Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
Yoga

SURYANAMASKARA, LE 7 POSIZIONI DEL SALUTO AL SOLE

Ripercorriamo insieme tutte le posizioni del Saluto al Sole con grande cura. La pratica del Suryanamaskara, se eseguita con costanza e giusta attenzione al respiro, ha effetti e benefici eclatanti. L'importante è non andare oltre con l'intento di forzare schiena, gambe o anche, ma cercare invece sempre la distensione non solo a livello muscolare ma anche degli organi interni. Una sequenza facile, antica, potentissima.

Di Elisa Cappelli 10791 Speciale

Cos'è il Saluto al Sole

Il Surya Namaskara è una serie dinamica composta da 12 posture dove il contatto con il respiro consapevole diventa essenziale.

È bene praticarlo a digiuno, appena svegli, dopo aver svuotato vescica e intestino e dopo aver bevuto un bicchiere di acqua calda magari con degli spruzzi di limone. Potrebbe essere buono anche dedicarsi alla pratica dopo aver pulito la lingua come secondo le pratiche igieniche yogiche classiche.

La pratica dovrebbe essere accompagnata dalla recitazione di mantra.

Tra i grandi benefici di una pratica costante del Saluto al Sole si hanno quelli relativi agli effetti sulla qualità del sonno, sull'ipertensione, sulla memoria, sul potenziamento delle difese immunitarie, sul lavoro delle ghiandole endocrine e su quello dell'apparato digerente.

 

Come agire sulla respirazione con la tecnica yoga pranayama


Immagini | Arianna Tondo