Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

UNA SEDUTA DI IDROTERAPIA DEL COLON

Cosa succede quando ci sottoponiamo a una seduta di idrocolonterapia?

 

L'idrocolonterapia

Con questo termine si suole intendere, in parole povere, una tecnica di pulizia del colon effettuata mediante l'immissione nel corpo del soggetto di acqua e aria per scopo depurativo e disintossicante. In condizioni di salute ottimale, le sostanze nocive vengono espulse naturalmente dal colon. Altre volte invece succede che queste sostanze tossiche si fermino a lungo all'interno dell'organo, generando uno stato di sporcizia che può, in caso di riassorbimento, provocare una forma di intossicazione, più o meno grave. L'intossicazione, come è facile immaginare, porterà poi con sé diverse complicazioni.

L'idroterapia del colon si presenta dunque sia come una pratica di equilibrio e di igiene intestinale da effettuare con un ciclo periodico, sia come una terapia che coadiuva la risoluzione di disturbi e patologie. Come tecnica complementare, troviamo l'idrocolonterapia assistere cure nutrizionali, omeopatiche, omotossicologiche, fitoterapiche, manipolative, bioenergetiche e vibrazionali. Ma anche la medicina tradizionale vede di buon occhio questa terapia. Allora eccola utilizzata in casi di stipsi, diarrea, disbiosi intestinale di vario grado, coliti, colon spastico, colon irritabile, diverticolosi, emorroidi, gonfiori addominali, aerofagia, meteorismo, alitosi, cattiva digestione, disfunzioni del fegato, emicranie, cefalee, malattie della pelle (dermatiti, acne, eczema, psoriasi), stati dismetabolici, obesità, sovrappeso, cellulite, disturbi cardiovascolari, reumatismi, asma, allergie, impotenza, stanchezza cronica e abuso di medicinali. Ne giova anche una seria di stati psicologici come depressione, nevrosi ansiosa e letargia.

Ma come funziona una seduta di idroterapia del colon?


Un esempio di seduta di idroterapia del colon

Durante una seduta di idroterapia del colon non accede niente di sofisticato. Innanzitutto, prima di attuare il trattamento vero e proprio, il soggetto deve sottoporsi a un ciclo di preparazione mediante rimedi naturali. Questo serve ad ottimizzare la cura, oltre che ad accelerare i risultati.

Il trattamento vero e proprio ha una durata complessiva di 45 minuti. Cosa succede in questo lasso tempo? Semplice. Il soggetto viene disteso comodamente su un lettino, a pancia in giù. Il medico, tramite un cannuccia (cannula o sonda sterile) infilata nel retto del soggetto, introduce nel corpo di questi, tramite un macchinario, un certo quantitativo di acqua filtrata, depurata e a temperatura corporea (38°/40°), al minuto.

L'acqua non fa che ammorbidire le sostanze depositate nel colon (materia fecale e depositi organici) che vengono poi espulse mediante il ciclo di scarico della terapia. Alle volte, all'acqua si aggiunge qualche sostanza naturale. La seduta termine nel momento in cui dal colon fuoriesce solo acqua pulita.

Alla fine della seduta, il medico prescrive al soggetto l'assunzione di probiotici affinché si ripopoli la flora batterica del colon.

Immagine | Miraclemoms

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: