Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
20623
Sport acquatici

Negli sport acquatici tutti i muscoli sono in azione, il cuore e i polmoni si mantengono in forma e la circolazione si tonifica. Uno dei vantaggi principali degli sport acquatici è quello di evitare di sollecitare eccessivamente le articolazioni. Che siate nuotatori amatoriali o agonisti, che le vostre passioni siano pallanuoto, surf, pesca sportiva o aquagym, il movimento in acqua, se praticato con energia e costanza, è un vero toccasana, ha virtù terapeutiche e correttive ed è spesso usato a seguito di incidenti, in fase di riabilitazione. C'è molto da guadagnare quindi, a iscriversi a un corso di nuoto.

Chi sono i co-operatori?

Chi sono i co-operatori?

CO-OPERATORI | Sport acquatici

Non ci sono co-operatori per Sport acquatici. Clicca qui per candidarti come co-operatore.

Articoli più recenti

In molti dicono che il nuoto faccia ingrossare i muscoli, tante ragazze evitano di praticare questo sport per non sviluppare spalle troppo forti. Molte sono convinzioni e spesso derivano dal vissuto peronale. Ovvio, ci sono fattori che chi nuota conosce bene, come l'odore del cloro, il tempo necessario a lavarsi ed asciugarsi i capelli ogni volta, fino a casi più rari ma concreti di eventuali otiti, infezioni o funghi dovuti anche alla scarsa igiene delle strutture. Vediamo da vicino i... »

Di Elisa Cappelli

Fare sport al mare è una scelta che ha un grande potenziale, perché vi connette con un'energia immensa, dal suono e dal movimento che sanno di eterno e di pace interiore. Nessuna irritazione da cloro, tutti i benefici del sale e del sole e del vento e, come se non bastasse, una naturale occasione di socializzazione.  Occorre distinguere tra gli sport che si possono fare sulla sabbia e quelli che aiutano proprio a sfruttare la resistenza dell'acqua come f... »

Di Elisa Cappelli

L’attività subacquea di base è uno sport acquatico che contempla la possibilità di immergersi in sicurezza, affidarsi a una guida esperta, riequilibrare la propria forma fisica. Aiuta inoltre a capire cosa significa rispettare i compagni di immersione, se stessi (il divertimento in un altro ambiente, la gestione dell'ansia, la novità dell'esperienza) e l’ambiente acquatico.    Approcciarsi con serenità al mondo subacqueo Il modo miglior... »

Di Elisa Cappelli

Gli sport acquatici stanno vivendo un momento di vero e proprio boom, coinvolgendo un “pubblico” sempre più ampio. La piscina ha sempre rappresentato uno dei luoghi preferiti in cui fare esercizio fisico, perdere peso e tenersi in forma. L'esercizio in acqua garantisce alla persona un'esperienza di tipo globale che coinvolge la sfera intellettiva, quella psicologica, quella sensoriale e motoria. Negli ultimi anni è diventata luogo ideale per accompagnare un recupero ... »

di Mariella Narducci Chinesiologa

Partiamo dall'alimentazione in piscina. La fame sale dopo le vasche, ma attenzione alle tentazioni da bar. Tante attrazioni colorate, le papille e le pupille impazzano. Si tratta spesso di prodotti industriali ricchi di zuccheri raffinati. In alcuni casi le piscine hanno una piccola cucina o una convenzione con qualche fornaio. Per chi non ha problemi con le farine bianche e il lievito, questo potrebbe essere una soluzione. Il consiglio comunque è sempre quello di non uscire di ca... »

Di Elisa Cappelli

Imparare a nuotare: galleggiare Perché una persona impari a nuotare, è indispensabile la dimestichezza con l'acqua, nel senso di andare oltre la riva, oltre quel limite che ci permette di far arrivare l’acqua all'altezza del collo. Addomesticare e vincere la paura è importante, così come lo è valutare la sensazione che si prova nello stare a contatto con l'acqua: se si è ansiosi, agitati, impauriti e via dicendo. All'inizio è bene rimaner... »

Di Francesco Marchionna

  I principianti del nuoto Solitamente bambini, ma non sempre. Con la categorizzazione 'principianti', vengono solitamente intesi dei neofiti del nuoto, i quali non possiedono una padronanza del proprio corpo all'interno dell'acqua, lì dove non toccano il fondo con i piedi. Scopo dei corsi di nuoto per principianti è dunque fornire le basi di galleggiamento e movimento in un altro ambiente. Innanzitutto, è necessario prendere confidenza con l'acqua e imparare ad as... »

Di Francesco Marchionna

Ecco qualche consiglio da applicare prima, durante e dopo una lezione di acquagym. Prima della lezione di acquagym Evitate di mangiare almeno nell'ora che precede la lezione di acquagym. Preparate uno zaino in cui lascerete tutto l'occorrente: costume, ciabatte, cuffia, saponi, accappatoio, piccolo borsello con monetine per l'asciugacapelli elettronico, asciugamano, biancheria intima per il cambio. Ogni volta che, dopo le lezioni, laverete e stenderete gli indumenti e gli asciugamani, verr&a... »

L'acquagym nasce con scopi legati alla riabilitazione motoria, in particolar modo quella post traumatica. A partire dagli anni Ottanata questa disciplina è diventata una pratica ginnica a tutti gli effetti. Come spesso accade per molte discipline di ambito motorio, anche l'acquagym proviene dall'America e, una volta "migrato", è diventato fenomeno di massa. La piscina da lì è diventata anche il tempio dei nuovi cultori di questo sport acquatico che rientra nella va... »

Scarica flash player