Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

DEPURARSI CON LE TISANE DOPO LE FESTE

Dopo le feste ci pensano le tisane ad aiutare l'organismo ad alleggerirsi: carciofo, tarassaco, curcuma e limone tra i rimedi naturali vincenti, insieme alla vostra forza di volontà!

Di nuovo in forma con le tisane depurative

Avete rimesso rigore alla dispensa? Già fatta qualche corsetta, qualche bracciata, un giro in palestra? Dopo le grandi abbuffate delle feste, Natale, Capodanno, Befana, scegliere una tisana coadiuvante è altrettanto importante per mantenere in forma l’organismo. Le cene e i pranzi delle vacanze, se ci hanno regalato piaceri culinari, ci hanno anche appesantito, gonfiato, impigrito, mentre qualche bicchiere di troppo ha intossicato un po’ l’organismo. Ecco che è ora di correre ai ripari con un primo mese dell’anno, gennaio appunto, da dedicare alla depurazione e alla ripresa delle sane abitudini, in vista di una possibile fdieta depurante mirata da fare a febbraio, pensata già per accogliere in piena salute la rinascita della primavera.

La prima cosa a cui si deve pensare è la digestione, per cui la tisana che sceglieremo sarà in funzione di riportare una buona assimilazione dei nutrienti necessari e, parallelamente, volta a ristabilire un metabolismo vivace nel bruciare i grassi. Così come vi saranno tutte quelle erbe capaci di eliminare le tossine, responsabili del rallentamento metabolico e dell’accumulo dei peso corporeo. Ecco qui tre suggerimenti: la tisana semplice al carciofo, la tisana composita di curcuma e tarassaco e l’infuso miracoloso con le bucce di limone.

  • Tisana al carciofo. La preparazione di una tisana depurativa a base di carciofo è piuttosto semplice. Se ne possono preparare di tre tipi: solo con foglie di carciofo, per chi non teme l’amaro; carciofo e finocchio (qualche frutto), per chi vuole aggiungere un’azione carminativa e sgonfiante; carciofo (30 grammi), cicoria radice (15 grammi), un pezzetto di radice di liquirizia, poche foglie di menta piperita e melissa, per rendere più dolce il sapore un po' sgradevole del carciofo. Per la preparazione delle tre tisane, sarà sufficiente far bollire una tazza d’acqua, spegnere il fuoco e lasciare in infusione per un quarto d'ora circa. Successivamente si dovrà provvedere al filtraggio e poi si potrà bere, a piccoli sorsi, la sera dopo cena, ma anche nel pomeriggio. Si consiglia di non aggiungere del dolcificante, ma se non riuscite a farne a meno perché troppo amara, un cucchiaio di miele d’acacia potrà venirvi in aiuto.

 

Proprietà, valori nutrizionali e calorie del carciofo

 

  • Tisana composita a base di curcuma e tarassaco, formula: tarassaco 30 grammi, curcuma 20 grammi, semi di cumino 10 grammi, semi di cardo mariano 20 grammi, menta in foglie 20 grammi. Mettere un cucchiaio raso da minestra di miscela erboristica in 200 ml d'acqua circa. Lasciare in infusione per circa cinque minuti. Consumare la tisana depurativa al tarassaco e curcuma un paio di volte al dì, preferibilmente lontano dai pasti. Grazie alle proprietà di tarassaco e curcuma, la tisana che risulta da una loro unione, può risultare ideale per favorire una naturale depurazione dell'organismo contribuire a eliminare le tossine accumulate nel tempo e a ridurre i processi di fermentazione. Se si aggiunge del finocchio, la tisana acquisisce anche un elevato potere sgonfiante. Il cardo mariano è epaprotettore, cura le patologie del fegato, mentre la menta è in grado di svolgere un'azione benefica nei confronti dei problemi connessi allo stomaco e all'intestino.
  • Decotto al limone. Se a tavola avete davvero esagerato, se le abbuffate vi hanno messo ko, ecco un classico e semplice rimedio naturale per aiutare la digestione, il cosiddetto “canarino”. Tagliate la parte gialla della buccia di limone rigorosamente biologico, fatela bollire in acqua per qualche minuto. Aggiungete, una volta versato in tazza, un cucchiaino di miele e poche gocce di limone. Bevetelo la sera, prima di andare a letto. Se avete foglie d'alloro, aggiungetele, lo stomaco si calmerà subito. Se vi piace il gusto dello zenzero, aggiungetelo fresco alle bucce di limone, con un pizzico di frutti di finocchio e uno di semi cumino. Vi siete così regalati un’aggiunta antibatterica e sgonfiante molto efficace.

 

VEDI ANCHE


Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: