Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
20701
Benessere psicologico

Il benessere psicologico può essere inteso come la condizione psicologica e fisica ottimale che permette di stare bene con se stessi e con gli altri. Carol Ryff, dell’Università della Pennsylvania, individua 6 dimensioni del benessere: Accettazione positiva del proprio Sé, Orientamento ad una continua crescita personale, Sensazione di riuscire a dare uno scopo alla propria vita, Capacità di padroneggiare le risorse e le opportunità offerte dal proprio ambiente, Autodeterminazione e indipendenza, Capacità di avere delle relazioni positive con gli altri.

GUIDE Consigliate di Benessere psicologico

Articoli in evidenza di Benessere psicologico

Chi sono i co-operatori?

Chi sono i co-operatori?

CO-OPERATORI | Benessere psicologico

Non ci sono co-operatori per Benessere psicologico. Clicca qui per candidarti come co-operatore.

Articoli più recenti

Tra le buone notizie che riguardano il benessere c’è quella di una pillola di origine completamente naturale che potrebbe presto aggiungersi ai ranghi delle prescrizioni raccomandate per la depressione. La curcumina, un composto attivo derivato dalla pianta Curcuma Longa, da cui si ricava la spezia utilizzata in cucina, è stata testata in paragone a un antidepressivo tradizionale, la fluoxetina, in uno studio pubblicato su Phytotherapy Research.Una dose giornaliera di curc... »

di Edoardo Ballanti Psicologo

Mindfulness, la presenza consapevole Mindfulness deriva dall'inglese e si può tradurre con la perifrasi "presenza e consapevolezza in cuò che si fa e ciò che si è qui ed ora". Per rendere e comprendere appieno però il significato della parola, si deve fare un passo indietro, guardando a quella che è la sua origine. La mindfuness trova infatti piena corrispondenza nell'antica pratica di meditazione buddista classica; tuttavia, lungi dall'essere qualcos... »

Di Valeria Gatti

La biblioterapia come cura naturale Una cura naturale e una cura psicologica a tutti gli effetti, metodologia utilizzata in vari contesti e relazioni di aiuto, la biblioterapia ha, nel tempo, affascinato tante persone e, in certi casi, aiutato a risolvere questioni e nodi della vita altrimenti difficili da affrontare a mani nude. Dagli antichi Greci, a Freud, passando per i soldati della Prima Guerra Mondiale a cui venivano prescritti libri per curarsi una volta a casa, con un libro tra le ma... »

Di Valeria Gatti

Quando la felicità è un libro La biblioterapia o book therapy nasce negli Stati Uniti intorno agli anni '30 grazie allo psichiatra William Menninger e si tratta di una cura dolce per lo spirito e la mente che prevede la prescrizione dei libri da parte di esperti psicoterapeuti come "compiti a casa" da leggere, con il fine di aiutare la persona nel suo personale cammino terapeutico. Negli USA è una tecnica ancora oggi molto diffusa, ma anche in Ighilterrra e in Europa in g... »

Di Valeria Gatti

Libri, tisane e coccole I primi mesi dell'anno sono i migliori per leggere, o meglio per scegliere cosa leggere: abbiamo in testa fisiologicamente un po' di buoni propositi, in certi casi fa ancora freddo, per cui si sta a casa volentieri, coccolati sul divano, tra le pagine di un buon libro, con una tisana o una cioccolata calda tra le mani e, per i più fortunati, uno scoppiettante caminetto acceso. In queste poche righe troverete 5 libri specialmente selezionati, romanzi, racconti ma... »

Di Valeria Gatti

A cura di Salugea   La memoria? Un “affare genetico” che si ha o non si ha. Quante volte hai sentito questa frase? Iniziamo subito con una bella notizia: la memoria non è solo legata ai geni, anzi. È uno strumento, una sorta di muscolo che si può allenare e di conseguenza migliorare. Ovviamente come in tutti gli allenamenti la differenza è data dagli strumenti che utilizzi.  Ecco quindi i tre strumenti principali che devi sempre tene... »

Di Redazione

In una certa misura, si ha la sensazione che l’ansia si possa effettivamente ereditare; ossia, vivere in un ambiente ansioso e con persone ansiose scatena spesso una sorta di ansia di ritorno, come se ci fosse un contagio. La questione, però, è un po’ più complessa di così e molte domande restano senza risposta: esiste una componente genetica che predispone maggiormente allo sviluppo dell’ansia oppure è più che altro una questione am... »

