Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

NUTRIRSI SENZA DERIVATI ANIMALI

Nella nostra dieta si può davvero rinunciare alla carne? A quanto pare si, eccome. E si può fare a meno anche dei derivati animali

Se pensate che essere vegano o vegetariano significhi doversi nutrire solo di germogli e verdurine vi sbagliate di grosso, la dieta vegetariana è varia, molto più di quanto immaginiate.

Innanzitutto dobbiamo sapere che la dieta vegan prevede l'abolizione dalla propria tavola di ogni sostanza d'origine animale e propone di sostituire questi cibi con analoghi di origine vegetale.

Primo passo è leggere l'etichetta e in particolare l’attenzione va rivolta alla presenza di strutto, latte, latte in polvere, uova, gelatina, anche in quei prodotti che non ci si aspetta che ne contengano!

Si può mangiare bene anche senza carne, sostituendola con altri alimenti. Ecco qualche esempio.

 

Soia

Molti vegetariani hanno scoperto le proprietà della soia, che contiene il 35% di proteine, una percentuale più alta addirittura della carne.


Legumi e cereali

Legumi e cereali in una dieta vegetariana la fanno da padroni! I legumi infatti contengono un valore nutritivo e di proteine molto alto che può essere anche abbinato al riso come avviene spesso in Oriente, patria del vegetarismo.


Tofu

Un altro alimento poco conosciuto dal mondo carnivoro ma molto comune nell'ambiente vegan è il tofu, ovvero un prodotto che nasce dal latte di soia con lo stesso procedimento utilizzato per fare il formaggio dal latte.

 

Scopri alcune semplici ricette vegan

 

I sostituti dei derivati animali

Sappiate che per una scelta completamente animalista non basta eliminare dai propri piatti la carne, ma anche qualsiasi alimenti prodotto attraverso lo sfruttamento di animali.

Nonostante possa sembrare una scelta drastica e fin troppo sacrificante, trovare dei validi sostituti vegan dei derivati animali non è una mission impossible.

Al posto del latte: optare per le bevande vegetali a base di soia, di riso, di avena, di mandorle. Non possiamo rinunciare al gelato? Quelli alla frutta non contengono latte (bisogna chiedere di volta in volta al gelataio!), mentre tra quelli alle creme è ormai diventato abbastanza facile trovare anche qualche gusto fatto col latte di soia. Nei supermercati è oggi facile trovare anche il gelato di riso.

Dei veri sostituti del formaggio non esistono, ma va molto bene il lievito alimentare in scaglie al posto del parmigiano su pasta, risotti e zuppe. Ad una bella frittata non serve rinunciare, perché al posto delle uova si può usare la farina di ceci mescolata all'acqua a formare una pastella, ne risulta una frittata molto gustosa.

Nei dolci, per sostituire l'uovo, si può aumentare leggermente la dose di latte (di soia, ovviamente), oppure usare 2 cucchiai di fecola di patate o la maizena oppure 1 banana schiacciata.

 

I cibi etnici

La chicca finale: la cucina della cultura occidentale è molto ricca di carne o pesce ma molti cibi tradizionali in altre culture, soprattutto esotiche o mediorientali possono aiutarci se decidiamo di passare alla cucina vegetariana, gli ingredienti sono anche facilmente reperibili in tutti i locali arabi che ormai si trovano in ogni città italiana. In questo modo potrete trovare ricette sfiziose senza dover rinunciare al gusto e alla buona cucina!

Dalla redazione di Yes.Life

 

Immagine | Elaine Vigneault

 

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: