Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

LA COSMESI FAI DA TE: TUTTI I CONSIGLI IN UN LIBRO

Blogger con la passione per l'ambiente e la cosmesi naturale, dopo aver fatto vari corsi di formazioni su come preparare prodotti naturali, Tatiana Maselli realizza, e insegna a realizzare, cosmetici e rimedi naturali fatti in casa. Ora è uscito il suo primo libro "Saponi e cosmetici naturali fai da te". Ecco l'intervista all'autrice

Tatiana Maselli, appassionata di ambiente, rimedi naturali e cosmesi fai da te, da diversi anni realizza da sola la maggior parte dei prodotti cosmetici che utilizza, dopo aver seguito diversi corsi di formazione sull'autoproduzione di cosmetici e saponi.

Dal 2011 organizza laboratori per insegnare agli altri a produrre da sé saponi e cosmetici.

Il 17 aprile scorso è uscito il suo primo libro Saponi e cosmetici naturali fai da te per Edizioni età dell'Acquario, e le abbiamo fatto qualche domanda a riguardo per saperne di più su questa passione.

 

Come è nata l'idea di questo libro?

Ho pensato a tutte le persone che mi scrivevano per chiedermi delucidazioni su qualche ingrediente o perché le aiutassi a formulare una ricetta cosmetica. Riuscire a dare risposte esaurienti non era sempre facile, poiché per imparare a “spignattare” occorre avere delle nozioni di base che è difficile riassumere in uno scambio di email o in un video tutorial: si rischia di dare certe cose per scontate e di non chiarire tutti i dubbi.

Non tutti hanno modo di frequentare laboratori e corsi ma sono ugualmente curiosi e desiderosi di avvicinarsi alla cosmesi fai da te. In questo libro ho raccolto quelle che ritengo le informazioni principali e più utili e ho cercato di farlo in modo chiaro e sintetico, un po' come tento di fare durante i miei corsi.

 

Qual è la filosofia che ha animato la stesura di questo libro?

Dietro all'autoproduzione dei cosmetici e dei saponi c'è una filosofia simile a quella che spinge a far da sé quello che mangiamo: scegliere ingredienti naturali e genuini, risparmiare, avere un minor impatto ambientale.

Una volta si produceva tutto in casa, si aveva più tempo poiché i ritmi e l'organizzazione della società erano diversi; si possedevano conoscenze tramandate di generazione in generazione sull'uso di moltissimi ingredienti che venivano utilizzati a scopo cosmetico.

Oggi stiamo riscoprendo il valore dell'autoproduzione in diversi settori; in ambito cosmetico bisogna unire alla creatività qualche base di chimica e serve una guida per districarsi nelle innumerevoli informazioni che si trovano ad esempio su Internet.

La filosofia che sta dietro a questo manuale è proprio quella di fornire una guida semplice che introduca alla cosmesi fai da te chi si avvicina per la prima volta a questo argomento.

 

Perché è importante sapere cosa mettiamo sulla pelle?

Per lo stesso motivo per cui è importante sapere cosa mangiamo. Come è stato prodotto un bene, quale impatto ambientale ha la sua produzione, che tipo di ingredienti contiene, se questi ingredienti possono essere dannosi per noi o per l'ambiente, sono questioni che dovremmo porci quando acquistiamo qualsiasi cosa, cosmetici compresi.

Un sapone, un detergente o una crema possono contenere ingredienti non biodegradabili o con un elevato impatto ambientale, oppure materie prime di scarsa qualità o di derivazione animale (le ricette del mio libro sono vegane), o ancora componenti che possono causare problemi alla nostra salute, dalla reazione allergica a cose più serie.

Nel mio libro spiego tutto questo e cerco di fornire le conoscenze essenziali per interpretare le etichette dei prodotti in commercio in modo consapevole.

 

libro tatiana maselli

 

Come vedi il futuro della cosmesi naturale? Un giorno tutti quanti faremo in casa i nostri cosmetici?

Non penso. Immagino piuttosto che con il tempo diventeremo consumatori sempre più consapevoli e che le aziende dovranno adeguarsi a questa tendenza, offrendo prodotti che siano non solo efficaci ma anche più sicuri e più rispettosi dell'ambiente.

In realtà si sta già andando verso questa direzione, quindi immagino un futuro in cui i prodotti cosmetici eco-bio saranno sempre più diffusa e alla portata di tutti.

 

Qual è la tua ricetta preferita?

Adoro le ricette semplici e funzionali che possono essere realizzate con pochi ingredienti e in poco tempo; per questo ho inserito nel libro solo ricette poco elaborate, anche se spiego in dettaglio come realizzare una crema in emulsione o un detergente.

Personalmente amo gli scrub, che si preparano in pochi minuti e hanno la doppia funzione di esfoliare e idratare la pelle in un solo prodotto.

Uno dei miei scrub preferiti, che utilizzo soprattutto d'estate, è lo scrub anticellulite. Si prepara con:

Si mescola prima il sale grosso con il sale fino, poi si uniscono gli oli vegetali e gli oli essenziali.

Lo scrub si utilizza dopo la doccia sulla pelle bagnata una volta alla settimana. Ha azione drenante e aiuta a eliminare le tossine grazie al sale, riattiva la circolazione e aiuta a eliminare la pelle a buccia d'arancia grazie agli oli essenziali. Inoltre idrata la pelle grazie all'olio di riso e di oliva.

Tutto questo in un prodotto solo che si prepara in meno di cinque minuti: non potrei non amare questa ricetta!

 

Quale sarà il prossimo passo?

Ho diversi progetti. Porto avanti la mia attività di divulgazione attraverso i corsi e i laboratori, sperimento nuove ricette cosmetiche e studio molto perché il mio lavoro sia sempre più professionale.

Sono già da un anno iscritta al corso di laurea di Scienze e Tecnologie erboristiche, e sto già pensando a cosa fare dopo.

Mi piacerebbe approfondire le mie conoscenze in nutrizione perché oltre alla cosmesi amo cucinare e mi sto avvicinando sempre più alla cucina vegan.

 

Cosmetici fai da te: come misurare il pH?

 

Immagine | nist6dh

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: