Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

LA TISANA AL TIGLIO

Cos'è quel profumo delizioso che ogni tanto fa capolino tra i viali delle città? Si tratta del tiglio! Scopriamo insieme le proprietà della tisana

L'antica tisana

Il tiglio, scientificamente noto come Tiliae platyphyllos, oltre ad essere uno splendido albero profumato che cresce in Europa, in America e nelle aree temperate, è anche una pianta medicinale. Le virtù di questo albero della famiglia delle Tilliaceae sono note sin da tempi antichi: il tiglio veniva usato nel Medioevo come emolliente ed espettorante e come efficace rimedio contro la tosse. In generale tiglio è noto oggi per essere un buon calmante ed è diaforetico, ovvero fa sudare, utile quindi per abbassare e regolare la temperatura corporea; la tisana al tiglio è anche indicata in caso di raffreddamento e in caso di insonnia.

 

Il tiglio e i nervi

Ottimo spasmolitico, come la malva e la camomilla, il tiglio ha effetto distensivo sul sistema nervoso, il tiglio, come altre tisane rilassanti, si presta ad essere un ingrediente fondamentale nei casi di ansia e stress. Il tiglio ha anche buone proprietà diuretiche e disintossicanti. Questi ultimi benefici sembrano da attribuirsi più alle foglie che ai fiori. Mentre la corteccia del tiglio sembra essere un efficace rimedio per chi ha problemi di cistifellea o epatici, intestinali e biliari. Inoltre è indicata per chi soffre di ipertensione, essendo vasodilatatrice. Sono i fiori che vengono generalmente utilizzati per le tisane.

 

LEGGI ANCHE I rimedi naturali rilassanti

 

Come si prepara la tisana

La preparazione della tisana al tiglio è alquanto semplice e rapida. Basta versare una tazza di acqua bollente e un cucchiaino di fiori di tiglio.  Lasciare in infusione una decina di minuti e filtrare. Si può consumare anche fino tre volte al dì, con l’aggiunta di un cucchiaino di miele. La preparazione di un infuso a base di tiglio può essere una soluzione alternativa anche per l'estate, quando il caldo è torrido. Un bicchiere fresco di infuso di tiglio con un paio di gocce di limone è una bevanda altamente dissetante. I fiori si possono utilizzare sia freschi che secchi. Fate attenzione se andate a raccoglierli per farne scorte: in estate i pollini di questa pianta possono provocare allergie, in particolare i raffreddori da fieno. Oltre che in tisana, il tiglio si può anche consumare come decotto o in capsule.

Curiosità: i fiori di tiglio sono ottimi se aggiunti a fine cottura alle uova strapazzate, provare per credere!

 

Il tiglio tra i rimedi naturali per dormire bene: scopri gli altri

Tiglio contro l'insonnia

 

 

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: