Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

SALTERELLANDO TRA ESPERIENZE PRE-MORTE, REINCARNAZIONE, OLTRETOMBA

Ma dopo la morte si torna in vita? E come funzionano le NDE, le cosiddette Near Death Experience, le esperienze pre-morte? Che vuol dire chiacchierare con i defunti? Cos'è l'oltretomba? Che succede dopo che lasciamo carne e ossa? La reincarnazione da Platone al Dalai Lama

Post mortem, si torna qui? 

Nel campo delle energie sottili in relazione all'aldilà, iniziamo con la squadra di chi pensa che si torni proprio qui dove siamo stati per anni. Vi sorprenderà capire che non è solo in oriente che la credenza del ciclo dei morti sia diffusa, ma anche alcuni "occidentali" hanno creduto in questa possibilità. Per esempio, George Smith Patton (1885-1945), abile stratega militare, riferiva sempre di dovere la sua sapienza bellica alle vite precedenti. Egli stesso diceva di aver combattuto tra i Cartaginesi e di essere stato un maresciallo di Bonaparte. 

Henry Ford (1864-1947), babbo della pubblicità e della catena di montaggio, ripeteva spesso di essere sicuro di aver vissuto molte vite, andando indietro fino alla secessione americana del 1863. 

Sir Arthur Conan Doyle (1859-1930), il papà di Sherlock Holmes, appassionato di fenomeni paranormali, frequentava abitualmente sedute spiritiche. Anche lo scrittore statunitense Norman Mailer (1923-2007) era sicuro della possibilità del ritorno su questa terra perché, diceva,: "Io credo che Dio sia non soltanto un giudice o un legislativo, bensì un artista creativo." 

 

Le NDE, Near Death Experiences, esperienze pre-morte 

Da 35 anni studiosi e ricercatori stanno indagando le NDE, Near Death Experiences, esperienze pre-morte riportate da circa il 10-20% dei pazienti che tornano in vita dopo un arresto cardiaco. I meccanismi neurologici non sono noti ma si sono invocate diverse possibilità: l'attivazione di meccanismi anomali di sonno Rem nel tronco encefalico (tesi supportata dall'Università del Kentucky, Usa), l'alterazione del rapporto tra ossigeno e biossido di carbonio nella circolazione interna al cervello (Università di Maribor, Sovenia). 

Le esperienze pre-morte a livello del corpo energetico e fisico tout court sono caratterizzate da elementi simili: una sensazione di profonda pace, l'incontro con esseri di luce, la consapevolezza che "non è giunto il momento" e che si deve rientrare nel corpo. 

LEGGI ANCHE Il karma e la malattia

 

La reincarnazione nella storia 

La spiritualità e la concezione della morte come attraversano le religioni? C'è ovviamente differenza tra il dogma cristiano della resurrezione e la reincarnazione. Estranee anche all'Islam e all'Ebraismo, nell'antica Grecia la teoria della metempsicosi si associa spesso a Platone (Atene, 427-347 a.C.) in forma di narrazione mitologica nell'ultima parte de La Repubblica, con il mito di Er. 

Per l'induismo la morte è una sorta di sonno temporaneo tra una rinascita e l'altra (samsara) e l'anima immortale è legata al concetto di karma. Nel Buddhismo tibetano i maestri spirituali rinascono nel corpo di un bimbo, che viene riconosciuto dai monaci attraverso una ricerca approfondita. Al 553 d.C. risale la condanna della Chiesa cattolica circa la reincarnazione, sotto l'Imperatore Giustiniano. 

Immagine | Deviantart

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: