Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

I SECONDI VEGETARIANI

Eccoci ai fornelli, la tradizione italiana ci viene incontro con tante idee per i primi piatti vegetariani, riso e pasta da abbinare a verdure di ogni tipo, tuttavia, quando si parla di secondi, il cucchiaio di legno entra in crisi: ecco qualche suggerimento per i secondi piatti vegetariani

I secondi vegetariani: cosa avere sempre in casa

La dispensa e il frigorifero del vegetariano che si rispetti è buono che abbiano sempre scorta di ingredienti per fare secondi piatti vegetariani. Questi piatti non richiedono grande elaborazione, non sono complessi, ma domandano solo un pizzico di fantasia, estro e creatività. Per fortuna la cucina vegetariana stimola anche questa parte di noi, che a volte è un po’ sopita!

Dunque, tra gli scaffali, per elaborare buoni secondi vegetariani, è importante avere: preparato istantaneo per seitan, soja disidratata in granuli o in fiocchi, cialde di riso per involtini, lenticchie, fagioli, soia, legumi in genere, cereali (avena, orzo, farro, grano, miglio), uova, tofu, tempeh, formaggi freschi o stagionati, latte vegetale (di soia o di riso), latte animale (di capra o di mucca), funghi disidratati, tante spezie, semi, frutta secca e sempre tante verdure.

 

I secondi vegetariani: qualche esempio pratico

Ecco un semplice riassunto di cosa si può preparare come secondo piatto vegetariano:

  • Secondi vegetariani a base di uova: in questo caso ci si può tranquillamente sbizzarrire tra le classiche frittate, omelettes, uova strapazzate, sode oppure alla coque. O ancora possono essere utilizzate per fare polpette di verdure e cereali. Possono insomma diventare protagonisti dei secondi piatti, accompagnati da insalate fantasiose o verdure miste e ratatouille al vapore.
  • Secondi vegetariani a base dei derivati del frumento e della soja: con il tempeh e il tofu, che si acquistano pronti, ma soprattutto con la soia disidratata e il seitan da fare in casa, si possono preparare deliziose bistecche e polpette vegetariane, arrosti e spezzatini, spiedini, veg-burger, carne veg alla piastra, in salse varie, di funghi per esempio, piuttosto che alla pizzaiola o altro. Qui si possono sperimentare cucine differenti, considerando questi preparati ad alto valore proteico, proprio come sostituti della carne nelle ricette.
  • Secondi vegetariani a base di verdure: con le cialde di riso (acquistabili nei negozietti cinesi oppure anche in alcuni supermercati) si possono preparare deliziosi involtini di verdure di stagione. Basta scottare le cialde in acqua bollente oppure al vapore, e si possono riempire, per esempio, con cavolo o verza, carote e zucchine a listarelle, piselli, fatti cuocere al vapore negli appositi cestelli di bambù e conditi con salsa di soia.
  • Secondi vegetariani a base di cereali: in questo caso si può sfruttare il potere collante degli stessi dato dall’amido, anche qui si possono preparare polpettine di avena, orzo, miglio, solo aggiungendo verdure di stagione e un paio di uova e poi farle cuocere al forno con spezie, frutta secca e semi di ogni tipo.
  • Il formaggio, fresco, stagionato, spalmabile o da fondere, si può infine combinare in mille modi e diventare un eccellente secondo vegetariano, accompagnando verdure e frutta in piatti semplici ma ricchi e nutrienti.

Un piccolo trucco: per comodità, soprattutto quando si preparano grandi quantità di seitan e soia (polpettine e bistecche veg, ad esempio), ricordate che potete anche congelare questi secondi piatti vegetariani nel freezer e utilizzarli al momento opportuno!

 

Scopri tutte

le proprietà, i valori nutrizionali e le ricette con il seitan
Tempeh, come prepararlo

 

Immagine | Wikipedia

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: