Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

MEDICINA NATURALE E DISCIPLINE OLISTICHE

Terapia microbiologica

La terapia microbiologica usa i microbi a scopo curativo contro problemi intestinali, disfunzioni metaboliche e allergie. Scopriamola meglio.

>  Che cos'è la terapia microbiologica

>  Come funziona?

>  Quali disturbi cura la terapia microbiologica

>  Per chi è pensata la terapia microbiologica

>  La legge in Italia e all'estero

>  Associazioni e organi di riferimento

Microbi per la terapia microbiologica

 

Cos'è la terapia microbiologica?

La terapia microbiologica è un tipo di terapia alternativa che usa i microbi a scopo curativo. Louis Pasteur, chimico, biologo e microbiologo francese, ha studiato e diffuso già dal XIX secolo questo tipo di terapia e si può dire che, grazie alle sue scoperte e alla sua attività di ricerca, è universalmente considerato il fondatore della moderna microbiologia. La parola microbiologia viene dal greco mīkros, "piccolo"; bios, "vita" Logia, "studio": è una branca della biologia che studia la struttura e le funzioni dei microrganismi. Oltre ai microbi cattivi, che possono causare malattie anche mortali, ve ne sono anche di buoni. Con questa terapia, si parte dal presupposto che i microbi sono dovunque, anche nell'organismo; il sistema immunitario è preparato a combatterli, ma si rinforza anche tramite loro, conoscendoli e adeguandosi di conseguenza, cosa che era già nota da tempo alla millenaria medicina cinese.

 

Come funziona?

La terapia microbiologica funziona generalmente attraverso rimedi microbiologici e principi che derivano dalla microbiologia classica e prevede la somministrazione di microbi vivi e/o inattivati e/o dei relativi componenti. La somministrazione può avvenire in vari modi, a seconda degli usi e dei campi d'azione: vi sono per esempio gli autovaccini che vengono preparati dai batteri della persona da trattare. Ci troviamo in questo caso nel campo della microbiologia medica e virologia.
Anche i rimedi cosiddetti probiotici hanno lo scopo di aumentare e favorire la flora intestinale buona. Esistono anche i probiotici alimentari, che sono alimenti arricchiti con microbi buoni, come ad esempio gli yogurt probiotici. Questi si possono acquistare anche come integratori alimentari in erboristeria o in parafarmacia. Esiste anche la micrologia ambientale, che si occupa dell'azione dei batteri sull'ambiente, sfruttata soprattutto in campo ecologico.

 

Quali disturbi cura la terapia microbiologica

La terapia microbiologica si presta alla cura di molte malattie e disturbi. Risulta efficace nel regolarizzare l' evacuazione, come in caso di diarrea o stipsi, quando si è debilitati per una malattia o per una febbre, per regolarizzare il metabolismo. Questa terapia va a stimolare tutto il sistema immunitario e a supportare le difese naturali dell'organismo. Funziona anche in caso di  allergie, micosi, eruzioni cutanee, infezioni. Si sta usando molto nel campo delle terapie dentali, si parla quindi di microbiolgia orale.

 

Per chi è pensata la terapia microbiologica?

La terapia microbiologica è pensata per chi vuole provare una cura alternativa, per far fonte a patologia croniche o che possono diventarlo, come allergie, disturbi psicosomatici, eczemi, riniti, sinusiti, otiti, tonsillite e angina o altre infezioni croniche del sistema respiratorio, ma non solo. Si presta ad essere utile anche per infezioni agli apparati genitale e urinario o dell'intestino. Si tratta di una terapia utile per chi desidera regolarizzare il Ph dell'organismo, iniziando con terapie dolci, come l'uso dei probiotici alimentari.

 

La legge in Italia e all'estero

In Italia la microbiologia rimane un campo di studi ancora aperto e in espansione, molti sono gli studi portati avanti sui numerosissimi tipi di batteri presenti, anche in Italia. Si tratta di una terapia molto utilizzata in paesi come la Germania, intesa nella sua specializzazione come "trattamento medico naturale". L'applicazione di queste metodologie in campo medico richiede in ogni caso un training specifico da parte degli operatori e degli istituti preposti.

 

Associazioni e organi di riferimento

In Italia esiste la Società Italiana di Microbiologia, l'Amcli, Associazione Microbiologi Cllinici Italiani, mentre in Germania è presente Arbeitskreis für Mikrobiologische Therapie e.V. (Microbiological Therapy Research Association).

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy