Fiori di Bach: elenco, proprietà, benefici.

I Fiori di Bach sono rimedi floreali utilizzati per riequilibrare le emozioni e prevenire o trattare disturbi di vario tipo. Quali sono i benefici dei fiori di Bach e come utilizzarli?

fiori-di-bach

Credit foto
©totalpics -123rf

 

Cosa sono i Fiori di Bach e a cosa servono

I Fiori di Bach sono rimedi naturali individuati negli anni Trenta da Edward Bach. Si tratta di essenze ottenute dalla macerazione in acqua di diverse specie di fiori e dalla successiva diluizione in acqua.

I 38 Fiori di Bach si utilizzano in floriterapia, una pratica che appartiene al vasto mondo delle medicine alternative o terapie naturali.

Vengono impiegati per migliorare il benessere in caso di svariate problematiche agendo sull’aspetto emotivo e psicologico che scatena o accompagna la malattia.

Curarsi con i Fiori di Bach non significa dunque operare sul sintomo o sulla patologia, ma sui pensieri negativi che provocano la patologia o il disturbo. I pensieri, secondo Bach, hanno infatti un’energia che può alterare in modo negativo le funzioni biologiche dell’organismo, facendolo ammalare.

Il ricorso ai fiori di Bach servirebbe proprio a ristabilire l’equilibrio energetico grazie all’energia dei fiori, stimolando il processo di autoguarigione.

A questo scopo, ogni fiore di Bach è associato a uno o più sentimenti o emozioni: analizzando il proprio stato emotivo sarebbe dunque efficace a prevenire o risolvere disturbi.

L’elenco dei fiori di Bach include 38 rimedi di singoli fiori e una miscela di cinque diversi fiori chiamata Rescue Remedy, un rimedio d’emergenza impiegato per trattare disagi che si manifestano in modo acuto.

Sebbene al momento le proprietà dei Fiori di Bach non siano provate da studi scientifici, chi li utilizza riferisce spesso di trarne benefici a livello mentale e fisico.

 

Come scegliere i Fiori di Bach

Per scegliere il fiore o i fiori più adatti alla propria situazione si può procedere con una autodiagnosi.

Come abbiamo visto, ogni fiore è associato a una o più emozioni, quindi analizzando il proprio stato d’animo è possibile trovare il fiore idoneo a prevenire un disturbo o a risolverlo.

L’autodiagnosi richiede una grande consapevolezza del proprio stato d’animo. Spesso tale consapevolezza manca e risulta molto difficile individuare il fiore o i fiori per sé.

Per questo, in genere ci si rivolge a floriterapeuti, naturopati o anche ad aromaterapeuti, omeopati ed erboristi che, attraverso un colloquio, sono di norma in grado di consigliare i rimedi appropriati.
 

Test fiori di Bach, sai come funziona?

 

Elenco completo dei Fiori di Bach

Di seguito, l’elenco completo dei Fiori di Bach e i sintomi chiave per i quali risultano indicati:

1. Agrimony: per chi evita i confronti e sottovaluta i propri problemi
2. Aspen: per chi ha timori, ansie e angosce infondati o presentimenti negativi
3. Beech: per gli intolleranti e per chi critica in modo eccessivo
4. Centaury: in caso di mancanza di volontà o eccessiva disponibilità verso gli altri
5. Cerato: per chi è insicuro e ha poca fiducia in sé
6. Cherry Plum: quando si teme di perdere il controllo
7. Chestnut Bud: per chi ha la sensazione di ripetere sempre gli stessi errori
8. Chicory: per le persone possessive, invadenti e manipolatorie
9. Clematis: per chi ha poco interesse verso il presente e sogna ad occhi aperti o si rifugia nel passato o fantastica troppo sul futuro
10. Crab Apple: in caso di vergogna verso di sé
11. Elm: per chi si sente inadeguato nei confronti del proprio ruolo
12. Gentian: per i pessimisti e gli scettici
13. Gorse: in caso di disperazione
14: Heather: per le persone egocentriche
15: Holly: per chi soffre di invidia e gelosia
16. Honeysuckle: se si fatica ad accettare cambiamenti e novità
17. Hornbeam: in caso di eccessiva stanchezza fisica e mentale
18. Impatients: per le persone irritabili, tese, impazienti
19. Larch: per chi si sente inferiore agli altri
20. Mimulus: in caso di timidezza e paure specifiche
21. Mustard: per chi soffre di malinconia senza cause
22. Oak: in caso di eccessivo senso del dovere
23. Olive: in caso di esaurimento
24. Pine: per sensi di colpa e per le persone molto critiche verso se stesse
25. Red Chestnut: per chi si preoccupa troppo per gli altri
26. Rock Rose: in caso di angoscia e panico
27. Rock Water: per chi è severo e duro verso di sé
28. Scleranthus: per chi è sempre insoddisfatto e per le persone indecise e volubili
29. Star of Bethlehem: in caso di traumi fisici o mentali
30. Sweet Chestnut: per chi prova un senso di vuoto
31. Vervain: in caso di eccessivo zelo
32. Vine: per chi ha sete di potere e un eccessiva ambizione
33. Walnut: per le persone insicure e facilmente influenzabili
34. Water Violet: per le persone molto riservate e taciturne
35. White Chestnut: per chi si sente tormentato interiormente
36. Wild Oat: in caso di insoddisfazione, incertezza e ansia
37. Wild Rose: in caso di apatia
38. Willow: in caso di permalosità e vittimismo

