Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

FRUTTA

Tomatillo: proprietà, benefici, come si mangia

Il tomatillo, frutto originario dell'America, simile ai pomodori verdi, è povero di calorie ma più ricco di grassi e proteine del pomodoro. Dall'elevato potere antiossidante, è utile per la vista, il cuore e la pelle. Scopriamolo meglio.

>  Descrizione del frutto

>  Tomatillo, alleato di

>  Calorie, calori nutrizionali e proprietà del tomatillo

>  Controindicazioni del tomatillo

>  Curiosità

>  Come si mangia il tomatillo

Tomatillo

 

 

Descrizione del frutto

Non sono poche le solanacee considerate rare o esotiche nei nostri comuni mercati dove in genere oltre che alle melanzane, ai pomodori, alle patate, ai peperoni e ai peperoncini hanno poco da offrire. In America esistono ancora “cugini” poco noti di queste più famose piante, tra i quali abbiamo il tomatillo, magari non facilmente reperibile ma neanche troppo difficili da piantare a casa e gustare una volta maturi.

La Physalis philadelphica è una pianta non dissimile da un piccolo pomodoro e i suoi frutti somigliano appunto a pomodorini verdi (maculati talvolta di bianco o di del viola scuro delle melanzane) rivestiti da una campanula a calice proprio come l'alchechengi, del quale è comunque più grande. Il frutto ha una polpa assai meno succosa del pomodoro, e di un colore bianco lattiginoso. Il sapore è decisamente acidulo.

 

Tomatillo, alleato di

Vista, pelle, cuore, circolazione, cavo orale.

 

Calorie, valori nutrizionali e proprietà del tomatillo

Il Tomatillo contiene 32 kcal ogni 100 g.

Inoltre, 100 g di prodotto contengono:

  • Grassi 1 g
  • Colesterolo 0 g
  • Sodio 1 mg
  • Potassio 268 mg
  • Carboidrati 6 g
  • Fibre 1.9 g
  • Zucchero 3.9 g
  • Proteine 1 g

Il tomatillo è un frutto povero di calorie ma più ricco di grassi e proteine del pomodoro. Differisca ancora dal pomodoro per l'assenza di licopene e la ricchezza di altri tipi di metaboliti secondari, generalmente potenti antiossidanti come witanolidi, alcuni dei quali hanno dimostrato proprietà antitumorali (specie per i tumori del cavo orale) e antibatteriche.

È da menzionare inoltre la presenza di fibra alimentare, delle vitamine A, C, E e B2, di flavonoidi (zea-xantina, luteina, eccetera) ideali per mantenere ed incentivare la salute di vista e pelle in azione combinata insieme al beta-carotene.

Venendo alla composizione dello spettro degli oligoelementi abbiamo potassio, rame, ferro, fosforo e manganese. Un'alta presenza di potassio combinata con una quasi totale assenza di sodio rende il frutto ideale per aiutare il cuore e il sistema circolatorio.

 

Il tomatillo tra i rimedi naturali per la salute del cuore

Rimedi naturali per il cuore

 

Controindicazioni

Dobbiamo sempre prestare attenzione quando decidiamo di mangiare frutti di piante appartenenti alle solanacee: esse possono contenere metaboliti secondari e tossine varie (solanina in primis) che possono indurre reazioni allergiche in soggetti predisposti.

Attenzione quindi a sintomi di irritazione a pelle, labbra, occhi, vie respiratorie. Segni di intossicazione di allergeni possono inoltre sfociare in vomito, diarrea, vertigini, dolori.

 

Curiosità

In origine i popoli di stirpe azteca usavano la stessa parola per identificare sia i pomodori che i tomatillo: tomate, ovvero “grande e ricco d'acqua”.

 

Come si mangia il tomatillo

Evitare anzitutto di acquistare esemplari troppo violacei o gialli, segni di un eccessivo grado di maturazione. Il frutto è comunemente prodotto in America Latina e importato in America del Nord; molto più difficilmente in Europa. Ad ogni modo si conserva meglio estirpando le foglie del calice e mantenendolo in frigo.

Abbiamo accennato alla possibilità di coltivarlo nei nostri orti. Il tomatillo maturo ha un sapore assai acido e per questo viene generalmente usato per salse agrodolci come quelle della cucina messicana, i famosi “mole”, grazie anche a notevoli contenuti di pectina. Il frutto crudo, che può sembrare troppo ostico da mangiare da solo, si accompagna assai bene se tritato ed aggiunto a insalate fresche.

 

LEGGI ANCHE
Proprietà, benefici e controindicazioni del Longan

 

Immagine | Wikipedia

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy