Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

MEDICINA NATURALE E DISCIPLINE OLISTICHE

Tecniche di rilassamento

Le tecniche di rilassamento, come yoga e tai chi che permettono all'organismo reagire contro ansia, stress e panico. Scopriamolo meglio.

>  Che cosa sono le tecniche di rilassamento

>  Come funzionano?

>  Quali disturbi curano le tecniche di rilassamento

>  Per chi sono utili

>  Associazioni e organi di riferimento

Tecniche di rilassamento

 

Cosa sono le tecniche di rilassamento?

Le tecniche di rilassamento sono metodi di varia natura che hanno in comune lo scopo di favorire il benessere dell'individuo, andando a incrementare il suo relax psico-fisico. Possono considerarsi una pratica di cura dolce, per alleviare disturbi di varia natura, che segue insegnamenti e tecniche provenienti da varie scuole e che utilizzano gli strumenti più diversificati: dalla musica, ai massaggi, respiro, meditazione e altro ancora. Qui indichiamo alcune tra le principali tecniche: yoga e tai chi, respirazione, trainig autogeno, rebirthing, aromaterapia, musicoterapia, massoterapia, meditazione.

Yoga e Tai chi Qi gong. Lo yoga è una pratica rilassante per eccellenza, seguire il respiro ad ogni movimento, sentire l'aria che riempie i polmoni e va a lavorare nei punti giusti ad ogni asana, induce una profonda contrentrazione su di sè che implica uno stato di calma e rilassamento e assenza di pensieri. La parte meditativa e di canto di mantra o musica yogica, come quella che si suona con il bansuri, il flauto indiano di bambù, farà il resto. Con il tai chi, che viene definito come “mobilitazione prima e movimento dopo”, il sangue fluisce meglio, i tendini si rilassano, si evita la tensione. Il Qi gong si riferisce a una serie di pratiche e di esercizi collegati alla medicina tradizionale cinese e in parte alle arti marziali che prevedono la meditazione, la concentrazione mentale, il controllo della respirazione e particolari movimenti di esercizio fisico. Il qi gong si pratica generalmente per il mantenimento della buona salute e del benessere sia fisici sia psicologici, tramite la cura e l'accrescimento della propria energia interna (il Qi).
Respirazione. Esistono varie tecniche di respirazione, che hanno come obiettivo quello di rilassare corpo, anima e mente. Una delle più note è lla respirazione oltropica, un’autoesplorazione dell’individuo, che mobilita il potenziale di energia e di guarigione spontanei della psiche e del suo essere, La respirazione olotropica è una tecnica che si serve della musica, per lo più si tratta di suoni evocativi, etnici, sciamanici e tribali, meditativi, e di alcune semplici tecniche di lavoro sul corpo per attivare i diversi livelli dell’inconscio e mobilitare quelle energie che sono rimaste bloccate, rendendo così possibile il ripristino del naturale equilibrio psico-fisico dell’individuo.
Trainig autogeno. Si tratta di una pratica che richiede di concentrare l'attenzione su alcune parti del corpo con immagini e sensazioni rilassanti, fino a non percepirne più la sensibilità fisica; così facendo la mente comincia a liberarsi dai pensieri riuscendo a  tenere sotto controllo dolori articolari e muscolari
Rebirthing. Aanche questo metodo, come la respirazione olotropica, si fonda sulla respirazione circolare e insegna a rallentare il ritmo del respiro, rendendolo sempre più profondo. Ciò serve ad incrementare l'ossigenazione del sangue e a favorire l'eliminazione delle tossine. In questo modo si raggiunge una sensazione di benessere che aiuta a lasciarsi andare e a stare bene con se stessi
Musicoterapia. La musica ha da sempre avuto una grande influenza sull'equlibrio psico-fisico dell'uomo e si basa sul principio che il suo ritmo ha effetto anche sulla pressione sanguigna, la respirazione ed il battito cardiaco. Il musicoterapeuta, conoscendo a fondo il soggetto, può aiutarlo nella scelta dei brani più adatti a lui
Massoterapia. Il massaggio o massoterapia aiuta il rilassamento dei muscoli di tutto il corpo, ne consegue un benessere generalizzato e una sensazione di calma ed equilibrio psicofisico. Le tecniche di massaggio sono le più diversificate: dal massaggio thailandese, a quello hawaiano, riflessologia,
Meditazione. Comprende una serie di pratiche contemplative, dalla meditazione yogica, che aiutano a sviluppare o aumentare la concentrazione e la consapevolezza di se stessi il relax e a eliminare stati d'ansia e di turbamento. La meditazione, grazie a semplici esercizi di respirazione, rilassamento e visualizzazione, permette di vincere lo stress e ritrovare la serenità.

 

Come funzionano?

Quando il nostro corpo è stressato, mette in atto qualcosa chiamato "risposta di attacco o fuga", ovvero tute quei cambiamenti che avvengono nel corpo quando si prepara a combattere o a scappare. Questi cambamenti includono un incremento del battito cardiaco, innalzamento della pressione, respiro affannato, e un aumento del 300% circa di sangue pompato ai muscoli. Nel tempo, ciò innalza i llivelli del colesterolo nel sangue, provoca disturbi intestinali, abbassa le difese del sistema immunitario.  Fortunatamente, l'essere umano possiede anche la capacità di mettere in atto l'opposto, ovvero la "risposta di rilassamento". Questo termine, coniato per la prima volta negli anni '70 dal medico cardiologo Herbert Benson, fa riferimento a tutti quei cambiamenti che avvengono nel corpo umano quando si trova in un profondo stato di relax. questi includono un abbassamento dei livellidi pressione sanguigna, del battito, della tensione muscolare, del ritmo respiratorio, così come sensazioni di calma e controllo. Imparare queste tecniche significa riuscire a gestire le "risposte di attacco e fuga"dell'organismo in modo consapevole e corretto.

 

Quali disturbi curano le tecniche di rilassamento

I disturbi che aiutano a curare tutte queste pratiche sono legati a stati di stress, ansia, agitazione, ma anche casi di stanchezza cronica, insonnia, depressione, sindrome mestruale, dipendenze fino ad arrivare all’applicazione nella psicologia dello sport o in gravidanza. Possono rilassare anche in caso di tensioni nate a seguito di traumi fisici o psichici o vari tipi di disturbi cronici, come colesterolo alto, artriti o fibromialgia. Si pensi che la meditazione è stata usata come parte del trattamento post-traumatico nei disturbi di cui soffrivano i veterani di ritorno dal Vietnam e per interrompere l'abuso di sostanze che creano dipendenza, come alcool e droghe.
Le tecniche di rilassamento potenziano inoltre l'energia psicofisica, sciolgono blocchi fisici ed emotivi e migliorano la concentrazione, la creatività, la memoria e le prestazioni fisiche e mentali. Una volta scelto il metodo di rilassamento preferito, sono da praticarsi con costanza e regolarità per goderne al meglio i benefici.

 

Per chi sono utili

Sono tecniche di rilassamento ideali per tutti, grandi e piccini (si pensi all'iperattività nei bambini) e, in genere, per chi vuole intraprendere un percorso di benessere psico-fisico non solo dall'esterno, ma anche dall'interno. Pratiche che si migliorano con il tempo, via via che ci si conosce più a fondo, crescono e si cresce in loro compagnia.

 

Organi e associazioni

Esistono numerosissime associazioni che si occupano di diffondere conoscenze in merito alle sopra citate tecniche di rilassamento. Non esiste un'unica associazione che le comprende. Vi sono però dei master in psicologia finalizzati meramente a questi aspetti. Esistono centri olistici e scuole che si occupano di rilassamento, come per esempio la Simo, Scuola italiana di medicina olistica.

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy