Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

IL TÈ ROSSO CINESE

E chi l’avrebbe mai detto che in Cina esiste anche un tè rosso? Si, rosso di colore, ma in realtà è un tè nero, da non confondere con il Karkadè o con il Rooibos…ma allora cos’è? Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza!

Da dove viene il tè rosso cinese

Il tè rosso cinese, anche detto Pu-Erh, è un tè post-fermentato che viene prodotto nella provincia meridionale cinese dello Yunnan, al confine con il Tibet. Moltissimi anni fa infatti, le foglie di questo tè, occidentalmente ribattezzato rosso, crescevano spontaneamente a Kunming, il capoluogo dello Yunnan.

Il tè rosso cinese in realtà è per gli orientali un tè nero, che viene catalogato come post-fermentato perché subisce un lungo processo di lavorazione: le foglie, dopo essere state fermentate, vengono ribagnate di nuovo e rifermentate una seconda volta, stoccate in umide grotte calcaree, tipiche della regione dello Yunnan. I

n alcuni casi, la permanenza nelle grotte delle foglie di tè rosso, dura anche 60 anni e quando escono sono, come un buon vino lasciato fermentare, decisamente pregiate!

 

Rooibos verde e rosso: proprietà e benefici

 

Le proprietà del tè rosso cinese

Grazie alla lunga e complessa fermentazione, il tè rosso cinese sviluppa proprietà particolarmente ricostituenti e, come molti altri tè, anche dimagranti, ovvero bruciagrassi e in grado di accelerare il metabolismo.

Il tè rosso cinese si presenta dunque particolarmente adatto a chi ha problemi di stomaco, colesterolo alto, sovrappeso, ed è utile anche per le persone che soffrono di debolezza o per chi è fisicamente debilitato. Inoltre purifica il sangue. Il tè rosso cinese è un tè caratteristicamente a basso contenuto di teina, quindi si può consumere anche in orari serali, dal colore rosso intenso e dall’inconfondibile gusto di legno umido.

 

I nomi del tè rosso cinese

Vi sarà capitato di leggere del “tè rosso di Kunming", tè che viene venduto e commercializzato in Europa promettendo effetti miracolosi: in realtà è un nome di fantasia e tutto occidentale, perché in Cina non esiste un tè con questa denominazione! In Cina sono invece ben noti i tè Pu-Erh, molto rinomati per le loro proprietà medicamentose, come visto, soprattutto in caso di problemi di digestione e colesterolo alto.

Tra i principali tè rossi in commercio ci sono: l’Hunan Red Tea, il Lao Qing Cha, lo Sichuan Bian Cha, il Liu Bao San Cha, lo Yunnan Pu Erh, il Bai Zhen Jin Lian, lo Gong Ting Pu Erh, lo Yung Jian Pu Erh, il Da Ye Pu Erh.

 

Scopri anche il tè rooibos e i suoi benefici

 

Immagine| Flickr

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: