Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

LA CENA VEGETARIANA DI SAN VALENTINO

Il giorno di San Valentino è quest'anno sotto il segno della Luna piena: l'influsso sul nostro pianeta raggiunge il suo massimo, i liquidi si muovono, la ricettività aumenta e la sensibilità dei corpi è amplificata. Tutti i sensi all'opera dunque per preparare una romantica cena vegetariana!

Ci siamo, San Valentino è alle porte. Una ricorrenza da festeggiare o da bypassare? Lasciamo stare i facili consumismi, i soliti orsettini, l'oro e l'argento...

Fidanzate e fidanzati, neosposi o coppia centenaria, amanti felici o litigiosi, perché in questo venerdì di luna piena, il 14 febbraio, non ne aprofittate e vi dedicate una romantica cenetta come si deve?

Accendete le candele, indossate il vostro abito sexy preferito, createvi una dolce colonna sonora, magari passando dal jazz ai Depeche Mode di Exciter, per terminare con la calda voce dei Portishead.

Musica a parte, qui vi offriamo qualche consiglio su come prepare qualcosa di afrodisiaco, di vegetariano e sfizioso insieme per questa serata magica e speciale! Chi lo dice infatti che solo i gamberi e il peperoncino incrementano il desiderio?

In queste ricette ci finiranno anche gli asparagi, il cioccolato, lo zenzero, l'avocado e le mandorle!

 

Un'idea per un regalo-eco di San Valentino?

 

Entrée: sformatini di carote con crema agli asparagi

Si comincia con qualcosa di delicato, le carote e gli asparagi, un incontro insolito ma vincente, che unisce la delicatezza delle prime al sapore caratteristico dell'asparago, formula perfetta per solleticare il palato. Forse non lo sapevate, ma gli asparagi rappresentano l'alimento virile per eccelleza, ottimo stimolatore del desiderio maschile, ricchi come sono di vitamine del gruppo B, potassio e altre sostanze che favoriscono la produzione degli ormoni sessuali maschili.

Ingredienti per gli sformatini:
> una confezione piccola o 3 cucchiai abbondanti di ricotta vaccina,
> parmigiano grattugiato,
> 4 carote,
> 3 uova;
> sale, pepe, olio extravergine d'oliva,
> pan grattato,
> noce moscata quanto basta.

Preparazione degli sformatini: in una pentola a pressione mettere a bollire le carote pulite per circa 15 minuti dal fischio, poi scolarle, lasciarle raffreddare e unire ai tre tuorli d'uovo, la ricotta e un paio di cucchiai di parmigiano grattugiato, tritate il tutto con il mini pimer. Intanto montare a neve ben ferma i tre albumi precedentemente separati con un pizzico di sale. Unirli al composto, salate, pepate e grattugiate un po' di noce moscata.

Riempire quindi circa quattro stampini  (ideali sarebbero a forma di cuore per l'occasione, regolandovi tra quantità e dimensioni) unti con un po' di olio e cosparse di pan grattato, riempirli a poco più della metà con il composto, metterli quindi in una teglia capiente riempita per metà di acqua e far cuocere infornando in forno già caldo a 170° per circa 20 minuti. Lasciate raffreddare e rovesciate gli sformatini in un piatto.

Ingredienti per la salsa:
> 5 asparagi,
> uno scalogno,
> sale e pepe,
> brodo vegetale,
> olio extravergine d'oliva.

Preparazione della salsa: fare bollire gli asparagi ben puliti dalle parti dure, scolarli. Intanto preparate la salsa, facendo imbiondire in poco olio lo scalogno sminuzzato, avendo cura di tenere due punte da parte per decorare i piatti; aggiungere quindi il resto degli asparagi, sale e pepe e far insaporire. Bagnare con poco brodo vegetale e far cuocere per altri 7 minuti circa, fino a che si asciugare il liquido di cottura. Passare con il frullatore a immersione aggiungendo a filo olio extravergine di oliva finchè la salsa si addensa e si amalgama.

