Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

CHIPS DI KALE, IL CAVOLO RICCIO

Voglia di qualcosa di croccante, gustoso e sano allo stesso tempo? Hai mai provato le chips di kale?

Va di moda usare termini stranieri e quindi sentiamo sempre più spesso parlare di kale; altro non è che il cavolo riccio.

Esistono sostanzialmente tre tipi di kale:

> quello verde , green curly kale;
> quello rosso, red curly kale;
> quello nero, black kale).

Il cavolo nero, in realtà, non ha la foglia arricciata ma rientra comunque nella categoria di kale. L'impiego della parola anglosassone è giustificato dal fatto che il kale (fatta eccezione per il cavo nero, presente soprattutto nella cucina regionale toscana) non è un ingrediente molto usato nella nostra tradizione gastronomica.

Il kale, verde, rosso o nero che sia, ha ottime qualità nutritive; è ricco di vitamine e minerali, soprattutto potassio. È un ortaggio presente durante tutta la stagione fredda e solitamente si utilizza come ingrediente per le zuppe. 

Se desideri una versione croccante del kale, devi assolutamente provare le chips. È una ricetta velocissima, sana e gustosa. Le calorie sono molto limitate e quindi è un’idea per mangiare con gusto anche quando si vuole perdere qualche chilo.

 

Leggi anche Kale, il supernatural food >>

 

Chips di kale, come prepararle

Gli ingredienti per le chips di kale sono soltanto tre. La ricetta si prepara molto in fretta e si può utilizzare o abbinare in tanti modi diversi.

 

Ingredienti

> 1 mazzetto di kale, circa 40 foglie;
> 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva;
> sale.

 

Preparazione

Lavare le foglie di kale ed eliminare le coste centrali strappandole con le mani. In una capiente ciotola mescolare le foglie con due cucchiai di olio extravergine d’oliva e una bella presa di sale. Rivestire la placca con un foglio di carta da forno e trasferirvi le foglie di kale.

Far cuocere in forno preriscaldato a 175 °C per 15 minuti. Dopo circa 10 minuti, rigirare le foglie di kale in modo che la cottura sia uniforme; devono risultare croccanti ma non bruciate.

Una variante delle chips di kale, ancora più golosa, prevede l’aggiunta di una spolverata di parmigiano. In tal caso, il formaggio va aggiunto a cottura ultimata, quando sono ancora calde. Oppure circa un minuto prima di toglierle dal forno.

Le chips di kale sono buone sia calde, appena sfornate, sia dopo essere state lasciate raffreddare a temperatura ambiente.

 

Come servire le chips di kale

Come si servono le chips di kale? Ci sono numerose possibilità, ed ecco qualche suggerimento:

> Sono adatte come contorno, in tal caso il quantitativo indicato nella ricetta è sufficiente per quattro persone;
> possono essere servite con l’aperitivo, insieme ad altri stuzzichini;
> come snack da consumare durante la giornata. Sembra strano ma, fatto così, il cavolo a merenda ci sta benissimo;
> le chips di kale, inoltre, sono un’idea per dare croccantezza a un piatto e renderlo subito più invitante. Per esempio, è sufficiente sbriciolarle su un piatto semplicissimo, per esempio un risotto al parmigiano o uno spaghetto aglio e olio, per trasformarlo subito in una pietanza più interessante.

 

Leggi anche Cavolo nero, 5 ricette vegetariane >>

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: