Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

COME ORGANIZZARE LE PULIZIE IN AUTUNNO

Come organizzare le pulizie d'autunno e affrontare il cambio di stagione in modo semplice ed efficace.

Durante l’estate, a causa delle temperature elevate e delle belle giornate da trascorrere all’aperto, avrete magari trascurato la casa ed evitato di effettuare grandi lavori domestici: le giornate fresche autunnali possono essere allora buona occasione per una pulizia della casa più accurata e per sistemare gli spazi interni ed esterni della casa, così da affrontare i mesi freddi in ambienti puliti e ben organizzati.

 

Come organizzare le pulizie di casa in autunno

Finalmente le giornate sono più fresche e anche pulire casa risulta meno faticoso. Se durante l’estate avete trascurato un po’ la casa, l’autunno offre temperature adatte per affrontare una pulizia più accurata e per effettuare i lavori domestici più faticosi, come la pulizia di vetri, porte, mobili ed elettromestici.

Organizzate le pulizie autunnali concentrandovi su una stanza alla volta per non stancarvi e stressarvi più del dovuto.

> Per il bagno, gli alleati naturali per le pulizie sono il bicarbonato di sodio, l’acido citrico e l’acqua ossigenata e si procede come con le normali pulizie quotidiane: il bicarbonato di sodio mescolato a un po’ d’acqua forma una pasta utile per la pulizia dei sanitari, mentre una soluzione preparata acido citrico e acqua è l’ideale per eliminare il calcare dalla rubinetteria e dal box doccia; l’acqua ossigenata è invece l’ideale per disinfettare il water, per sbiancare le fughe delle piastrelle e per eliminare eventuali residui di muffa dal piatto doccia o dove si accumula umidità.

Eliminate e riponete eventuali creme o prodotti cosmetici terminati o che non userete durante i mesi freddi come creme solari, lozioni doposole o repellenti per le zanzare: prestate attenzione alle scadenze dei cosmetici già aperti e se non potrete utilizzarli il prossimo anno, regalateli a chi ha la fortuna di viaggiare in posti esotici durante l’inverno.

Per pulire vetri e specchi in modo naturale potete utilizzare semplicemente dell’acqua molto calda: indossate i guanti, lavate con cura finestre, vetri e specchi indossando i guanti e usando un panno in microfibra e infine eliminate l’acqua con un tergivetro. Se preferite, aggiungete all’acqua qualche cucchiaio di alcool etilico, che aiuterà ad eliminare gli aloni.


Leggi anche Spugne per pulire casa, come conservarle >>

 

> Per quanto riguarda la cucina, se durante l’estate avete preparato conserve e sughi, prima di riporli cogliete l’occasione per pulire e organizzare la dispensa così da avere barattoli e bottiglie in ordine. Mobili, scaffali e credenze possono essere lavati con una soluzione di acqua e aceto in parti uguali oppure con un infuso di camomilla tiepido da preparare con un cucchiaio abbondante di camomilla essiccata per ogni litro di acqua.

Al termine delle giornate calde potete pulire e riporre anche gli elettrodomestici che non utilizzerete o che utilizzerete meno durante l’inverno, come ad esempio i ventilatori, la gelatiera o l’essiccatore. Prima di riporre gli elettrodomestici, puliteli con cura e sistemateli in modo che non si impolverino, così da trovarli puliti quando vi serviranno di nuovo.

Oltre ai piccoli elettrodomestici, durante le giornate autunnali potete ritagliare qualche ora per pulire a fondo il frigorifero e il forno. Per una pulizia accurata del frigorifero, spegnetelo, svuotatelo ed eliminate l’eventuale brina con un raschietto in plastica, infine lavatelo con un panno in microfibra e con una soluzione di acqua e aceto di vino bianco in parti uguali.

Per quanto riguarda il forno, che avrete acceso poco o per nulla durante l’estate, prima di ricominciare a preparare pane, torte e focacce può essere utile una pulizia accurata: scaldatelo leggermente per circa dieci minuti, dopodiché lavatelo internamente ed esternamente con acqua e bicarbonato, sciogliendo un cucchiaio di bicarbonato di sodio in acqua calda; fate attenzione a non utilizzare spugne abrasive per non graffiarlo.
Infine in autunno non dimenticate di far controllare la caldaia prima dell’accensione.

 

Organizzare il cambio di stagione in autunno

L’autunno è il momento del cambio di stagione e l’occasione per pulire a fondo armadi, guardaroba, letti contenitori e cassetti. Per organizzare al meglio il cambio di stagione, svuotate completamente un mobile alla volta, spolverate l’interno e lavatelo internamente ed esternamente con un infuso tiepido di lavanda, preparato con un abbondante cucchiaio di fiori essiccati di lavanda per ogni litro di acqua.

Asciugate poi con un panno in cotone e lasciate aperte le ante o i cassetti per almeno un’ora. Nel frattempo, passate in rassegna sia i capi leggeri da riporre per la prossima stagione calda sia quelli pesanti per l’autunno e l’inverno e cogliete l’occasione per liberarvi di ciò che non indossate più perché rovinato o perché non più della vostra taglia.

Organizzate il decluttering sistemando gli abiti scartati in borse distinte a seconda che li vogliate vendere, barattare o donare e successivamente riponete i vestiti da tenere nel guardaroba. Piegate con cura la biancheria: online potete trovare svariati tutorial online che insegnano a ripiegare i vestiti utilizzando tecniche come quella a pacchetto, per far sì che occupino il minor spazio possibile.

Per proteggere gli abiti estivi riponeteli in contenitori o custodie di plastica o tessuto e sistemate all’interno anche alcuni sacchetti con fiori di lavanda essiccata per proteggerli dalle tarme e profumarli.

I sacchetti profumati possono essere preparati facilmente anche a casa e, in alternativa ai sacchetti, si possono utilizzare anche gessetti profumati fai da te o piccole saponette profumate.


Prima dell’arrivo dell’inverno è utile anche lavare i guanciali, pulire e girare il materasso e riporre lenzuola e copriletto leggeri; i cuscini possono essere lavati in lavatrice e fatti asciugare al sole, mentre il materasso può essere pulito utilizzando la macchina a vapore. Cambiare lato del materasso è utile per evitare che si modifichi la forma a causa del peso distribuito sempre negli stessi punti, inoltre molti materassi hanno un lato estivo più fresco e uno più caldo destinato ai mesi freddi.

 

Organizzare le pulizie d’autunno degli spazi esterni

In autunno è il momento di sistemare balconi e terrazzi e di riporre eventuali tavoli, sedie e altri arredi da giardino che non verranno utilizzati fino alla prossima primavera. Oltre all’arredo, pulite e riponete anche eventuali teli e tende da esterno, che potrebbero rovinarsi se sottoposti a pioggia o neve.

Sistemate al chiuso le piante in vaso che temono il gelo e coprite con gli appositi teli da giardinaggio quelle che non possono essere spostate ma che potrebbero risentire delle temperature rigide, infine eliminate eventuali foglie da pavimenti e grondaie.


Chi ha il condizionatore può trovare utile coprire il motore collocato all’esterno per evitare che si rovini a causa di pioggia, neve e gelo.

 

Leggi anche Gli usi del sapone di marsiglia >>

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: