Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

THE VERDE: PROPRIETÀ, BENEFICI E CONTROINDICAZIONI

Si fa presto a dire Thè Verde, ma di quale thè verde parliamo? I cultori lo sanno, il mondo dei thè è vasto e articolato e a volte semplifichiamo troppo. Scopriamo allora meglio questo affascinante universo che ci parla di una tradizione lontana nello spazio e nel tempo

Non possiamo parlare del the verde ma dei the verdi, perché ce n’è più d’uno ed ognuno ha una sua storia, una sua lavorazione e delle caratteristiche, che i cultori dei the sanno distinguere molto bene.

 

Varietà di the verde

I the verdi sono detti anche the non fermentati, che, una volta infusi correttamente, possiedono un colore giallo-verde e il profumo e il sapore sono erbati. Vediamoli nel dettaglio.

 

The Verde Gunpowder

È uno fra i più noti the verdi cinesi e la sua caratteristica principale è data dalla forma a pallina delle foglie ottenuta dalla lavorazione, che ricorda la polvere da sparo, da cui prende il nome.

In infusione la foglia appallottolata si apre liberando tutto il suo profumo e sapore; la lavorazione di questo the infatti non prevede il processo di fermentazione, per cui i principali componenti, come i polifenoli, rimangono inalterati.

Si prepara in infusione per 3-4 minuti e l’acqua non deve superare i 90°C.

 

The Verde Gunpowder “Tempio del Cielo”

È considerata la qualità migliore di the verde Gunpowder. Le palline di foglie arrotolate sono molto piccole, perché si tratta di foglioline apicali. Il colore dell’infuso ottenuto è giallo-verde chiaro, il sapore è leggero e fruttato.

La temperatura ideale dell’acqua è di 80°C con un tempo di infusione di 3-4 minuti.


The Verde Bancha

Questo the verde è diffuso soprattutto in Giappone, contiene poca teina ed è indicato per bambini e anziani. Viene preparato con foglie grandi e adulte, Bancha sta infatti a significare “raccolta tardiva”.

Le foglie sono lanceolate e piatte, e viene impiegato come bevanda da pasto o fine pasto e il sapore è fresco ed erbato.

Si prepara in infusione per 3-4 minuti in acqua a temperatura di 80-90°C.


The Verde Hojicha

È un the verde bancha tostato, per cui le foglie assumono un colore nocciola. Anche l’infuso è caratterizzato da un colore bruno e possiede un basso tenore di caffeina.

Come il Bancha viene utilizzato per accompagnare i pasti, possiede un sapore delicato con un retrogusto di nocciola. Si prepara in infusione per 2-3 minuti con acqua a temperatura massimo di 90°C.


The Verde Kukicha

È un the composito, fatto di rametti e foglie che vengono essiccati e leggermente tostati. Non contiene teina, o comunque in quantità minima, quindi è adatto a tutte le età.

Possiede un sapore dolce e leggero che ricorda quello delle castagne. Può essere preparato sia in infusione come gli altri sopra descritti sia in decozione se si vuole esaltarne il sapore più intenso, facendolo bollire per circa 8 minuti.

 

The Verde Sencha

Il the sencha è probabilmente il più diffuso in Giappone. La sua qualità è garantita da foglie tenere e scure, che vengono lavorate solo a vapore per bloccare la fermentazione.

Una volta asciugate le foglie vengono arrotolate a forma di ago di pino ed odorano di clorofilla che ne connota il sapore una volta posto in infusione. Il colore della bevanda è giallo-verde chiaro e si prepara per infusione 2 o 3 minuti in acqua a 80°C

 

Il tè verde aiuta a dimagrire?

 

Proprietà benefiche dei the verdi

La Camelia Sinensis, la pianta da cui originano i the verdi che abbiamo sopradescritto, possiede molteplici proprietà che attivano il nostro benessere e proteggono il nostro organismo.

  • Antiossidante: ricco di polifenoli e bioflavonoidi, il the verde rientra a tutti gli effetti tra gli alimenti antiossidanti e se assunto tutti i giorni rallenta l’invecchiamento cellulare, combatte i radicali liberi, favorisce la rigenerazione dei tessuti.
  • Antibatterico: Il the verde è in grado di proteggere il nostro cavo orale dallo Streptococcus Mutans, battere che può causare danni dentali, ed è ricco di catechine e fluoro per agire preventivamente contro la carie.
  • Antitumorale: grazie alla presenza epigallocatechina-gallato, composto polifenolico che svolge un’azione protettiva contro i tumori della pelle, del colon, del pancreas, del fegato, della prostata, e del seno; è in grado di inibire anche la proliferazione di cellule tumorali nel fibroma uterino.
  • Ipoglicemizzante: l’uso del the verde regola i livelli di zucchero nel sangue, grazie all’ presenza epigallocatechina-gallato, che bilancia il consumo di insulina da parte del nostro organismo.
  • Ipocolesterolemizzante: sempre per merito della concentrazione di presenza epigallocatechina-gallato nel the verde, i livelli di colesterolo nel sangue vengono tenuti sotto controllo, prevenendone l’accumulo nelle arterie a beneficio di tutto il sistema cardiocircolatorio.
  • Drenante: il the verde favorisce la diuresi, depura i reni. Può essere quindi ben associato a regimi alimentari dimagranti, grazie anche alla presenza di metilxantine, come la caffeina, la teobromina, la teofillina che agiscono sul metabolismo.

 

Controindicazioni del the verde

Il the Verde contiene teina e come tutte le bevande più o meno eccitanti è sconsigliata in soggetti ansiosi o particolarmente sensibili.

È bene non assumere the verde nelle ore serali prima di andare a dormire, soprattutto se si soffre di insonnia.

Pur non avendo registrato casi clinici è sconsigliato l’uso di the verde quando si è sottoposti a cure farmacologiche specifiche a base di insulina o per problematiche di insufficienza renale.

 

Scopri di più sulle proprietà del the verde

 

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: