Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

DIVENTARE DIKSHA GIVER: DONATORI DI GRAZIA

Un Diksha giver è un individuo capace di trasmettere a un altro l’energia cosmica cosidetta “del risveglio”. Ma come diventare Diksha giver?

Il dono della Grazia Divina

Il Diksha (“iniziazione” o “trasferimento di uno stato divino”) è il dono all'uomo della Grazia Divina, utilizzato dai Maestri spirituali per liberare i propri discepoli. Attraverso il Diksha, l'Energia Divina viene trasferita direttamente a chi la richiede, dando origine a un processo di risveglio ed evoluzione che porta all'illuminazione. Il Diksha attiva potenzialità ancora inesplorate del cervello umano e guarisce stati emotivi profondi, portando a un graduale dissolvimento dell'ego e all'unione con Dio. 

 

In passato, il Diksha veniva elargito solo in Oriente a pochi prescelti. Dall'agosto  del 2003, Sri Kalki Bhagavan e Sri Padmavati Amma lo hanno reso accessibile anche all'Occidente, attraverso l'iniziazione di insegnanti Diksha chiamati anche Diksha givers. Diksha givers è il nome con cui alla  Oneness University (nel Sud dell'India, a Golden City, dove ha sede la Fondazione Golden Age che lavora sugli insegnamenti di Sri Amma e Sri Bhagavan) si designano gli allievi o coloro che seguono corsi di formazione di diverso genere e durata sulla pratica del Diksha.

Dare Diksha, ovvero energia cosmica altresì detta del "risveglio", significa trasmettere alle persone o alle cose amore, gioia, felicità, affermazione, significa stabilire con i soggetti e/o con gli oggetti una connessione profonda, significa impegnarsi a diffondere o a distribuire, nel mondo, in un servizio che non ha fini di lucro, quei poteri energetici della Oneness University facendo sentire a proprio agio gli individui in ambienti estranei o aiutandoli nel supremo cammino dell’unità. 

 

Diventare Diksha giver 

Normalmente un Diksha giver è un individuo che, dopo essersi formato alla Scuola dell'Unità di Sri Amma e Sri Bhagavan, diventa portatore di tutti i valori umani, etici e filosofici, appresi alla Oneness. Di fondo, un DikshaGiver diventa, nel processo chiamato "del risveglio", un essere "libero" che viaggia verso l'illuminazione. Creare "esseri illuminati" è l'obiettivo della Oneness. Ma prima di tale possibile evento occorre "risvegliarsi all'unità", uscire cioè dal caos interiore, dal dualismo, unirsi e far parte di un'energia cosmica, che secondo la Oneness è sponteneamente a disposizione di tutti. Mettere l'individuo nelle condizioni di attingere a tale energia è il compito base della Oneness University.

Ormai, la massa dei Diksha givers nel mondo è cresciuta notevolmente. I Diksha givers sono presenti in tutti gli stati, si diffondono e crescono a vista d'occhio. Sempre nuove figure si aggiungono e quella che potrebbe sembrare un’utopia (ovvero il raggiungimento di una massa critica di 64.000 individui "illuminati", entro il 2012, teorizzata da Sri Bhagavan, l'Avatar del Sud dell'India sostenitore di questa tesi) sta per realizzarsi.

Diventare Diksha givers è semplice. A organizzare eventi, incontri della durata di oltre un giorno o a preparare i receivers a diventare Diksha givers ci pensano le associazioni sparse in tutte le nazioni. In tutta Italia i Dikshagivers - che sono attualmente 600 - organizzano serate Diksha e incontri in cui viene dato il, finalizzato ad attivare o a rafforzare il processo di crescita personale a vari livelli, dato che opera in ognuno secondo i suoi tempi e i bisogni del momento in cui si trova. Proprio perché è un’esperienza individuale, diversa da persona a persona, l’invito è di provarlo direttamente.

Immagine | Onenessnamerica

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: