Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
Benessere psicologico

L’ENNEAGRAMMA: QUALE ANIMALE TOTEMICO SEI?

L'enneagramma è un’interessante chiave di lettura della personalità e dei comportamenti di 9 basi, che intrecciandosi fra loro individuano sfumature e tendenze ulteriori, che aiutano nella crescita personale e nella conoscenza del prossimo.

Di Elisabetta Milani 11163 Speciale

L'Enneagramma: in cosa consiste

Enneagramma significa nove segni e graficamente è rappresentato come un diagramma a stella con nove punte.

E’ una tecnica introdotta in ambito psicologico che consente di individuare nove basi, nove tipologie caratteriali declinabili in molteplici personalità, in virtù dell’evoluzione umana dalla base primaria.

Le basi dell’enneagramma sono nove rappresentate da animali totemici, a cui corrispondono caratteristiche specifiche, vizi, virtù, inclinazioni, aree di interazione con altre tipologie, insomma unavera e propria mappa, che si costruisce e si alimenta nel tempo.

L’Enneagramma definisce tre centri, che per Gurdjieff sono tre centri costitutivi dell’uomo: un centro istintuale, guidato dall’intelligenza istintiva e sede della memoria del corpo, un centro del pensiero, governato dall’intelligenza cognitiva e un centro emozionale, guidato dal sentimento, sede del desiderio.

L’individuazione della base di appartenenza avviene attraverso un test di autoriconoscimento.

L’Enneagramma origina dalla cultura Sufi islamica e il suo profondo sapere veniva tramandato da maestro ad allievo in gran segreto.

La tecnica dell’enneagramma è stata portata in Occidente da Georges Ivanovič Gurdjieff nei primi decenni del 1900, che ne utilizzava il tracciato per alcune danze sacre.

La fonte da cui poter trarre maggiori informazioni è lo psicoterapeuta Oscar Ichazo che ne svelò i segreti e lo introdusse come strumento nella psicoterapia.

 

Scopri i tre test per calcolare l'enneagramma