Di Margherita Russo

1. La malattia del pensare Nelle culture occidentali il verbo meditare denota una riflessione, una considerazione di un problema o di un argomento. In questo tipo di meditazione si usa un pensiero interpretante, valutativo e relazionale. Interpretiamo gli eventi, valutiamo situazioni e persone (inclusi noi stessi) e abbiamo la capacità di mettere in relazione gli oggetti più disparati (e con oggetti mi riferisco sia a qualcosa nell’ambiente esterno, sia a qualcosa nell&rsq... »

di Claudio Bacchetti Istruttore di Mindfulness; Riabilitazione psicologica; Counseling centrato sulla Persona, Relazionale e di coppia.

Sentiamo spesso parlare di serotonina, di captatori di serotonina, di integratori utili quando vi sono squilibri dell’umore, ma di cosa si tratta esattamente? Cos’è la Serotonina La Serotonina è un neurotrasmettitore, popolarmente detto “ormone del buonumore”. Viene sintetizzato dal Sistema Nervoso Centrale e da alcune cellule del sistema gastro-intestinale. Interagisce a diversi livelli con molti recettori, circa 7 e questo rende la sua funzione molto ar... »

Di Elisabetta Milani

L’importanza della regolazione del sé è diventata un campo di ricerca prolifico nelle neuroscienze e un costrutto fondamentale del pensiero psicologico. Una delle conseguenze principali dei traumi precoci, sia da shock che relazionali, è rappresentata dalla mancanza di autoregolazione sia emozionale che fisiologica, impattando sull’autoregolazione del sistema nervoso autonomo. Il trauma compromette la nostra capacità di regolare le emozioni e interferis... »

di Edoardo Ballanti Psicologo

Il successo si dice sia il risultato di due elementi che devono incontrarsi: il talento e l’occasione. Questa celebre massima però non rende merito al lavoro e alla disciplina che affinano il talento in attesa dell’occasione, e il lavoro e la disciplina possono rendere al meglio solo se esiste un substrato psicologico ideale alla fioritura di questi elementi tanto necessari quanto non così poi comuni e scontati. Non sono pochi infatti i casi di talento sprecato anche... »

Di Giacomo Colomba

La lettura di “111 veri aforismi sul massaggio per amarlo, capirlo, farne uno stile di vita" (edizioni Diabasi) è un libro strutturato attraverso un percorso logico fatto di motivi di riflessione che, unendosi, tracciano un sentiero di pensiero uniforme". Lasciando fluire gli aforismi con la delicatezza di un massaggio,  il lettore viene accompagnato in un percorso emozionale di elevazione dell’anima, grazie al sapiente dosaggio nel  testo composto da fr... »

di Patrizia Binaschi Ufficio stampa

Il termine psiconautica ha al contempo un che di poetico e rivelatore, che ci dice molto sui contenuti e gli intenti di questa disciplina: come il navigatore conosce le onde del mare e le sue correnti, così lo psiconauta, conosce e naviga le diverse onde della coscienza, ovvero i cosiddetti stati di coscienza, senza semplicemente subirli. Lo psiconauta solca le onde come un turacciolo di sughero senza provare ad imporre la coscienza superficiale di veglia con la forza, considerand... »

Di Giacomo Colomba

Bioenergetica: il distacco tra mente e corpo nella depressione.   Ultimamente, come Naturopata e operatore Bioenergetico, vedo che c’è stato un singolare aumento dei miei trattamenti su diverse persone con problematiche psico-somatiche di un certo rilievo, è incredibile come nel 2017, si senta sempre di più la solitudine, la mancanza del contatto umano, dell’abbraccio, di una carezza. Situazioni e comportamenti di vita stressanti vanno ad incidere su zon... »

di Guido PARENTE Naturopata Psicosomatico, Riflessologo Plantare, Pranoterapeuta Vibrazionale, Campane Tibetane, Operatore Craniosacrale, Cristalloterapeuta, scrittore

L’Acufene è un fastidioso rumore cronico più o meno intenso che permane in uno o addirittura entrambe le orecchie. Le cause e le cure sono di difficile individuazione e l’acufene è un disturbo cosiddetto multifattoriale, ovvero, non è solo a carico dell’orecchio ma può essere ingenerato da disequilibri e disfunzioni di altra natura organica e non, quindi anche la cura non può essere da protocollo! Anche il nostro sistema emotivo pu&o... »

Di Elisabetta Milani

1 di 8

Scarica flash player