Rescue Remedy è ottenuto da Cherry Plum, Clemantis, Impatients, Star of Bethlehem e Rock Rose e rappresenta un rimedio di emergenza da utilizzare come kit di pronto soccorso.

 

Fiori di Bach e bambini

I Fiori di Bach possono essere usati anche sui bambini e, secondo Bach, sarebbero proprio i più piccoli a godere dei maggiori benefici apportati dai Fiori. Questo perché i modelli di comportamento e le resistenze mentali non sono ancora radicati e consolidati durante l’infanzia.

In genere i Fiori di Bach sui bambini si impiegano in caso di difficoltà scolastiche, irrequietezza, agitazione, oppure per aiutare bambini molto timidi e riservati ad aprirsi agli altri.

Nei neonati e nei bambini, a differenza che negli adulti, si impiegano meno gocce di Bach e un numero ridotto di essenze floreali da assumere per tempi più brevi.

 

Fiori di Bach e animali

I Fiori di Bach si utilizzano anche sugli animali domestici, in cui sembrano essere ancora più efficaci che negli esseri umani. Bach sostiene che spesso un animale domestico necessita degli stessi fiori del proprio amico umano, soprattutto se nel caso si tratti di un cane.

Per utilizzare i Fiori su cani, gatti e altri animali è sufficiente aggiungere le gocce all’acqua da bere: per i cani che abbaiano molto si può usare ad esempio Heather, mentre per cani che soffrono di ansia da abbandono si impiega Chicory; cani e gatti nervosi o impauriti verrebbero invece calmati da Mimulus.

 

Indicazioni d'uso

Come curarsi con i Fiori di Bach? Questi fiori sono impiegati per risolvere emozioni e pensieri negativi, così da prevenire la comparsa di malattie o migliorarne il decorso.

Il dosaggio negli adulti è di almeno 4 gocce al giorno quatto volte al giorno

  1. Al mattino a digiuno;
  2. 20 minuti prima di pranzo;
  3. nel tardo pomeriggio;
  4. la sera.

Le dosi e la frequenza di somministrazione possono aumentare notevolmente in base ai casi.

Il Rescue Remedy si assume ad esempio a intevalli di pochi minuti per disagi emotivi acuti, fino alla scomparsa dei sintomi.

Le gocce possono essere somministrate direttamente sotto la lingua o diluite in un bicchiere di acqua. I Fiori di Bach possono inoltre essere utilizzati per impacchi, bagni o per altre applicazioni.

 

Effetti collaterali

I fiori di Bach sono privi di effetti collaterali, rischi e controindicazioni e possono dunque essere utilizzati da chiunque, compresi neonati, bambini, donne in gravidanza e che allattano.

 

Dove si possono comprare i Fiori di Bach?

I Fiori di Bach si acquistano in erboristeria, farmacia o nei negozi online specializzati nella vendita di prodotti e rimedi naturali. Sono venduti in boccette di vetro scuro con contagocce e si conservano a temperatura ambiente lontano da fonte di luce e calore. In genere i Fiori di Bach non hanno una data di scadenza.

 

Quanto ci mettono i Fiori di Bach a fare effetto?

I fiori di Bach non hanno lo stesso effetto su tutte le persone. Chi li utilizza può trarre benefici immediati o dopo un utilizzo prolungato.

Secondo Bach, in stati acuti i fiori funzionano dopo poche ore o giorni, mentre se il blocco spirituale ed energetico sussiste da più tempo, gli effetti si possono manifestare da un mese a due anni di assunzione.

In caso di patologie si raccomanda di consultare il proprio medico e di non interrompere eventuali terapie prescritte.

 

Leggi anche

Fiori di Bach per dimagrire
 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio