Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

AFFRONTARE LA MENOPAUSA CON LO YOGA

La menopausa è un periodo della vita che molte donne vivono con difficoltà e stress, complice anche una cultura dominante che non esita a mortificare i segni del tempo. Vediamo come lo yoga può aiutarci a spezzare questo circolo vizioso e aiutarci a viverlo con tutta la serenità possibile!

Cosa rappresenti la menopausa nella nostra società è piuttosto noto e, in generale, poco confortante: in un’epoca in cui la “vecchiaia” è considerata uno spauracchio da fuggire, la fine del periodo fertile è inequivocabile segno di un passaggio che si sta attraversando nel cammino dell’età.

Dato che la forzatura all’eterna giovinezza ci appare piuttosto irrealistica (e, in taluni casi, ridicola) scegliamo di privilegiare un’altra visione della menopausa: in moltissime civiltà la donna che non può più concepire acquista autorevolezza agli occhi della comunità e viene innalzata al rango di personalità saggia e da ascoltare con la massima attenzione.

Questo secondo quadro è sicuramente più conciliatorio: combattere contro l’inevitabile scorrere del tempo è fatuo e accettarne le dinamiche è sempre stato naturale nella vita dell’uomo.

Non è detto che esse siano indolori o scevre di difficoltà tanto da un punto di vista fisico che emotivo, ma qui ci può venire incontro lo yoga: scopriamo come!

 

Perché praticare lo yoga in menopausa

Nonostante l’approccio pacificatorio espresso nel paragrafo precedente, la menopausa è un periodo delicato e il modo di affrontarlo varia enormemente da persona a persona (oltre che da cultura a cultura).

Lo yoga può venire in aiuto alla donna da due punti di vista, l’uno fisico l’altro emotivo. La pratica porta indubbi benefici al corpo e allevia alcune patologie legate a questo periodo: problemi alle articolazioni, osteoporosi, insonnia, stanchezza cronica.

Gli asana contribuiscono ad un miglioramento generale dell’efficienza fisica, della scioltezza e della flessibilità. Ovviamente, in questo contesto, l’occhio del maestro dovrà essere particolarmente vigile e guidato dal buon senso: sebbene, sulla carta, potrebbero essere consigliate le posizioni invertite per un dato disturbo, sarà necessario sincerarsi della reale fattività di un asana da parte dell’allieva in quel momento, a maggior ragione se non è nel pieno della forma.

Proprio per questo motivo, nulla vieta di utilizzare dei piccoli attrezzi per rendere la pratica più confortevole, oppure di aiutarsi con una sedia se si ha difficoltà a stare seduti per terra. Da un punto di vista più sottile, non è raro che questo periodo della vita sia disturbato da episodi di ansia, depressione o stress anche causato da una difficoltà ad accettare le modificazioni psico-fisiche che stanno avvenendo.

Il pranayama e la meditazione possono entrare in gioco accanto agli asana proprio per affrontare tali momenti e regalare maggiore lucidità mentale, quiete emotiva e stabilità. Migliorare la capacità di sfrondare la propria interiorità di pensieri limitanti e sovrastrutture svalutanti non potrà che aprire la strada ad una visione d’insieme più serena e di adulta accettazione di un momento inevitabile della vita.

 

Lo yoga è un ottimo alleato contro i sintomi della depressione

 

L'importanza di non superare i propri limiti

Un ultimo consiglio riguarda il tipo di yoga da privilegiare e, in generale, l’approccio alla pratica: va scelta una declinazione di yoga non particolarmente intensa o acrobatica, va benissimo anche il tradizionale hatha yoga tagliato a misura dell’allieva.

La pratica in menopausa sarà gentile e dolce e dovrà essere guidata dal sommo rispetto delle possibilità del proprio corpo nel momento in cui si pratica; possibilità che sono migliorabili, ma che vanno ascoltate e accettate.

Con questo approccio il momento della lezione si trasformerà in un’occasione di benessere fisico e di pace interiore, un momento da regalare a se stesse in armonia con il proprio corpo e la propria mente.

 

Prova anche i rimedi di fitoterapia per combattere i disturbi della menopausa

 

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: