Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

TÈ CHAI, COME SI PREPARA

Il tè chai è una bevanda stimolante indiana di origine antichissima. Sai come si prepara e cosa contiene?

ll tè chai è una bevanda che risale a circa 5.000 fa. Contiene tè nero e un insieme di spezie.

Grazie a questo mix ha numerose qualità benefiche:

> Stimolante, riequilibrante e digestiva;

> Favorisce il dimagrimento in quanto aiuta a metabolizzare meglio i grassi, prevenendone il deposito;

> Ha proprietà antinfiammatorie e antidolorifiche, in particolare aiuta a contrastare i dolori mestruali e ha effetti benefici sui vari sintomi della sindrome premestruale.

> Ha qualità antiossidanti e favorisce quindi la lotta ai radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento cellulare.

 

Leggi anche Tè alla menta >>

 

Tè chai, cosa contiene?

La preparazione del tè chai è solo all’apparenza semplice; gli ingredienti devono essere di ottima qualità e dosati alla perfezione. In realtà, la “perfezione” dipende anche un po’ dai gusti, nel senso che ognuno di noi ha un palato più o meno sensibile alle spezie, e più o meno abituato a questo genere di sapori.

Gli ingredienti sono:

> tè nero;
> acqua;
> latte;
> mix di spezie: solitamente cannella, semi di cardamomo, zenzero fresco, semi di finocchio, chiodi di garofano, pepe nero.

Talvolta si aggiunge anche anice stellato, che però è complicatissimo da dosare, o altre spezie.

In commercio, nei negozi specializzati, si trovano bustine pronte contenenti miscele di spezie per tè chai, è una soluzione per chi è alle prime armi.

In alternativa, è naturalmente possibile crearsi il proprio mix personalizzato di spezie, in base ai gusti.

Anche il rapporto tra acqua e latte è soggettivo. Solitamente si mette il doppio di acqua, rispetto al latte, ma nulla vieta di cambiare le proporzioni per ottenere una bevanda più o meno cremosa, secondo i gusti.

Alcuni preferiscono omettere completamente il latte, o sostituirlo con latte vegetale.

La preparazione del tè chai

Per preparare il tè chai mettere in un pentolino il mix di spezie, aggiungere l’acqua e portare a ebollizione; far bollire per un paio di minuti.

Aggiungere le foglie di tè e lasciare in infusione per tre/quattro minuti circa prima di aggiungere il latte zuccherato.

Lo zucchero, naturalmente, può essere omesso per rendere il tè chai più leggero. Quanto tè e quante spezie per tazza?

Dipende da quanto lo si desidera intenso, un cucchiaino di tè e uno di mix di spezie potrebbero essere sufficienti.

Filtrare la bevanda prima di berla.

Qualcuno fa bollire l’acqua più a lungo, anche questo dipende dal risultato che si desidera ottenere.

In sintesi, non esiste un solo modo di preparare il tè chai e, considerato che da questa parte del mondo non siamo così abituati a questi sapori, è anche una questione di gusti personali…

Il tè chai ha controindicazioni?

Essendo un tè, è una bevanda eccitante e stimolante, come il caffè, quindi è consigliabile farne un uso moderato. 

Inoltre, le spezie contenute al suo interno possono essere più o meno controindicate in base a specifiche condizioni personali, per esempio possono interferire con l’assunzione di alcuni farmaci.

È controindicato in caso di ulcere, reflusso gastroesofageo, colite ulcerosa e acidità gastrica. Infine, non tutte le spezie possono essere consumate in gravidanza e allattamento, quindi è preferibile evitare il tè chai in questi casi.

 

Leggi anche Tè sencha >>

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: