Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

"VENTO MAESTRALE": IL PROGETTO DI LUCA BASTO

"Vento maestrale" nasce dal viaggio, dall'idea che la saggezza dell'umanità vada tramandata, dall'arte, dalla musica e dalla natura: Luca Basto sta preparando un profondo inno alla vita, conosciamo il suo progetto.

Luca Basto, naturopatia e viaggi all'unisono

Luca Basto si definisce un naturopata e un documentarista, amante della natura e intimamente legato a quella della sua terra natale, la Sardegna; Questa isola speciale molto gli ha donato infatti dal punto di vista della conoscenza dei rimedi naturali, dell'autoguarigione, autosostentamento e della purificazione fisica. 

La sua crescita personale include approfondimenti sull'immunologia, biologia e sul sistema miofasciale. In Andalusia Luca ha appreso diverse tecniche terapeutiche manuali, come l'osteopatia, l'integrazione fasciale e lo shiatsu.

Parallelamente, Luca ha portato avanti la passione per la videocamera: documentari sulla natura, musica e danza, le discipline artistiche che ha continuato ad affinare. Dall'Italia al Portogallo, passando per la Giordania e tanti altri luoghi ancora Luca ha raccolto immagini senzazionali e racconti di mondi che si possono vedere grazie anche al suo canale Youtube "Vento Maestrale".

Ed eccolo, sul suo sito, alle prese con video dedicati alla musica improvvisata: dal deserto del nord della Spagna, alla Sardegna e altro ancora.

 

"Vento Maestrale", dalla Sardegna al mondo intero

Già nel 2014 Luca Basto aveva raccolto un docufilm sulle coste della sua isola, la Sardegna, percorrendone i 1850 chilometri in bicicletta, ad aprile; il tutto viene raccontato tra le pagine di La Nuova Sardegna

Il viaggio oggi continua. Dalla Sardegna ha come meta il mondo intero: come Luca racconta in un'intervista per Cure Naturali, esso "ha come continente di partenza l’Africa per poi spostarsi in altri continenti, a diverse latitudini, per osservare gli effetti che anche il clima comporta nei diversi tipi di cura. Attraverserò: Senegal, Gambia, Kenya, Perù, Ecuador, Bolivia, Cambogia, Tibet ed Alaska vivendo con le tribù autoctone per interiorizzare ciò che dovrò comunicare attraverso i documentari.

Si tratta di una ricerca che punto a svolgere nell’arco di 5 anni, durante i quali produrrò e pubblicherò video, foto, musica e documentari. A fine ricerca (attraversati tutti i paesi elencati) mi occuperò di produrre il documentario integrale nel quale saranno presenti tutte le tribù che avrò avuto modo di conoscere e vivere: “La memoria delle civiltà”.

 

Musica, video e documentari: il miracolo della vita

“Vento maestrale”, è la diretta e naturale conseguenza di una crescita spirtuale. Le musiche, i video, le materie studiate: tutto è parte di un grande e importante messaggio: "riconoscere la complessa profondità della vita per identificare la propria all’interno di tale miracolo". “L’anima della terra” e “La memoria delle civiltà” sono i due documentari che Luca sta già realizzando. 

Una leva assolutamente positiva spinge e fa crescere il suo lavoro: " la fede che ripongo nella saggezza che l’umanità ha accumulato lungo il suo percorso, sia sotto il profilo fisico che spirituale. L’obiettivo è mostrare al mondo ciò che le radici dell’umanità hanno da insegnarci. Diffondere i metodi curativi, i rimedi naturali e le tecniche di purificazione rivolte all’auto-guarigione."

Tutte le persone interessate a questa ricerca potranno sostenerla facendo una donazione sul sito web. In base alla donazione che faranno, riceveranno a casa alcune piccole opere che degli artigiani sardi hanno donato per questa causa.

 

Leggi anche Intervista a Luca Basto >>

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: