Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
Cucina e dieta vegana

LE RICETTE VEGANE DEL MESE DI MARZO

Marzo significa primavera, primavera significa ritorno alla vita, alla germogliazione, alla gioventù. Quali ricette vegane possiamo mettere in tavola nel mese che da il via al ritorno delle attività vitali legate al sole? Scopriammone quattro

Di Giacomo Colomba 19836 Speciale

Il simbolo di marzo, e quindi della primavera, sono i fiori. I prati si riempiono di piccoli e grandi fiori colorati e gli insetti si risvegliano al lavoro. Così fa anche l’uomo, che a marzo nell’orto comincia a lavorare più intensamente: trapiani, lavoro di vivaio in serra, raccolta.

Si trovano ancora per un po’ i membri della famiglia dei cavoli, verdura prettamente invernale, e le barbabietole. Agli, cipolle e porri sono ancora presenti. Marzo è un tripudio di carciofi e cardoni, di varie erbe spontanee come il tarassaco, la piantaggine, l’ortica.

È inoltre un buon mese per alcuni legumi come le fave, i fagioli e i piselli, e per altre verdure come i finocchi, gli spinaci e le cicorie; è un buon momento per la ricerca dei primi asparagi e per i butti di luppolo.

Come il mese precedente, la frutta principale rimane focalizzata sugli agrumi, i kiwi, le mele e le pere, ed è un ottimo periodo per gli amanti dell’avocado.

La verdura top di marzo: gli asparagi