Servire in un piatto piano, una base di salsa, lo sformatino rovesciato e le punte di asparagi come decorazione.

 

Primo piatto: risotto con mandorle, zenzero e arancia

Ecco arrivati al piatto forte, curioso e profumato. Se per l'antipasto si è pensato agli uomini, sarà il caso di pensare alla gioia delle donne con il primo piatto.

Ecco perché vi proponiamo un risotto con le mandorle, ricche di vitamina E, che agisce direttamente sul desiderio sessuale, stimola la fertilità e incrementa la passione nel gentil sesso.

E per non farci mancare nulla, aggiungiamo anche con un pizzico di zenzero, che esalta il gusto dell'arancia ed è un ottimo tonico ricostituente, adatto in caso di impotenza, considerato in oriente un vero e proprio viagra naturale.

Ingredienti del riso (2 persone):
> 200 g riso carnaroli o arborio,
> mezzo scalogno,
> un'arancia non trattata,
> 30 g mandorle a lamelle,
> 2 cucchiai parmigiano grattugiato,
> brodo vegetale,
> 1/2 bicchiere vino bianco secco,
> olio extravergine di oliva o una noce di burro,
> sale e pepe.

Preparazione: in una padella fate imbiondire in un cucchiaio d'olio a fuoco basso lo scalogno tritato con due pizzichi di zenzero in polvere. Quindi fare soffriggere delicatamente il riso e sfumate con il vino bianco. Cominciate ad aggiungere, poco per volta, il brodo vegetale bollente e, dopo circa 12 minuti di cottura, controllando l'assorbimento, salate, pepate.

Aggiungete in gli ultimi cinque minuti la buccia finemente tritata, il succo di due arance e qualche scaglia di mandorla, continuate fino al tempo previsto dalla cottura del riso. Quando il riso è pronto, mantecatelo con il burro o con l'olio e il parmigiano, mantenendolo "all'onda", cioè morbido. Guarnite con le mandorle a lamette e impiattare subito.

 

Dolce morbido all'avocado e cioccolato

Eccoci al dessert. Volutamente, per non appesantire troppo la cena di San Valentino, passiamo direttamente al dolce, saltando il secondo, così da gustarcelo al meglio. Sorpresa, ecco in tavola apparire qualcosa di esotico, l'avocado.

Amato già ai tempi di Luigi XV in Francia, non farà qui la sua comparsa nella solita versione green, come si è abituati a vedere nel guacamole, ma si vestirà delle note calde del cacao, fondendovisi armoniosamente, accompagnato dal delicato sale rosa e dal cocco.

Un po' per la sua forma vagamente fallica, il reale motivo per cui l’avocado viene considerato un cibo afrodisiaco è insito nelle sue proprietà nutritive, che forniscono all’organismo un elevato quantitativo di energia, pur essendo un alimento facilmente digeribile.

Ingredienti per due persone:
> un avocado maturo,
> un cucchiaio abbondante di latte di cocco,
> un cucchiaio di cacao amaro in polvere,
> un cucchiaio di zucchero di canna,
> 50 grammi di cioccolato fondente fuso,
> qulache semino di baccello di vaniglia,
> un pizzico di sale rosa.

Preparazione: aprire e pulite l'avocado, prelevare la polpa e metterla in una ciotola. In un pentolino, sciogliere a bagnomaria il cioccolato, con il latte di cocco e la vanglia e amalgamate bene. Fare raffreddare e unire gli ingredienti rimanenti, frullando il tutto con un frullatore a immersione o robot da cucina. Lasciare in frigorifero un'ora e servire guarnendo con foglie di menta fresca o fichi secchi, altrettanto afrodisiaci.

 

Approfondisci

San Valentino: origini e significato tra banalità e complessità
> Tre ricette per San Valentino

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: