Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

ESERCIZI YOGA PER LA DEPURAZIONE

Ecco qualche semplice esercizio che permette all'organismo di facilitare il processo di depurazione: lo yoga ci insegna come mettere in moto il nostro intestino!

Come si è precedentemente letto nell’articolo Depurarsi con acqua e sale, la pulizia dell’organismo è un momento importante, che ci riconcilia con il corpo e con la mente. Questa pratica è approfonditamente trattata da Zoé Matthews nel libro “Il gusto della gioia ”, che la scrittrice ha dedicato a Paramhansa Yogananda. Qui vengono illustrate passo dopo passo tutte le regole da seguire per una corretta depurazione dell’organismo, proprio come avviene in alcuni centri yoga. Si tratta di una pratica molto antica, che si mette in atto soprattutto in India, dov'è nota come shanka prakshalana. Questa pratica è resa ancora più efficace se abbinata ad esercizi mirati per aiutare nella purificazione, come spieghiamo in seguito, brevemente.

 

Gli esercizi yoga

Come visto, tutto ciò che serve è un po’ di sale marino integrale, 10-16 bicchieri di acqua, un fornello per intiepidirla, un po’ di spazio sul pavimento e un tappetino per fare gli esercizi. Sono esercizi molto simili a quelli che si praticano quando si fa yoga.

Ecco in breve i quattro esercizi da fare dopo ogni bicchiere che si beve.

Primo esercizio

In piedi, gambe divaricate, allungare le braccia sopra la testa e congiungere le mani. Inclinare il busto verso destra e poi, quando si raggiunge il massimo dell’estensione, verso sinistra, senza fare pause. Ripetere quattro volte questo movimento. Questo esercizio apre il piloro e permette all’acqua di scendere più facilmente verso l’intestino tenue.

 

Secondo esercizio

In piedi, gambe divaricate. Estendere il braccio destro orizzontalmente davanti, mentre il braccio sinistro è piegato e appoggiato al petto con pugno chiuso. Ruotare i busto verso destra, portando il più possibile all’indietro il braccio destro. Lo sguardo è fisso sulla punta delle dita, il bacino fermo. Rifare lo stesso col braccio sinistro. Ripetere 4 volte per braccio, alternando. Questo esercizio aiuta l’acqua a scendere nell’intestino tenue.

 

Terzo esercizio

Sdraiati, pancia in giù. Allargare i piedi a una distanza di 30 centimetri, tendere i glutei, usando le mani come appoggio, piegare la schiena sollevando la parte superiore del corpo. Sollevare finchè le uniche parti del corpo che toccano terra sono le dita dei piedi e i palmi delle mani. Girare la testa, osservando il calcagno sinistro. Ora gira dall’altra parte per osservare quello destro. Ripetere quattro volte. Questo esercizio aiuta nel passaggio dell’acqua nell’intestino.


Quarto esercizio

Si tratta di un esercizio utile per fare pressione sull’addome e aiutare l’acqua a scorrere nel colon. Seduti a terra, allungare le gambe davanti a sé. Piegare il ginocchio destro, portando la pianta del piede vicino ai glutei. Con il braccio sinistro abbracciare la gamba destra, premendo il ginocchio verso il petto, creando pressione sull’addome con la coscia destra. Appoggia la mano destra sul pavimento, girando la testa verso destra, le spalle e il busto. La colonna vertebrale è sempre dritta. Ripetere lo stesso movimento sulla parte sinistra. Quattro volte per parte.

 

Scopri anche la Tapasya, la disciplina della bellezza

 

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche:

RISORSE