Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

TINTURE MADRI

Tintura madre di Zenzero, uso e proprietà

La tintura madre di zenzero è un valido antinfiammatorio e un alleato per lo stomaco, utile anche in caso di influenza. Scopriamola meglio.

>  Proprietà della tintura madre di zenzero

>  Descrizione della pianta

>  Come si prepara la tintura madre di zenzero

>  Utilizzo

Zenzero

  


Proprietà della tintura madre di zenzero

Lo zenzero è molto utilizzato in cucina, possiede alcune proprietà antinfiammatorie e digestive che lo rendono utile per stomaco e cuore.

Questa radice contiene un olio essenziale formato da composti come lo zingiberene e il bisabolene, da alcoli detti genericamente gingeroli, tra cui lo zingiberolo; contiene inoltre un’oleoresina detta gingerina, amido e mucillagini. Tutti principi attivi la cui efficacia è comprovata da secoli e si trova nelle medicine tradizionali di molti paesi, soprattutto dell'Estremo Oriente.

In commercio si trova in forma di radice fresca o essiccata, ridotta in polvere o in forma di estratto, generalmente venduto in compresse, e tintura madre. Quest'ultima viene utilizzata come antinfiammatorio naturale, digestivo, antinausea e antivertigine.

Con lo zenzero si possono trattare disturbi come il mal d'auto, il mal di mare, la nausea mattutina. Le sue proprietà antiemetiche sembrano risiedere in effetti locali sulle pareti dello stomaco e dell'intestino.

 

Descrizione della pianta

Lo zenzero (Zingiber officinale) è una pianta erbacea perenne appartenente alla famiglia delle Zingiberaceae. Originaria dell'Estremo Oriente, da tempo è largamente coltivata nella fascia tropicale e subtropicale. È dotata di un rizoma carnoso e ramificato in cui si concentrano i principi attivi.

 

Scopri anche le proprietà e l'uso dell'olio essenziale di zenzero

Olio essenziale di zenzero

 

Come si prepara la tintura madre di zenzero

La tintura madre di zenzero è una preparazione idroalcolica ottenuta per macerazione a freddo in solvente idroalcolico, ottenuta dalla radice.

 

Utilizzo

La tintura madre è impiegata nel trattamento dell'influenza, dell'osteoartrite, come stimolante del cuore, come protettivo della mucosa gastrica. Si presta ad essere un valido alleato di stomaco, intestino, cuore e apparato circolatorio.

Noto rimedio naturale contro i problemi digestivi, la tintura madre di zenzero viene assunto anche in caso di dispepsie, coliche e casi di iperacidità gastrica.

Lo zenzero mostra anche attività antinfiammatorie e antiossidanti, ma anche proprietà anticoagulanti e ipocolesterolemizzanti.
Come tintura madre se ne consigliano generalmente una decina di gocce 3 volte al giorno che vanno però modulate a seconda delle singole necessità e previo parere di un medico o specialista.

Tra le controindicazioni segnalate, l’estratto di zenzero può essere responsabile di fenomeni irritativi gastroduodenali, può aumentare l’attività di anticoagulanti orali, dei farmaci antinfiammatori e degli antiaggreganti piastrinici. In soggetti allergici o sensibili lo zenzero può causare mal di stomaco, gonfiore, produzione di gas. L'assunzione di tintura madre di zenzero è controindicata in gravidanza e durante l’allattamento.

 

Prezioso zenzero, importantissimo nella medicina ayurvedica

 

Altri articoli sullo zenzero:
>  Come preparare la tisana allo zenzero
>  Lo zenzero amico delle vacanze
>  Dolori muscolari? Prova gli impacco allo zenzero
>  Cura i disturbi gastrointestinali di stagione con lo zenzero

>  Le proprietà dello zenzero e come usarlo

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy