Articolo

Curare il mal di gola: i 10 rimedi più efficaci

Come curare il mal di gola utilizzando uno dei 10 rimeddi naturali più efficaci.

Curare il mal di gola: i 10 rimedi più efficaci

Inverno e mal di gola: un binomio molto frequente. Il freddo, gli sbalzi di temperatura tra ambienti riscaldati e l'esterno, virus e batteri, possono mettere a repentaglio la salute della gola.

Spesso il mal di gola si associa a febbre: in questo caso è necessario occuparsi dell'insieme di sintomi.

Altre volte invece il mal di gola è una manifestazione isolata. In questi ultimi casi si può curare il mal di gola utilizzando rimedi naturali facili ed efficaci.


Ecco i principali 10 rimedi per curare il mal di gola in modo naturale
:
 

1. Gargarismi con limone

Il limone è un forte antibatterico, e apporta discrete quantità di vitamina C, utile contro le varie affezioni invernali. I gargarismi con il limone sono facili da preparare e da fare: basta spremere il succo di un limone in mezzo bicchiere di acqua, sciacquare la gola più volte per diverse ripetizioni al giorno.


2. Gargarismi con erbe aromatiche

La salvia e il basilico, facilmente reperibili in ogni supermercato, sono ottimi per preparare gargarismi contro il mal di gola. Si fa bollire mezzo litro di acqua e si lasciano in infusione poche foglie di salvia e basilico per circa 10 minuti, o almeno finché l'acqua si sia raffreddata. Si filtra e si procede come qualsiasi altro gargarismo.


3. Gargarismi con acqua e sale

Semplicissimi da preparare, disinfettano immediatamente. Si scioglie il sale in poca acqua tiepida, si mescola bene e si fanno i gargarismi.

 

Leggi anche Mal di gola, il colpo di freddo non esiste >>

 

4. Liquirizia fresca

E' possibile curare il mal di gola anche masticando una radice di liquerizia ogni qualvolta se ne senta il bisogno. La liquirizia è antinfiammatorio e ha un sapore migliore rispetto al limone e al sale. La liquirizia si può anche assumere come decotto: in mezzo litro di acqua si fa bollire per circa 15 minuti un bastoncino di liquirizia fresca. Si filtra, si lascia raffreddare e si beve tiepido o freddo, più volte al giorno. La sensazione di dolore sarà alleviata all'istante.


5. Infuso di chiodi di garofano

I chiodi di garofano costituiscono un antibatterico e un discreto anestetizzante. Si fa bollire un cucchiaino di chiodi di garofano in una tazza di acqua per 15 minuti. Si lascia riposare, si filtra, e si beve. Se il sapore risulta troppo forte si può utilizzare il decotto per i gargarismi. In alternativa è possibile migliorarne la dolcezza aggiungendo del miele.

6. Curcuma e miele

Il rimedio naturale a base di curcuma e miele agisce dall'interno, aumentando le difese immunitarie dell'organismo. Per prepararlo è sufficinete sciogliere mezzo cucchiaino di curcuma in polvere in due cucchiai di miele e assurmene mezzo cucchiaino più volte al giorno o un cucchiaino alla mattina. Si può preparare in quantità maggiori poiché in frigo si conserva per una settimana circa .


7. Miele e aceto

Anche il miele e l'aceto agiscono sia dall'interno, contrastando l'inffiamazione, che dall'esterno, lenendo il dolore alla gola. Si scioglie un cucchiaino di miele in poco aceto di mele non filtrato. Se il sapore è troppo forte si può aggiungere poca acqua naturale a temperatura ambiente.


8. Miele di acacia

Il solo miele di acacia può aiutare a combattere il mal di gola. Aggiunto a the, caffe d'orzo, tisane, o anche mangiato da solo, è il miele più indicato contro il mal di gola. Se aggiunto poi ad altre preparazioni amplifica le proprietà antinfiammatorie.


9. Propoli

Il propoli è un disinfettante naturale. Si trova in molte preparazione. Il migliore è l'estratto di propoli, da far sciogliere in una tazza di acqua, con aggiunta di miele e limone. Il miele e il limone agiscono come calmieranti dell'infiammazione, mentre il propoli, oltre ad essere un forte balsamico, ha anche proprietà antibiotiche.


10. Sciroppo alla cannella

Lo sciroppo alla cannella necessita di qualche ora per essere preparato, poiché sono previsti tempi di riposo del decotto. Si fa bollire in mezzo litro di acqua un cucchiaio di cannella in polvere o due stecche di cannella intere. Si lascia poi riposare coperto per una notte. Successivamente si filtra, si riscalda e si aggiungono due cucchiai di miele, avendo cura che si sciolga bene. Lo sciroppo si conserva in frigo, una volta raffreddato, per un paio di giorni. Se ne possono assumere due cucchiai al giorno dopo i pasti. La cannella lenirà il bruciore alla gola e contemporaneamnete agirà da antinfiammatorio.

 

Leggi anche Gli infusi per il mal di gola: le ricette >>