Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

ERBORISTERIA AL SERVIZIO DEI CAPELLI

I capelli, come la pelle, oltre ad essere simbolo di bellezza, sono anche uno degli indicatori della nostra salute. Ecco allora alcuni rimedi naturali per prendercene cura

In che senso può esser d'aiuto l'erboristeria per i capelli?

Esistono rimedi naturali per i capelli che aiutano a remineralizzarli, nutrirli e rinforzarli. I capelli sono infatti simbolo di virilità nell'uomo e di seduzione nella donna.

Nella storia, portarli lunghi o corti rappresentava un significato ben preciso: nel racconto biblico l'invincibilità di Sansone era legata alle sue lunghe chiome; in Cina tagliarli era un disonore; nell’antica Roma i soldati, per evitare un punto di presa ai nemici, portavano capelli e barba corti; nella Francia del ‘700 avere i capelli lunghi era un privilegio di re e nobili portavano.

Friedrich Wilhelm Nietzsche, filosofo tedesco, considerava i capelli "come una leggera trama cui agganciare i propri pensieri spirituali, quasi fossero un filtro di separazione del materiale e dell'istintivo da quello che è spirito e anima". 

In campo religioso lo sciamano porta i capelli lunghi e sciolti per pregare ed entrare in contatto con il soprannaturale; gli eremiti li lasciano incolti per testimoniare il loro distacco dal mondo materiale: monaci orientali e frati cristiani si rasano il capo come atto di sottomissione a Dio. Poeti pittori scrittori e artisti di ogni genere ne hanno cantato la bellezza, mentre la fitoterapia e la cosmesi naturale aiuteranno a mantenerla. 

 

L'erboristeria per i capelli: uso interno

Ecco a voi preziose indicazioni di erboristeria per i capelli.

Carenze vitaminiche, disturbi del sonno, squilibri ormonali, stress sono tutti fattori che possono alterare la naturale bellezza dei capelli, indebolirli fino alla caduta o al manifestarsi dell’alopecia.

Possiamo allora rinforzarli dall’interno con integratori naturali a base di erbe e piante officinali, vitamine e sali minerali che ripristinano e ristrutturano la fibra e li nutrono a fondo.

 

Equiseto

L'equiseto è anche conosciuto come coda cavallina per via della sua forma che ricorda appunto il crine di cavallo. Per questa ragione, secondo la Teoria delle Segnature è da sempre utilizzata per la remineralizzazione dei tessuti duri del corpo: ossa, unghie e capelli.

L’elevato contenuto di acido silicico (già presente nei tessuti connettivi dell'organismo, è uno dei componenti strutturali dei capelli) di calcio, magnesio e potassio, rende l’equiseto uno dei rimedi naturali per i capelli per eccellenza in quanto li rinforza e ristruttura dall’interno.

 

Come preparare la tisana di Aglio orsino per la salute dei capelli

 

Lievito di birra

Il lievito di birra è una sostanza conosciuta fin dall'antichità per le sue proprietà fermentative, è costituito dalle colonie di un microrganismo, il Saccharomices cerevisiae.

È un alimento dal valore nutritivo notevole in quanto ricco di proteine, aminoacidi essenziali, minerali e vitamine, tutti elementi presenti in forma rapidamente assimilabile. In particolare, il lievito è ricco di vitamine del gruppo B (B1, B2, B6) biotina, ossia di quelle vitamine che intervengono nel processo di trasformazione di carboidrati, lipidi e proteine in energia.

Infine la presenza dell’acido folico, enzimi e zinco lo rendono un ottimo integratore per rinforzare i capelli.

 

Olio di germe di grano

L'olio di germe di grano sotto forma di perle o come condimento a crudo, apporta, oltre la vitamina E (di cui è la maggior fonte naturale), calcio, rame, manganese, magnesio, vitamine del gruppo B e fosforo.

 La sua assunzione per uso interno previene lo stress ossidativo cellulare e apporta il giusto nutrimento dei tessuti, soprattutto pelle e capelli.

 

Prova anche 7 oli essenziali per i capelli in estate

 

Uso esterno: rimedi naturali per la bellezza dei capelli

Quando le nostre chiome risultano essere spente o danneggiate, spesso dipende dallo stress a cui le sottoponiamo per colpa della moda (tinte, permanenti, prodotti aggressivi). I risultati di queste “angherie” sono doppie punte, perdita di lucentezza e volume, o tendenza a ingrassarsi o seccarsi eccessivamente.

Vale la pena allora prendercene cura con impacchi e trattamenti volti a nutrirli e proteggerli, soprattutto in vista dell’estate, quando sole, vento e salsedine sono pronti ad aggredirli. Esistono prodotti di erboristeria per capelli molto efficaci.

Gli oli vegetali sono perfetti per questo scopo, perché da un lato nutrono i capelli, dall’altro formano uno strato lipidico protettivo che li scherma dagli agenti atmosferici. Si possono usare assoluti miscelati tra loro per usufruire delle diverse proprietà o insieme ad altre sostanze, come per esempio lo yogurt, in maschere e impacchi.

 

Olio di lino

L'olio di lino è il rimedio elettivo per la loro bellezza: viene impiegato per nutrire i capelli spenti, sfibrati e danneggiati, mediante impacchi prima del lavaggio o per lucidarli dopo l’asciugatura ed eliminare l’effetto crespo.

 

Olio di jojoba

L'olio di jojoba: Il suo impiego aiuta a nutrire e rinforzare i capelli, prevenendo la formazione di doppie punte. Per questa ragione può essere usato, qualche goccia, dopo lo shampoo sui capelli asciutti, per lucidarli e ammorbidirli.

 

Olio di cocco

L'olio di cocco: fare degli impacchi prima dello shampoo con l’olio di cocco ritarda l'incanutimento (i capelli bianchi), nutre e lucida lo stelo, aumentando il volume della chioma e risaltandone lo splendore.

 

Burro di karitè

il burro di karité: Bastano alcuni impacchi prima dello shampoo, per ridonare forza e vitalità anche ai capelli più sfruttati, sfibrati e secchi.

 

Impacchi per capelli, la ricetta con il karkadè

 

Per approfondire:

> I rimedi omeopatici per la cura dei capelli

 

 

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: