Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
Stage Napoli

STAGE DI DANZAMOVIMENTOTERAPIA

Il 17/11/2012

Indirizzo: Via Caldieri, 81

Email contatto: diamada@virgilio.it

Web: http://www.facebook.com/Danzaterapianapoli

Di Laura Maria D'Agostino, Psicopedagogista, Danzamovimentoterapeuta, Esperta in Criminologia Clinica e Psicopatologia Forense in Danzaterapia

Costo: 0

Date e orari

/

A chi si rivolge

/

Attestati e diplomi

/

Descrizione e Programma

Stage di DanzaMovimentoTerapia

Stage di DanzaMovimentoTerapia
"Stalking. La parola al corpo"

“La Danzamovimentoterapia, attraverso le risorse del processo creativo, della danza e del movimento, è una disciplina specifica orientata a promuovere l’integrazione fisica, emotiva, cognitiva e relazionale, la maturità affettiva e psico-sociale, il benessere e la qualità della vita della persona. La sua specificità è rappresentata dal linguaggio del movimento corporeo e della danza e dal processo creativo …” Statuto Apid (Associazione Italiana DanzaMovimentoTerapia)  - Art. 2

 

Una definizione che esprime chiaramente:

−         -    <!--[endif]-->la specificità della metodologia, dunque una specifica professione che richiede precisi requisiti formativi e   operativi;

  • <!--[if !supportLists]-->−      -  <!--[endif]-->il valore che tale metodologia attribuisce al concetto d’integrazione psico-fisico-relazionale, tanto in ambito clinico e socio-educativo, quanto in quello relativo al benessere della persona;

    ad−   -     adotta le risorse del movimento corporeo, della danza e dal processo creativo. 

    Um Un  movimento che non è semplice attività fisica, ma veicolo di emozioni profonde perché carico di valenze simboliche. Una danza che non è un susseguirsi di sequenze codificate, ma la danza che cura perché permette il liberarsi di contenuti intimi attraverso il gesto, il ritmo e la successione libera di movimenti emozionati, realizzandosi in una creazione coreografia unica, inimitabile, irripetibile, perché specchio, nel “qui e ora”, dei vissuti psico-fisico-relazionali.

     

    Pro Proporre alle vittime di stalking d’incontrare il loro tormentato universo interiore non intellettualmente, ma con il corpo è dare loro la possibilità di contattare ed esprimere, in maniera diretta, immediata, concreta, “fisica”, le loro angosce. Significa dar loro la possibilità di aggirare sovrastrutture cognitive e meccanismi difensivi che in alcuni casi rappresentano un rallentamento, se non proprio un ostacolo, ai progressi nell’ambito di un percorso esclusivamente psicoterapeutico.

     

    Dan DanzaMovimentoTerapia, quindi, come incontro non mediato dal cognitivo - ma che alla rielaborazione cognitiva tende negli spazi dedicati alla verbalizzazione - dove emozioni, sentimenti, paure, limiti, zone d’ombra trovano libera espressione nel movimento. Un linguaggio ancestrale, appartenente all’essere umano di là da qualsivoglia stato fisico, psichico, sociale, economico, cronologico o altro, che si trasforma in movimento creativo nella sua unicità di danza coreografica interiore, verso un cammino di consapevolezza psicocorporea per riconquistare gli equilibri perduti o cercarne di nuovi