Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

LE TISANE SGONFIANTI

Aiuto ho la pancia gonfia come un pallone! Quanto spesso vi siete svegliate la mattina con questa fastidiosa sensazione? E se ci aggiungiamo gambe stanche e gonfie, dita ingrossate, tensioni e disturbi all’intestino, il gioco è fatto! Avete proprio bisogno di conoscere i segreti delle tisane sgonfianti!

Le tisane sgonfianti sono validi alleati della bellezza: le loro proprietà contribuiscono ad accelerare processi fisici importanti per lo scopo antigonfiore, quali drenaggio, eliminazione di liquidi, eliminazione dei grassi, dimagrimento.

 

Le piante sgonfianti

Ecco a seguire un utile elenco di tutte le piante dai principi sgonfianti che si possono utilizzare per fare confezionare, dall’erborista di fiducia, la più efficace tra le tisane sgonfianti.

Le erbe da utilizzare sono: liquirizia, malva, fiori di lavanda, tarassaco, tè verde, finocchietto, rafano, menta, angelica, semi di anice, semi di finocchio, semi di cumino, mirtillo rosso, carciofo, equiseto, centella, pilosella, bacche di ginepro, germogli di mais, gambi di ciliegia, ortosiphon, verga d’oro, carvi, escolzia, coriandolo, melissa.

A seguire vi proponiamo degli esempi di combinazioni per realizzare ottime tisane sgonfianti.

 

Pancia gonfia? Cura la tua dieta!

 

Semplice

Mettere 1 cucchiaino di fiori di lavanda con 1/2 cucchiaino di tè verde in infusione in una tazza di acqua ben calda per 5 minuti, quindi filtrare e dolcificare se si desidera con miele.

 

Speziata

Mescolare semi di finocchio, malva, coriandolo, cardamomo, melissa, cumino, anice stellato in pari quantità (al pari di un cucchiaio), portare ad ebollizione l’acqua, spegnere e versare le erbe. Lasciare in infusione per circa 15 minuti, quindi filtrare e dolcificare con miele.

 

Ultra-drenante

Tarassaco, gambi di ciliegia, mirtillo rosso. Versare due cucchiaini del mix di erbe in acqua bollente, fare riposare per una decina di minuti e poi bere.

Vi potrete sbizzarrire nella preparazione di nuove formule sgonfianti, grazie al consiglio dell’erborista, specificando se, altre al gonfiore addominale, vi è presenza di cellulite o di gambe gonfie e stanche.

Ricordatevi che anche un cucchiaino di argilla bianca ventilata è un ottimo sgonfiante, che si può aggiungere alla fine di ogni tisana.

 

Tisane sgonfianti, quali scegliere e come usarle

Tra le tisane che si possono scegliere come ottimi sgonfianti naturali, vi sono sia quelle già pronte, confezionate in bustina, che quelle “assemblabili” con le erbe che più vengono incontro alle vostre esigenze.

Il metodo di preparazione è quello classico delle tisane: acqua bollente, erbe (che si possono lasciare sobbollire, in infusione, a riposo a seconda dei tipi) o bustine, miele se preferite.

Il miglior modo di assumerle è con costanza, tutti i giorni, la mattina appena svegli e la sera prima di coricarsi. Questo come minimo. Possibilmente andrebbero assunte anche durante la giornata, arrivando fino a tre tazze al giorno.

 

Curiosità

Anche l’ayurveda agisce contro i gonfiori, ecco i consigli dal libro “Abyangam. Massaggio ayurvedico” di Swami Joythimayananda: per questo disturbo fastidioso  bere tutti i giorni muor con amla (bevanda tipica con l'aggiunta di ribes indiano) che è un ottimo preparato per combattare la pancia gonfia. All’inizio di ogni stagione fare una cura disintossicante con tisana Niragada.

 

Scopri le cause e i rimedi contro il gonfiore di stomaco

 

Per approfondire:

> I sintomi, le cause e i rimedi contro il meteorismo

> Aerofagia, sintomi e rimedi naturali

> I cibi per dimagrire: quali sono e quando assumerli

 

Immagine | Garryknight


Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: