e ai sogni e il suo stato di salute si può leggere sulla lingua.

 

Altre discipline

La musicoterapia tocca direttamente le corde del cuore. Su Psychosomatic Medicine sono pubblicati diversi esperimenti che testimoniano come la muscia sia in grado di ridurre la presisone sanguigna. Presso l'Università privata Paracelsus di Salisburgo esiste un vero e proprio programma di ricerca di medicina musicale.

La chiropratica è particolarmente legata al cuore. Massaggiando e manipolando certe aree del corpo si può aiutare il cuore a funzionare meglio. Le zona maggiormente collegate sono osso sacro, dorso e collo. In generale, un chiropratico può comprendere lo stato del cuore anche solo controllando la postura. 

 

Curiosità sul cuore

Prendersi cura di sé parte dai piccoli gesti, gesti che arrivano direttamente al cuore. Una buona abitudine per calmarlo e coccolarlo è fare un bagno alla sera prima di coricarsi a letto in acqua tiepida (temperatura a seconda di come si vuole, ma non oltre i 41° additivata con 1/2 kg di sale inglese - si trasforma in magnesio). Potete stare 20 minuti -1/2 ora a bagno, una o due volte alla settimana. 

 

LEGGI ANCHE 

Gli integratori naturali alimentari di potassio, utili per il cuore

 

Altri articoli sul cuore

>  La tisana al biancospino utile per il cuore

>  Il cibo che fa bene al cuore

Il potassio, amico del cuore

Come dare benessere al cuore

Cuore, cure e rimedi naturali

Le tisane per il cuore

Gli sport che fanno bene al cuore

Soffio al cuore, cause e rimedi

Tachicardia sinusale: sintomi, cause e cure

Prevenire l'infarto in 4 mosse

I 10 migliori alimenti per il cuore

 

Immagine | Sport100

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy